A "Radio Pinocchio" i raccontAttori spezzini con la narrazione di Collodi in podcast In evidenza

Per lanciare un messaggio di forza e di speranza in questo momento difficile.

Venerdì, 01 Maggio 2020 15:11


La Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA), d’intesa con l’Associazione Pedagogisti ed Educatori Italiani (APEI), ha articolato in nove puntate, ogni Venerdì alle 10:00, il podcast “Radio Pinocchio”, disponibile sul sito FITA ed APEI e diffuso anche mediante le rispettive pagine Facebook.

 

La lettura, proposta nella versione originale del 1883, è affidata a narratori e narratrici tesserati FITA ed è arricchita da approfondimenti a cura dei due pedagogisti Matteo Corbucci e Silvia Augusti, coinvolti nel progetto nazionale di Pedagogia dell’emergenza, che prevede iniziative educative per tutte le fasce di età nell’ attuale crisi sanitaria e sociale.

Anche il levante ligure dà voce alla storia del burattino di Collodi, il classico della letteratura per l’infanzia che per generazioni di italiani e italiane ha rappresentato un costruttivo riferimento educativo e culturale.

Rosy Oliviero, Simone Patania, Alessandra Russo, Debora Spinn e Yvonne Van Asselt, attori della Compagnia “Quelli che il teatro...” di Piana Battolla, diretta da Anna Maria Girani, si fanno sentire a Radio Pinocchio, portando nel regno della fantasia infantile e in quella degli adulti aperti al contatto con il proprio bimbo interiore, le vicende di Pinocchio.
Al suono delle loro parole, il tronco di legno prende vita nelle mani dell’artigiano ed inizia le sue avventure alla scoperta del mondo.
Tra verità e inganno, tra sfide e tranelli, tra libertà e trasgressione, il Pinocchio che nasce dalle loro voci ci insegna l’arte di vivere tra il bene e il male, ci spinge a comprendere gli altri e, soprattutto, se stessi nel gioco della crescita.
Nella loro narrazione, una prova dopo l’altra, tra sconfitte e conquiste, con l’accoglienza dell’adulto benevolo e fermo, la sua Fatina, Pinocchio si presenta a ciascuno di noi invitandoci a riflettere e ad imparare.

Nel susseguirsi di scene e personaggi, i “raccontAttori” spezzini ci accompagnano in questo viaggio dell’immaginazione per farci ritrovare il piacere dell’ascolto e la magia delle fiabe.
Bambini, ragazzi, giovanissimi e meno giovani, insieme, a condividere attraverso l’incanto del racconto la forza del cuore.

Afferma Corbucci: "La proposta sfrutta la modalità comunicativa della radio, che, pur utilizzando inevitabilmente il mezzo multimediale per la trasmissione, sollecita maggiormente la partecipazione al momento creativo del raccontare. Quella di Pinocchio è una storia che parla della durezza della vita, ma anche della possibilità di riscatto e del rimettersi, ogni volta, su una buona strada. In un momento emergenziale come quello che stiamo vivendo e di limitazione per i bambini e le famiglie, si tratta di una fiaba importante da scoprire per spronare alla forza, al coraggio e alla speranza".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Alessio Boi- La storia di Massimo Beyerle e di come si è organizzato per smettere di vedere i sacchetti rotti e la spazzatura sparsa in mezzo alla strada. L'uomo:… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Bocciato l’emendamento del gruppo “LeAli” e del M5S. Melley: “Le risorse? Da una spesa inutile come il campo da golf a Pitelli”. Il centrodestra: “Proposta strumentale”. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa