Vergassola apre "Monterosso un mare di libri" In evidenza

Il primo incontro è in programma domenica 4 luglio alle ore 21,30 al Molo dei Pescatori con lo spezzino Dario Vergassola

Sabato, 03 Luglio 2021 16:50

Si apre la rassegna “Monterosso: un mare di libri”, giunta alla quinta edizione. Il primo incontro è in programma domenica 4 luglio alle ore 21,30 al Molo dei Pescatori con lo spezzino Dario Vergassola, autore del volume “Storie vere di un mondo immaginario: cinque racconti delle Cinque Terre” edito da Baldini Castoldi.


L’ingresso è libero, nel pieno rispetto delle norme anti Covid, sino a esaurimento posti con apertura dello spazio alle ore 21.


Il libro di Vergassola è composto da cinque racconti, ognuno dedicato ai luoghi simbolo delle Cinque Terre, accompagnati da allegre e coloratissime illustrazioni di Mattia Simeoni. Vere e proprie favole che hanno per protagonisti animali e creature mitologiche alle prese con il mondo degli esseri umani. Il risultato è un mix di ironia e cinismo che rende queste narrazioni adatte tanto ai grandi quanto ai piccoli. Di particolare rilevanza sono le descrizioni delle ambientazioni che introducono il lettore in un’atmosfera lirica con un occhio ai temi dell’ecologia.


Cosa avrebbe da dire un girino che abita uno stagno all’arrogante che cerca in tutti i modi di contaminare l’acqua? E cosa pensano davvero le acciughe sui banconi dei bar liguri di questa tradizione alimentare? Com’è, insomma, la vita in questo mondo alla rovescia in cui gli animali e le sirene parlano, si lamentano dell’uomo, lo sfidano e lo contrastano?


Nelle cinque storie di delicata ironia, di struggente tenerezza, comiche e malinconiche al tempo stesso, pungenti di satira sociale e disincantate e lucide, a essere protagonisti sono proprio i dimenticati animali e le leggendarie creature del mare: pesci, totani, sirene, acciughe e polpi mettono qui in scena le loro storie d’amore impossibili, le loro tirate ecologiste, la malinconia di essere esclusi, il desiderio di scoprire il mondo lanciandosi in mille avventure.

Il risultato è un ribaltamento provocatorio delle nostre certezze: le Cinque Terre, che ci appaiono solo come una costa per i turisti, si trasformano in un mondo favolistico e spietatamente vero, fino ad assumere i tratti di un luogo in cui la leggenda è di casa.


Un omaggio immaginario e creativo alla Cinque Terre che si aggiunge al film d'animazione “Luca” diretto da Enrico Casarosa, prodotto dai Pixar Animation Studios, in co-produzione con Walt Disney Pictures.
Secondo appuntamento martedì 6 luglio alle ore 21,30 con Carlo Cottarelli che presenta “All'inferno e ritorno. Per la nostra rinascita sociale ed economica” (Feltrinelli). Interviene Emanuele Moggia.
L’iniziativa è organizzata dal Consorzio Turistico Cinque Terre e dal Comune di Monterosso con il patrocinio del Parco Nazionale Cinque Terre, la collaborazione della Pro Loco Monterosso e il contributo di Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana, Sanlorenzo, Confartigianato e Cna La Spezia.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

All'interno della busta una sostanza la cui natura è al vaglio degli inquirenti. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Non ce l'hanno fatta una donna di soli 67 anni ed un uomo di 88. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa