Mafia e bullismo nel mirino dei ragazzi delle scuole, appuntamento martedì in piazza Brin

"Insegniamo la legalità": un lavoro a più mani, un'opera grafica, realizzata dagli alunni del Laboratorio di attività creative della scuola media Vittorio Alfieri di via Napoli che sarà presentata martedì 10 giugno alle 10 in Piazza Brin.

Sabato, 07 Giugno 2014 12:05

I ragazzi, a seguito della lettura collettiva del libro "Per questo mi chiamo Giovanni", dedicato all'opera del magistrato Giovanni Falcone, hanno deciso di interpretare in forma grafica  la storia e la tragica fine del magistrato vittima della mafia: così hanno realizzato una grande libro fatto di testi e disegni che ripercorrono le vicende di Falcone, intitolato "Insegniamo la legalità". Con questo lavoro i ragazzi hanno voluto sottolineare gli spietati meccanismi con i quali la mafia penetra e contamina la nostra società, fino a scoprire una tragica analogia che intercorre tra modalità mafiose e le forme di bullismo che spesso si incontrano negli ambienti scolastici. Un'esperienza che questi studenti, di differenti nazionalità (Italia, Africa, Asia, America Latina), vogliono condividere martedì prossimo, alla presenza del Sindaco della città, con i cittadini e con gli altri compagni di scuola.

 

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune della Spezia

Piazza Europa, 1
19100 La Spezia

Tel. 0187 727 456 / 0187 727 457 / 0187 727 459
Fax 0187 727 458

www.comune.laspezia.it/

Ultimi da Comune della Spezia

Il 23 agosto andrà in scena "Troiane - Troades". Leggi tutto
Comune della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa