Dirigenti scolastici in Comune, Peracchini: "Né fondi né linee guida dal governo" In evidenza

Incontro a palazzo civico in vista della ripresa delle lezioni a settembre.

Mercoledì, 15 Luglio 2020 13:40
L'assessore Giorgi e i dirigenti scolastici L'assessore Giorgi e i dirigenti scolastici

Necessità di nuovi arredi e recupero di spazi per uso didattico per garantire una maggiore sicurezza ai bambini e al personale scolastico. È quanto emerso stamani dall'incontro dell'Assessore all'Istruzione Giulia Giorgi con i dirigenti scolastici delle scuole Statali Isa 1, 2, 4, 5, 7 e 8 in vista del nuovo anno scolastico che risentirà della normativa anti-Covid imposta dal Governo.

"Non possiamo aspettare il Governo per organizzare l'apertura delle scuole a settembre, che ancora non ha definito le linee guida né ha stanziato i fondi per la ristorazione scolastica e il trasporto scolastico, per questo abbiamo fatto uno scatto in avanti incontrando i dirigenti con l'Assessore Giulia Giorgi che ringrazio - dichiara il sindaco Pierluigi Peracchini - Le famiglie e tutto il mondo scolastico sono in completo stato confusionale, e c'è molta apprensione per gli studenti che hanno tutto il diritto di tornare in sicurezza tra i banchi di scuola, ritrovare i propri insegnanti e i propri amici. Non è da sottovalutare, inoltre, l'aspetto organizzativo delle famiglie che non possono aspettare i tempi biblici del Ministero ma che devono coniugare per tempo la vita lavorativa e quella familiare: un aspetto che, ancora oggi, pesa per la maggior parte dei casi sulle mamme lavoratrici. Non vorrei, infatti, che questo limbo di indecisione sulle scuole causasse un aumento della disoccupazione femminile o di un ritiro delle donne dal mondo del lavoro perché questo sarebbe assolutamente inaccettabile. Ricordo solo il drammatico dato Istat per il quale 37.000 neo-mamme hanno lasciato il lavoro nel 2019: un dato drammatico che potrebbe ulteriormente peggiorare il prossimo anno, a causa del Covid e della gestione post Covid. Per l'Amministrazione la scuola è veramente al primo posto nell'agenda politica, infatti da quanto ci siamo insediati abbiamo fatto un investimento sul mondo della scuola di oltre 6 milioni di euro per mettere a norma gli edifici scolastici perché crediamo in una scuola sicura per i nostri figli e per i lavoratori. Allo stesso tempo, abbiamo realizzato misure economiche a beneficio delle famiglie tagliando le rette degli asili nido e della scuola dell'infanzia come per la mensa scolastica: tutte linee di indirizzo volte a aiutare le famiglie, rendere più sicuro e più accogliente l'ambiente scolastico. Il Comune c'è, ma anche dal Governo deve arrivare un segnale chiaro e forte".

"Ci concentreremo da subito nel reperire banchi singoli per riorganizzare gli spazi nelle classi e mantenere le distanze di sicurezza - dichiara l'Assessore Giorgi - Dopo averci dato una linea generale, che è emersa dall'incontro, nei prossimi giorni incontreremo ogni singolo dirigente scolastico per analizzare nello specifico le richieste e le esigenze di ciascuna realtà formativa. Ad oggi non conosciamo ancora i fondi a disposizione per la ripartenza dell'anno scolastico e ciò rende tutto particolarmente difficile. Auspichiamo quindi che il Governo provveda quanto prima a fornirci direttive concrete così da poterci muovere nella direzione di dare alle famiglie altrettante risposte concrete".

I Dirigenti scolastici delle scuole Statali - Maria Torre di Isa 1, Sandra Fabiani di Isa 2, Michele Buongiovanni di Isa 4, Grazia Geranio di Isa 5, Tiziano Lucchin di Isa 7 e Letizia Vitiello di Isa 8 - vista la normativa ministeriale per contrastare il diffondersi del Covid-19, hanno manifestato la necessità di recuperare spazi esterni per uso didattico, riorganizzare il servizio mensa in termini di turni o di somministrazione di un pasto unico in classe in mancanza di spazi dedicati, la condivisione di un protocollo con Asl 5 Spezzino per definire le regole per la sanificazione degli spazi o per determinati accorgimenti sanitari. Inoltre, tra le richieste, una particolare attenzione ai bambini portatori di handicap, in particolare sul distanziamento interpersonale indispensabile per prevenire eventuali contagi.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune della Spezia

Piazza Europa, 1
19100 La Spezia

Tel. 0187 727 456 / 0187 727 457 / 0187 727 459
Fax 0187 727 458

www.comune.laspezia.it/

Ultimi da Comune della Spezia

Bigliettazione sospesa Leggi tutto
Comune della Spezia

Una targa per Nicola Locori

Lunedì, 10 Agosto 2020 15:07 comunicati-sportivi
Con le sue imprese sportive promuove anche la città della Spezia. Leggi tutto
Comune della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa