Stampa questa pagina

Al via l'edizione 2021 del Festival della Mente In evidenza

di Giacomo Cavanna - Iniziata ufficialmente la deciottesima edizione della rassegna.

Venerdì, 03 Settembre 2021 20:01
L'apertura dell'edizione 2021 del Festival della Mente L'apertura dell'edizione 2021 del Festival della Mente

 

Si apre in Piazza Matteotti a Sarzana la diciottesima edizione del Festival della Mente, che presenta un calendario denso di incontri, con ospiti di altissimo livello.

Il Festival, il primo in Europa dedicato alla cultura ed alla nascita delle idee, torna finalmente in presenza dopo le modalità da remoto adottate lo scorso anno mantenendo comunque la possibilità di seguire gli eventi, gratuitamente, tramite streaming on line.

Una ressagna, dunque, che punta a raggiungere un pubblico il più ampio possibile per diffondere in maniera efficiente informazioni e cultura.

Il tema dell'edizione 2021 è incentrato sulla parola "origine" che svolgerà il ruolo di collegamento tra tutti i relatori.

Il programma attuale prevede ventidue eventi, da oggi sino al 5 settembre.

Tra gli ospiti saranno presenti scrittori, linguisti, storici, classicisti, artisti, scienziati, fotografi e sportivi che proporranno interventi calibrati sulla tematica del Festival.

La sindaca Ponzanelli ha affermato: "Grazie per l'amore che dimostrate per il Festival della Mente, che si inserisce in una estate di ripartenza e rinascita con presenze che non contavamo nemmeno negli anni precedenti. Dopo aver visto la piazza vuota, vederla ora piena di gente è come riveder le stelle".

Andrea Corradino, Presidente della Fondazione Carispezia, ha sottolineato: "Siamo lieti del fatto che il Festival torni alle origini, per usare il termine che Benedetta Marietti ha ritenuto essere il centro di questo Festival, dato che torna in presenza, anche se con tutte le difficoltà del caso. Per alcuni eventi i biglietti sono esauriti nel giro di pochissimo tempo, segno dell'affetto che il Festival ha lasciato nelle edizioni precedenti".

Benedetta Marietti, Direttrice del Festival, ha spiegato il senso della scelta del tema "origini": "Fin dalla sua prima edizione il Festival è andato a indagare l'origine dei processi creativi e attraverso la declinazione del tema origine riusciamo a comprendere il passato ed il presente ma soprattutto, intendendo il termine come nascita o rinascita, possiamo guardare al futuro in modo diverso, per una società umana aperta e sostenibile".

Il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, ha registrato un messaggio data l'impossibilità di presenziare all'evento: "Un festival importante che lo è ancora di più oggi dopo questo periodo oscuro e quindi parlare di attività, mente, uomo e origini è fondamentale in un Paese che vuole ripartire".

Da non perdere inoltre i laboratori, due dei quali itineranti, organizzati per fasce di età tra scienza, arte, storia, creatività, teatro e scultura. Tutti gli eventi per ragazzi si svolgeranno all'aperto per un massimo di quindici partecipanti per rispettare le attuali normative in materia di contenimento del Covid-19.

Per il calendario eventi e per maggiori informazioni è possibile consultare il sito web ufficiale www.festivaldellamente.it

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via delle Pianazze, 70
19136 La SpeziaTel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

11 anni fa la tragica morte dell'agente Marcocci

Mercoledì, 08 Dicembre 2021 16:24 cronaca
In molti chiedano si concretizzi la proposta di intitolarle una delle gallerie paramassi sulla Ripa. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa