Il mazziere di Eleusi, nuovo libro di Renzo Berti. Chiacchierata con l'autore In evidenza

di Emanuela Cavallo - Medico, ex Sindaco e scrittore, mercoledì 22 luglio alle ore 21 al Castello di San Giorgio, per la rassegna "Notti al Castello", Renzo Berti presenta il suo ultimo libro "Il mazziere di Eleusi"  di Istos edizioni. 

Domenica, 19 Luglio 2015 11:05

Introduce la serata lo scrittore Marco Ferrari. Il romanzo è un thriller mozzafiato, una vicenda costellata di incontri, tentazioni, sospetti, sorprese al centro di un intrigo internazionale. Renzo Berti, medico, ha passato la sua gioventù, sino a venti anni, alla Spezia prima di fare ritorno a Pistoia dove è diventato assessore e quindi sindaco dal 2002 al 2012. Su questa esperienza amministrativa ha pubblicato il libro "Tra il dire e il fare". Torna spesso e volentieri alla Spezia, specialmente nel quartiere della Foce dove mantiene forti amicizie.

Come mai, chiediamo a Berti, si cimenta su un romanzo giallo, lei che ha svolto importanti ruoli politici e amministrativi?

E' una storia che avevo scritto da ragazzo dopo un viaggio a Cipro, lasciata a metà. Adesso ho sentito l'esigenza di ampliarla e concluderla. Dopo la positiva esperienza di saggistica con "Tra il dire e il fare" ho avuto l'ispirazione giusta di tirare fuori questa vena narrativa che è rimasta a lungo sopita.

Il suo romanzo si basa si un caso di omonimia, una vacanza che si trasforma in un incubo. Ha calcato la mano nel disegnare i personaggi?

In un gioco che non riesce a comprendere, complicato come quello di carte che dà il titolo al libro, resta coinvolto nella vicenda un certo Guido Alberti sopravvissuto, scambiato per un omonimo morto in un incidente aereo. Il sopravvissuto riceve nella camera d'albergo cipriota l'enigmatico biglietto con sopra scritto "Aeolos 56222". Un biglietto che rappresenta la prima irruzione del mistero nella calma della vacanza.

Che metodo narrativo ha scelto?

È lo stesso protagonista a raccontare la sua storia, attraverso le pagine di un diario che si snoda dal 29 luglio al 27 agosto. Ed è una storia fatta di incontri con personaggi che solo troppo tardi rivelano il loro volto più autentico e con donne bellissime delle quali – spesso – sarebbe bene non fidarsi, tra la fidanzata conosciuta pochi giorni prima di partire per le vacanze (una Angela molto poco angelica) e Juliette nella quale si imbatte a Parigi (e che rivelerà, alla fine del libro, l'intrico nel quale Guido, inconsapevolmente, si è trovato coinvolto). Perché questo romanzo è anche un giallo "geografico", con le vicende che si svolgono a Cipro, divisa tra greci e turchi e fatta vedere al lettore attraverso gli spostamenti del protagonista, in una sempre affascinante Parigi, tra boulevards e giardini e alla Martinica, l'isola caraibica appartenente alla Francia, bellissima per il suo mare ma anche porta di ingresso per far entrare in Europa oggetti di contrabbando. Tra questi i diamanti macchiati di sangue, riciclati dai paesi di origine per finanziare l'acquisto di armi.

C'è da aspettarsi per il futuro un romanzo ambientato nella Spezia della sua gioventù?

Ho vissuto qui anni importante di formazione, ho vissuto qui i fatidici anni settanta. Rammento Spezia come una città ricca di politica, confronto, ideali, circoli, bettole, osterie che hanno formato il mio modo di pensare e vivere. Ho già in mente qualcosa su quegli anni ribelli che tanta influenza hanno avuto nel nostro modo di pensare. E Spezia può essere uno scenario perfetto per descrivere quel periodo. (18 luglio)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Massimo Guerra - Favola Spezia alla Dacia Arena di Udine. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

8 nuovi positivi in Asl5, 1 ospedalizzato in più

Mercoledì, 30 Settembre 2020 20:39 cronaca
62 i pazienti ospedalizzati in Asl5, 8 in terapia intensiva. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa