Cappellini/Sauro, rinnovato e modernizzato l’intero sistema di riscaldamento

 

Un’opera che ha previsto un investimento di mezzo milione di euro.

Venerdì, 12 Febbraio 2021 09:53

 

Nuovo strategico intervento tecnico, con la realizzazione di un’opera di modernizzazione fondamentale per la sicurezza degli studenti e la vivibilità delle aule, sviluppato dalla Provincia della Spezia nell’ambito della programmazione della riqualificazione degli istituti scolastici provinciali.

Sono infatti terminati, presso il plesso scolastico sede degli istituti tecnico industriale e nautico “Giovanni Capellini” e “Nazario Sauro”, gli interventi tecnici ed edilizi connessi di manutenzione straordinaria degli impianti di riscaldamento.

Si tratta di opere di riqualificazione, efficientamento e messa in sicurezza, anche secondo le nuove disposizioni per la pandemia Covid-19, dell’intero sistema di riscaldamento che copre entrambi gli edificati, questo con l’impiego di macchinari tecnologicamente avanzati di ultima generazione.

La Provincia della Spezia, per realizzare questi lavori, ha partecipato e vinto un bando di finanziamento emesso dal Ministero dell’Istruzione che attingeva ai “Fondi strutturali europei 2014-2020 per la scuola”, questo nell’ambito del finanziamento inserito nel Programma Operativo Nazionale “Interventi di riqualificazione degli edifici scolastici”, con la finalità di realizzare interventi di adattamento e di adeguamento degli spazi e degli ambienti scolastici e delle aule didattiche degli edifici pubblici adibiti ad uso scolastico censiti nell’Anagrafe Nazionale dell’edilizia scolastica, oltre che per adottare tutte le misure funzionali al contenimento del rischio da Covid-19.

L’intero finanziamento che prevedeva un quadro economico pari ad 500.000 euro destinato a questi soli interventi specifici, è stato destinato alle opere presso l’istituto Capellini Sauro, finalizzati all’adeguamento degli impianti anche ad adeguamento alle indicazioni e raccomandazioni contenute nel Rapporto Istituto Superiore di Sanità COVID-19 del 2020.

Gli interventi necessari, che hanno interessato l’intero plesso scolastico (Capellini-Sauro), hanno previsto l’esecuzione di opere di natura edilizia ed impiantistica che hanno trasformato il sistema esistente da impianti a ricircolo in impianti a “tutt’aria esterna”, consentendo altresì la regolazione della portata e conseguentemente della velocità dell’aria all’interno degli ambienti riscaldati, cioè migliorando la funzionalità del tutto.

In questo contesto sono state sostituite ben 17 “macchine del trattamento aria” che sono a servizio dell’intero impianto di riscaldamento.

Questo programma di efficientamento si è svolto con tempi estremamente rapidi, ciò per garantire che la struttura scolastica avesse piena funzionalità quanto prima. Il “Servizio manutenzione e costruzioni edilizia” della Provincia della Spezia a fine giugno 2020 ha infatti presentato la candidatura per la partecipazione al finanziamento ed a fine gennaio 2021 le opere di modernizzazione degli impianti erano finite, con l’intero intervento concluso.

“Nonostante la situazione attuale delicata per tutto il contesto che l’Ente, dove stiamo lavorando per risanare una situazione di pre dissesto economico _ spiega il Presidente Pierluigi Peracchini _ la Provincia della Spezia riesce comunque a garantire una serie di interventi strategici in settori fondamentali, come ad esempio l’edilizia scolastica. Avere scuole sicure ed efficienti è un dovere ancora più sentito in questo momento, perché dobbiamo essere certi che i nostri ragazzi abbiano tutti gli strumenti per poter studiare al meglio, specialmente in un periodo di grande difficoltà, e questo deve avvenire in edifici sicuri e funzionali.

Negli ultimi mesi per gli interventi di manutenzione straordinaria, impiantistica e idraulica negli edifici scolastici dell’intera provincia, in particolare per fronteggiare l’emergenza Covid-19, abbiamo realizzato un investimento di circa 500.000 euro.

Con la fine del 2020 abbiamo concluso una fase della programmazione degli interventi generali che, tra opere di ristrutturazione e messa a norma delle scuole spezzine, solo in un anno, ha previsto un impegno economico complessivo di circa 3 milioni e mezzo di euro. In generale, per la sola specifica degli interventi di prevenzione incendi, e la relativa messa a norma dei diversi istituti scolastici, l’impegno è stato di circa 313.400 euro. Per la messa in sicurezza degli edificati, con particolare riferimento agli adeguamenti statico-sismici, è stato invece necessario intervenire con fondi per circa 650.000 euro. Inoltre c’è stato anche l’importante piano di opere per l’abbattimento delle barriere architettoniche, dove abbiamo stanziato circa 260.000 euro.

Dopo i lavori di messa a norma secondo le disposizioni antisismiche e dopo gli interventi, a tempo di record, che sono stati realizzati per gli adeguamenti alle procedure anti pandemia, oggi possiamo registrare la definizione di un’opera ugualmente importante che riguarda il prioritario adeguamento degli impianti termici nell’edificio che ospita il plesso scolastico Cappellini/Sauro, sede degli istituti tecnico industriale e nautico. Lo abbiamo fatto sfruttando al meglio le limitate risorse che enti come il nostro hanno, ma lavorando in sinergia con la scuola e attivando tutti gli strumenti possibili per reperire fondi, realizzare progetti adeguati ed arrivare ad un risultato importante per tutti in tempi certi.

Investire sulle scuole vuol dire investire sui giovani e dar loro possibilità concrete per costruirsi un futuro migliore.”

Sulla gestione degli interventi e dei programmi a favore dell’edilizia scolastica interviene anche il Consigliere provinciale, Francesco Ponzanelli, che sino al mese di dicembre, all’epoca con la carica di Vice Presidente della Provincia, aveva la delega al settore scolastico. Con il rinnovo del Consiglio Provinciale al consigliere Ponzanelli è stata riassegnata la medesima delega, oltre alla nomina nella IV Commissione che ha competenza anche nella materia delle politiche scolastiche.

“Malgrado le condizioni non favorevoli data la situazione di incertezza sulla ripresa delle lezioni in presenza _ afferma il consigliere delegato all’edilizia scolastica Francesco Ponzanelli _ sono state ampiamente rispettate le aspettative che a suo tempo avevamo concordato con il tavolo tecnico provinciale che ringrazio particolarmente per la professionalità, insieme alla dirigenza scolastica. In un anno abbiamo realizzato ciò che le giunte precedenti non avevano nemmeno pensato di realizzare. Tutti i siti degli istituti superiori della provincia sono stati oggetto di interventi ad hoc, significativi, con coperture economiche importanti, un obiettivo raggiunto a cui seguirà il lavoro che stiamo già portando avanti in continuità.”

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Provincia della Spezia

In entrambi i sensi di marcia. Leggi tutto
Provincia della Spezia
Il presidente della Provincia Pierluigi Peracchini: "Non c'è alcuna intenzione di cedere uno spazio del piazzale interno al Pacinotti per farne un parcheggio per la Polizia Locale". Leggi tutto
Provincia della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa