“Un passo indietro…una pedalata avanti", memoria e futuro si fondono in un grande evento per ragazzi e famiglie

Si conclude sabato 30 giugno a Levanto con una mostra fotografica che ne è la sintesi, una serie di manifestazioni organizzate dall'Istituto comprensivo di Levanto e dal Comune e dedicate ad Anna Maria Mascardo, insegnante, assessore alla cultura per il Comune di Levanto ed in seguito per la provincia della Spezia, prematuramente scomparsa nel 2008.

Mercoledì, 27 Giugno 2012 10:05

"Un passo indietro... una pedalata avanti" è un progetto di ampio respiro che fa parte dell'offerta formativa dell'Istituto Comprensivo ISA 23 di Levanto e porta avanti temi quali: territorio, cultura, comunità, cooperazione ed integrazione: i saperi dei luoghi uniti a quelli della collettività. Ed il progetto inizia proprio così: "Per poter essere sempre una comunità attiva, collaborativa e consapevole". Una mission che sarebbe piaciuta ad Anna Maria Mascardo, che da sempre aveva creduto in una educazione civica attiva. La cultura del territorio, la sua storia , la conservazione e la tutela dello stesso diventano veicolo e struttura portante di "buone prassi" per l'intera comunità.

Alla luce di questo messaggio e degli eventi catastrofici avvenuti in Liguria, la scuola primaria di Levanto ha coinvolto i ragazzi attraverso progetti sul riciclo, come diffusione della cultura del "non spreco"; sulla scoperta del territorio come luogo del proprio "abitare"( "a scuola in risciò"); sulla "memoria storica locale " quale ponte di collegamento tra passato, presente e futuro; l'uscita sul territorio Levanto-Bonassola-Framura a piedi o in bici per la promozione di nuove idee collaborative nella valorizzazione dei diversi comuni.

Le testimonianza fotografiche dei percorsi si potranno vedere nella speciale mostra all'interno dello spazio espositivo del palazzo comunale da domenica 1 luglio sino al sabato successivo dalle 17.30 alle 19.30.

Venerdì 29 giugno, alle ore 22, spettacolo teatrale della Scuola dell'Infanzia di Levanto "Con un palmo di naso", messo in scena da insegnanti, genitori e bambini e grande esempio e modello di collaborazione tra scuola e famiglia.

Sabato 30 giugno, presso l'Ospitalia del Mare, alle ore 10,30, presentazione della mostra: un'occasione per riflettere insieme su temi quali la "progettazione partecipata" tanto caro ad Anna Maria Mascardo, che fu una delle prime ad occuparsene a Levanto, favorendo e incoraggiando iniziative culturali dentro e fuori dalla scuola.

Ricordiamo attraverso l'istituzione della "Citta dei bambini" la promozione di spettacoli musicali per e con bambini e ragazzi, la pubblicazione di una guida turistica fatta dai bambini per i bambini, film: tutte iniziative legate dalla ricerca di una consapevolezza di cittadinanza attiva. Le piaceva, infatti, sottolineare come "istruzione " e "società" fossero una cose sola e un'enorme risorsa di opportunità educative.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Comune di Levanto

Il Comune conta di completare la consegna entro la fine della settimana. Leggi tutto
Comune di Levanto

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa