Notice: Undefined offset: 1 in /home/uxhnwmag/domains/gazzettadellaspezia.it/public_html/templates/ja_teline_v/local/tpls/w2l-rtvmlink.php on line 272

A Varese Ligure "Bestiario", una mostra didattica ed educativa

Occasione di incontro tra generazioni ed abilità diverse.

Sabato, 12 Giugno 2021 17:19

Come nelle passate edizioni del 2019, con ANIMALIA (dipinti di Marcello Remigi) e del 2020, con LUCI E VOCI (installazioni luminose di Bruno Florio), il Castello dell'antico Borgo Rotondo riapre i battenti e si fa luogo d'incontro tra arte e pubblico, realizzando un obiettivo fondamentale: vivere i monumenti, nella connessione tra storia e attualità.

 

“Rammentiamo che l'arte si compie proprio nel momento della sua fruizione – spiega Paola Zan - domenica 6 giugno abbiamo svelato questa piccola ma gustosa nuova mostra, BESTIARIO, che ripropone forme animali, avvolte da luce inedita”.

"Sono rimasta letteralmente colpita e catturata dalla compostezza delle immagini, e al tempo stesso dalla loro forza" racconta Paola Zan, che ha colto al volo l'opportunità di trasferire la mostra in Val di Vara, contattando il presidente dell'associazione Mosaico, Paolo Armiraglio, che l'ha ideata e organizzata alla Torre Civica, sede dello iat di Chiavari, dove si è da poco conclusa.

"Basterebbe la visione delle opere per gioirne" - sostiene Paola Zan - "se non fosse che siamo noi stessi animali curiosi e desideriamo sapere cosa guida la mano dell'artista, chi è l'artista, che formazione ha, che vita fa. Scopriamo così che si tratta di una collettiva voluta dalle operatrici e dagli operatori di Arteterapia, tra cui la dottoressa Margherita Di Pietro, che ha preso in carico persone speciali le quali hanno imparato ad esprimersi con grande efficacia attraverso i linguaggi dell'arte, specificatamente seguendo la tecnica della xilografia".

Il gruppo ha già vissuto altre esperienze di illustrazione, come "Il nostro Pinocchio", oggetto di una mostra a Santa Margherita Ligure e di un catalogo, J&I edizioni, 2005.

"La mostra proposta si inserisce in un contesto didattico-educativo. Proprio per questo motivo è stata programmata ora, a ridosso della chiusura delle scuole. Gli studenti saluteranno così la fine dell'anno scolastico. Tutti i visitatori potranno approfondire sia le tematiche artistiche che gli scopi dell'associazione".

"Le esperienze degli anni passati mi inducono a pensare che può essere anche questa un'occasione di incontro tra giovani e meno giovani, di partecipazione di tutta la cittadinanza, e di richiamo di tanti visitatori provenienti da svariate regioni. Molti lasciano le loro testimonianze, e il loro apprezzamento, con la richiesta di moltiplicare iniziative di questo tipo. L'arte aggrega in un clima pacifico e, per quanto possibile di questi tempi, rilassato”.

La mostra si può visitare sino a domani, domenica 13 giugno.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Massimo Guerra- Poche le opzioni in casa Spezia per mister Motta. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Consolidato il dispositivo interforze in occasione dell’atteso incontro Spezia- Genoa di domani sera Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa