La fisarmonica di Richard Galliano a Lerici In evidenza

Appuntamento di rilievo con la grande musica, Martedì 4 Agosto in Piazza San Giorgio a Lerici, con inizio alle ore 21:30, dove sarà di scena, in un recital in completa solitudine, il fisarmonicista francese Richard Galliano.

Lunedì, 03 Agosto 2015 14:38
Galliano, classe 1950, è da anni considerato il migliore fisarmonicista sulla scena internazionale del jazz e non solo, musicista al quale va riconosciuto il merito di aver riportato il proprio strumento ad una popolarità e a dei vertici artistici da anni mai più raggiunti. Nella sua ultra trentennale carriera, ha avuto modo di esibirsi dal vivo e registrare album al fianco di numerosi e importanti personaggi, fra i quali ricordiamo Chet Baker, Ron Carter, Toots Thielemans, Michel Petrucciani, Enrico Rava e nel 1980 Astor Piazzolla, uno dei suoi punti di riferimento. Nelle sue performance solitarie, e sarà anche nel caso del concerto di Lerici, Richard Galliano propone una sapiente miscela fatta di tango argentino, di jazz, di nuance della musette e dei walzer francesi, una sintesi accattivante e vincente che, grazie al suo fraseggio smaccatamente jazzistico e alla sua ottima conoscenza dell'armonia, eleva il suo strumento – da lui simpaticamente definito "uno Steinway con le bretelle" – alla rispettabilità pari a quella di un sassofono o di una tromba. All'interno dell'area dove si svolgerà il concerto, sarà possibile visitare una mostra di fotografie del noto giornalista e fotoreporter Emanuele Di Matteo, collaboratore per anni di importanti testate giornalistiche fra le quali Il Secolo XIX e Musica Jazz, immagini raccolte  durante i tantissimi festival – Sanremo, La Spezia, Umbria Jazz, Torino, Bergamo, ecc. – che a partire dagli anni cinquanta Di Matteo ha seguito in giro per la penisola. (Note a cura di Matteo Piazza, 3 agosto)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Stabili le terapie intensive, 1871 i positivi residenti nello spezzino. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
I fenomeni più intensi sono attesi, a tutte le quote, sui versanti padani di Ponente, a bassa quota su quelli di Levante e oltre i 300-400 metri nell’interno del settore… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa