Tela del Seicento al Diocesano di Sarzana

Dalla prima metà del mese di agosto, al museo diocesano di Sarzana (situato nell'antica chiesa della Firmafede, nella piazza omonima), è esposta la grande tela «Madonna e santi» che è stata dopo lunghe ricerche attribuita al celebre artista vicentino del Seicento Francesco Maffei, che operò a lungo anche a Venezia.

Sabato, 01 Settembre 2012 14:00
La tela, conservata nella primitiva chiesa di Nostra Signora del Carmine, nell'immediata periferia di Sarzana, era stata individuata all'inizio del Novecento da Renzo Lupo Berghini, ma solo anni dopo gli studi di Gian Vittorio Castelnovi avevano consentito l'attribuzione di questo capolavoro, sino ad allora di autore ignoto, all'artista veneto. Dell'opera parla diffusamente il critico e storico Pietro Torriti nella sua ricerca «Arte a Sarzana dal XII al XVIII secolo», pubblicata nel 1961, e la pone in relazione con il territorio bresciano, per la dedica che risulta sul retro della tela al cardinale Pietro Ottoboni, un veneziano che a metà del Seicento fu vescovo di Brescia. Da Brescia sarebbe stata poi trasportata a Sarzana. La sua nuova collocazione al museo diocesano, anche tenendo conto che la chiesa antica del Carmine è attualmente inagibile in attesa di restauri, consente un'ottima valorizzazione del dipinto, che mostra fare corona alla Vergine con il Bambino i santi Carlo Borromeo, Bernardino da Siena e Antonio da Padova. Il museo diocesano di Sarzana è aperto il sabato, la domenica e gli altri giorni festivi dalle 17 alle 20. Visite guidate possono essere prenotate telefonando al n. 0187.603102.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Diocesi

Presiedute dal vescovo Luigi Ernesto Palletti. Leggi tutto
Diocesi
Tenuto per il quarto anno da don Franco Pagano e da Claudio Accorsi. Leggi tutto
Diocesi

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa