Lezioni a distanza per gli studenti su Tele Liguria Sud, ecco i canali e gli orari In evidenza

È iniziato il progetto "La scuola non si ferma", in collaborazione con l'ufficio scolastico regionale, l'ambito territoriale della Spezia e molti istituti scolastici.

Domenica, 05 Aprile 2020 09:45

Sono iniziate giovedì scorso alla Spezia le trasmissioni televisive del progetto “La scuola non si ferma”. L'idea è stata proposta dall'ingegner Giampiero Lorandi, dell'azienda “Leonardo” ed è stata subito raccolta dalla televisione diocesana Tele Liguria Sud, in linea, come ha spiegato il direttore Italo Lunghi, con lo spirito di autentico servizio pubblico che la caratterizza sin dalla nascita.

Il progetto si svolge grazie alla collaborazione tra l'ufficio scolastico regionale per la Liguria, l'ambito territoriale della Spezia (un tempo provveditorato agli studi) e numerosi istituti scolastici.

L'iniziativa ha l'obiettivo di portare lezioni a distanza a quegli alunni che, per vari motivi, tra cui le difficoltà di connessione in alcune parti del territorio, non possono essere raggiunti attraverso i dispositivi digitali.

Non solo: vengono così raggiunti anche i detenuti, sempre attraverso la rete televisiva. Le scuole condividono le video lezioni in modo che il materiale di tutti possa essere così selezionato ed organizzato, in base alle fasce di età (scuola dell'infanzia, primaria, secondaria) ed alle materie: in tal modo, lavori pensati e prodotti per un gruppo di alunni può essere fruibile da altri studenti di tutto il territorio.

I docenti che intendono condividere una o più lezioni consegnano i video in formato MP4 al referente (o ai referenti) della scuola di appartenenza. Un'apposita commissione sceglie a sua volta i prodotti inviati creando un palinsesto giornaliero, in base agli ordini di scuola.

I programmi sono trasmessi dalle 9 alle 13 e dopo le 13 vengono replicati. Al momento Tele Liguria Sud utilizza il canale 171 (Luna TV). Da mercoledì 8 aprile saranno attivati altri due canali: Ecclesia (canale 274) e Civitas (canale 626), per cui ce ne sarà uno per ogni ordine di scuola.

Il calendario delle lezioni viene comunicato nelle diverse edizioni del telegiornale della sera precedente. Coordinatore del progetto è il dirigente dell'ambito territoriale della Spezia Roberto Peccenini. Collaborano con lui i dirigenti Antonio Fini, Paolo Manfredini e Maria Torre, i docenti Gloria Rossi, Giovanna Agnolucci, Simona Mallemi, Donatella Mezzani e Maurizio Tinto, e gli assistenti tecnici Paolo Bucci, Cinzia Ramondetta, Giorgia Santi e Lia Scotti.

Gli istituti partecipanti sono, per le superiori, il “Casini”, il “Capellini – Sauro”, l'”Einaudi – Chiodo”, il “Cardarelli”, il “Fossati – Da Passano”, il “Mazzini”, il “Pacinotti”. Per le inferiori, il “Don Milani”, gli istituti scolastici autonomi 2 e 4 della Spezia e quelli di Vezzano Ligure, di Santo Stefano Magra, di Ortonovo, di Sarzana, di Arcola – Ameglia, di Riccò del Golfo, di Bolano, di Follo, di Levanto e il 22 della Val di Vara.

testo di Lucia Battiglia

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Diocesi

Il gesuita, spezzino adottivo, era uno dei maggiori esperti nel campo dei mezzi di comunicazione sociale. Leggi tutto
Diocesi
La reliquia verrà portata nelle diverse parrocchie della città per la venerazione dei fedeli. Leggi tutto
Diocesi

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa