Vernazza, sarà un altro grande "Aria Festival" con Paoli/Rea e Fresu/Di Bonaventura In evidenza

Grande musica in una location unica: il 19 e il 20 dicembre a Vernazza per due concerti da non perdere in compagnia di Gino Paoli, Danilo Rea, Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura. 

Martedì, 25 Novembre 2014 09:34
Nel 2012 il festival a Vernazza ha programmato un concerto di Giovanni Allevi nella chiesa di Santa Margherita di Antiochia, dove si raccoglievano fondi per la ricostruzione

Nel 2013 è stato naturale dedicare il festival e raccogliere fondi per la Sardegna, segnando un legame emotivo e di storie tra costa a costa, attraverso due bellissimi concerti di Richard Galliano con Tangaria Quartet ed Enrico Rava / Dado Moroni duo.

Nel 2014 si replica la formula di due concerti nella chiesa di S. Margherita di Antiochia, due serate uniche per location e importanza delle proposte:
venerdì 19 dicembre Gino Paoli e Danilo Rea due come noi che...
sabato 20 dicembre Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura tromba e bandoneon

La chiesa di S. Margherita di Antiochia, riscaldata e allestita di tutto punto per l'occasione, si trasforma in un perfetto set per concerti, un luogo intimo e antico, dall'acustica ottima.
La capienza è di soli 400 posti, ma è possibile ascoltare i concerti anche da fuori, dalla Piazza, dove si può stare comodamente seduti guardando il mare e bevendo un bicchiere di vino.

E' possibile prenotare un posto all'interno della chiesa facendo una donazione (a partire da dieci euro per Fresu /Di Bonaventura, e 20 euro per Paoli /Rea) sul questo sito (il link sarà attivo a breve), che si è occupata, e si occupa ancora, della ricostruzione di Vernazza.
Le somme raccolte, escluse alcune spese, saranno destinate alla Parrocchia di S. Margherita di Antiochia

Per chi non fosse interessato a prenotare: la sera dei concerti saranno comunque lasciati alcuni posti a ingresso gratuito a disposizione fino a esaurimento, con apertura delle porte alle 20.30.
Lo spirito di Ariafestival è di farsi parte integrante dei luoghi, di valorizzarne le caratteristiche, di rendere il senso dello straordinario che vive dentro ciò che ci circonda, che ordinario non è. 
Da alcune stagioni, ormai già troppe purtroppo, lo spirito è anche quello di utilizzare la cultura e lo spettacolo come piccoli moltiplicatori di risorse per la ricostruzione del nostro territorio flagellato.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Parco Nazionale delle Cinque Terre

Nei prossimi giorni, previo confronto con gli agricoltori, sarà predisposto il bando per la presentazione delle domande di contributo per la manutenzione dei muri a secco annullato in autotutela. Leggi tutto
Parco Nazionale delle Cinque Terre

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa