Stampa questa pagina

Sarzana: al via venerdì la 34ª Mostra Nazionale dell’Antiquariato In evidenza

Inaugura venerdì 9 agosto la XXXIV edizione della Mostra Nazionale dell'Antiquariato della città di Sarzana. La storia e il prestigio. L'eccellenza. L'eleganza, le sensazioni e le suggestioni del passato racchiusi in oggetti unici, tesori preziosi capaci di accendere emozioni.

Giovedì, 08 Agosto 2013 08:21

La Mostra Nazionale dell'Antiquariato di Sarzana. Giunta alla XXXIV edizione è ormai divenuta irrinunciabile appuntamento per appassionati del settore, professionisti, operatori economici o semplici curiosi. Gli spazi del complesso monumentale della Cittadella (Fortezza Firmafede), nel suggestivo centro storico di Sarzana, come sempre saranno allestiti per creare una sapiente e raffinata scenografia che si snoderà lungo tutto il percorso espositivo. Quest'ultimo attraverserà i piani delle "cellette", per proseguire nell'androne fino al Padiglione "Fiorella Carelli Carozzi", nella Sala delle Capriate. Una suggestiva passeggiata sugli spalti condurrà alla Galleria nelle Sale del Magnifico. Professionalità, ricerca e autenticità sono alla base della selezione degli espositori, curata dall´Associazione Antiquari Sarzanesi e dall'organizzazione. Una commissione esterna valuterà gli oggetti sia prima dell'inaugurazione che durante tutto lo svolgimento della manifestazione, controllandone l'autenticità e la provenienza. Tre saranno poi le mostre collaterali che come sempre faranno da cornice alla rassegna antiquaria: "Renzo Lupo Pittore (1913-2002) personale nel centenario", "L'Italia attraverso la cartografia antica e satirica", "zeroeuro a cura di Factory" . Infine l'edizione 2103 della Nazionale prevede anche interessanti appuntamenti musicali. A cura dell'Accademia "Andrea Bianchi" di Sarzana infatti saranno tre le serate che regaleranno al pubblico e agli antiquari dei momenti musicali d'eccezione.
Info mostra su www.sarzanaantiquariato.it
Orari: apertura dalle ore 18 alle 24. Biglietti: intero € 10 ridotto € 5.

 

Partner istituzionali e Sponsor
La mostra è organizzata dal CSSS - Consorzio Sviluppo Sistema Sarzana con la collaborazione dell'Associazione Antiquari Sarzanasi e patrocinata dal Comune di Sarzana.
Sponsor istituzionali: Regione Liguria, Camera di Commercio della Spezia.
Main Sponsor: BCC Credito Cooperativo - Banca Versilia, Lunigiana e Garfagnana con il contributo di Termomeccanica, Blumelange Cashmere, Cantine Lunae, Impresa edile Geom. Andrea Pasquali, Copra, Metropol, Frantoio Moro e Ristorante METRA.

Mostre collaterali e appuntamenti musicali

Tre serate di musica dell'accademia "Andrea Bianchi" di Sarzana
In occasione della XXXIV ed. della Mostra Nazionale dell'Antiquariato, l'Accademia "Andrea Bianchi" di Sarzana partecipa con tre serate che regaleranno al pubblico e agli antiquari dei momenti musicali d'eccezione. L'Accademia è nata nel 1990 e conta ad oggi circa 200 allievi, varie sedi sul territorio e importanti iniziative mirate a creare opportunità di confronto e socializzazione, legate al mondo della musica. L'Accademia ha risposto all'invito dell'Amministrazione comunale e offre tre appuntamenti a tutti graditi. E così se la sera del 9 agosto, in occasione dell'inaugurazione della Mostra Silvia Colosimo e Giuseppe Santucci, si esibiranno al pianoforte a 4 mani con musiche di P.I. Chaikovskij, J.Brahms, J. Strauss gli altri appuntamenti sono per il 13 agosto - Elisa Cantoni e Giuditta Gasparini, duo di flauti musiche di Hotteterre, Telemann, Boismortier e tradizionali celtici e il 19 agosto - Cristina Alioto, voce - Mauro Avanzini, sax - Matteo Patelli, chitarra

"Renzo Lupo Pittore (1913-2002) personale nel centenario"
La retrospettiva dedicata all'artista Renzo Lupo, è una ricca esposizione delle sue opere. Insegnante di storia dell'arte e importante pittore, Renzo Lupo partecipa a molte mostre e vince alcuni prestigiosi premi, tra i quali il primo premio ex aequo per il ritratto contemporaneo al Circolo degli Artisti di Firenze (1954). Uomo di grande cultura, la sua pittura di impianto naturalistico, venata di sottile malinconia, trova ispirazione nel post-impressionismo francese. Lasciata la toscana ancora giovane, si trasferisce a Sarzana. Viene nominato ispettore onorario ai monumenti di Sarzana dalla Soprintendenza per i beni Architettonici della Regione Liguria e con questo titolo ha contribuito alla trasformazione del carcere mandamentale a bene architettonico tutelato dalla Soprintendenza. Vive a Sarzana per il resto dei suoi giorni.
"L'Italia attraverso la cartografia antica e satirica"
Estratto dell'intera collezione, già esposta al Vittoriano a Roma, la mostra propone un excursus del territorio italiano nei secoli attraverso una selezione di circa 30 prestigiose e raffinate carte geografiche originali dal XV al XIX secolo, provenienti dalla collezione Gianni Brandozzi. Le carte geografiche saranno suddivise in 3 sezioni tematiche: la prima racconterà il territorio italiano nella sua interezza, la seconda sarà dedicata al territorio ligure e toscano, la terza invece sarà un racconto umoristico e satirico non solo sull'Italia, ma sull'Europa: un viaggio nello spazio e nel tempo alla ricerca delle radici del nostro territorio, analizzando i mutamenti dei confini, dei toponimi, della geografia politica. Organizzata da Renata Knes, Martina Gatto Ronchero e Sabrina Ragaglini di Negro, con il patrocinio del Comune di Sarzana- Assessorato alla Cultura e in collaborazione con Giovane Europa Associazione Culturale, Ascoli Piceno.

"zeroeuro a cura di Factory"
esposizione dedicata all'arte contemporanea a cura di Factory
In Factory , gruppo di artisti eterogenei, coesistono tanto l'idea artistica e la progettazione, quanto il pragmatismo del "saper fare" e l'ausilio dei laboratori artigianali. La Factory è eterogenea, ciascuno ha personalità e linguaggio diversi, che vanno dalla pittura/scultura, alla grafica, alla fotografia, al video, alla progettazione, alla lavorazione del vetro; e' fondamentale la collocazione delle opere: una volta entrati nello spirito del luogo dove le opere dovranno essere collocate, gli artisti discutono, scelgono, aggiustano per fasi successive.
Factory è quindi un organismo che cambia forma a seconda delle necessità, si adatta alle situazioni...
Ha una testa guida (quella di Giuliano Tomaino, coperta di riccioli bianchi) affiancata dalle teste pensanti di Cristina Balsotti, Sandro Del Pistoia, Paolo Fiorellini, Claudia Guastini, Stefano Lanzardo, Elisa Modugno, Francesco Ricci. Ha anche molte mani, e che mani. La struttura della Factory assomiglia per certi versi a una scultura di Del Pistoia: è polimorfa, aggregabile all'infinito, dilatabile, riducibile, non è modulare.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune di Sarzana

Palazzo Comunale
Piazza Matteotti, 1
19038 Sarzana(SP)
Tel. 01876141

E-mail: urp@comunesarzana.gov.it

 

www.sarzana.org

Ultimi da Comune di Sarzana

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa