Al Nuovo-Astoria-Garibaldi dal 12 al 19 Febbraio In evidenza

Tutta la programmazione.

Mercoledì, 12 Febbraio 2020 09:36

Video

CINEMA IL NUOVO LA SPEZIA

MERCOLEDÌ 12 FEBBRAIO

16.00-17.45-19.30 IMPRESSIONISTI SEGRETI ( Arte al Cinema)

21.15 PARASITE ( Speciale Proiezione Premi Oscar)

GIOVEDÌ 13 FEBBRAIO

15.30 -18.00 PARASITE ( Vincitore 4 premi Oscar)

21.00 MEMORIE DI UN ASSASSINO

VENERDÌ 14 FEBBRAIO

15.30 MEMORIE DI UN ASSASSINO

18.00 MEMORIE DI UN ASSASSINO ( in Lingua Originale con sottotitoli in italiano )

21.00 PARASITE

SABATO 15 FEBBRAIO

15.00 I VITELLONI ( Rassegna del Sabato : 100 Anni con Fellini)

16.50 -19.15 PARASITE

21.30 MEMORIE DI UN ASSASSINO

DOMENICA 16 FEBBRAIO

14.30 -16.45 MEMORIE DI UN ASSASSINO

19.00 PARASITE

21.30 PARASITE ( in Lingua Originale con sottotitoli in italiano )

LUNEDÌ 17 FEBBRAIO

15.45 IL TRIONFO DELL’AMORE ( Cineforum Università Popolare )

19.00-21.15 FABRIZIO DE ANDRE’ E PFM IL CONCERTO RITROVATO

MARTEDÌ 18 FEBBRAIO

16.45-19.00-21.15 FABRIZIO DE ANDRE’ E PFM IL CONCERTO RITROVATO

MERCOLEDÌ 19 FEBBRAIO

16.45-19.00-21.15 FABRIZIO DE ANDRE’ E PFM IL CONCERTO RITROVATO

 

CINEMA TEATRO ASTORIA LERICI

MERCOLEDÌ 12 FEBBRAIO

17.00-21.00 IMPRESSIONISTI SEGRETI

GIOVEDÌ 13 FEBBRAIO

21.00 IL MEDICO DEI PAZZI ( Stagione Teatrale 2020)

VENERDÌ 14 FEBBRAIO

21.00 GLI ANNI PIU’ BELLI

SABATO 15 FEBBRAIO

15.30 -18.00-21.00 GLI ANNI PIU’ BELLI

DOMENICA 16 FEBBRAIO

15.30-18.00 -21.00 GLI ANNI PIU’ BELLI

LUNEDÌ 17 FEBBRAIO

21.00 FABRIZIO DE ANDRE’ E PFM IL CONCERTO RITROVATO

MARTEDÌ 18 FEBBRAIO

21.00 FABRIZIO DE ANDRE’ E PFM IL CONCERTO RITROVATO

MERCOLEDÌ 19 FEBBRAIO

17.00-21.00 FABRIZIO DE ANDRE’ E PFM IL CONCERTO RITROVATO

 

CINEMA TEATRO GARIBALDI CARRARA

MERCOLEDÌ 12 FEBBRAIO

21.00 MISANTROPO ( Stagione Teatrale 2020)

GIOVEDÌ 13 FEBBRAIO

21.00 GLI ANNI PIU’ BELLI

VENERDÌ 14 FEBBRAIO

21.00 GLI ANNI PIU’ BELLI

SABATO 15 FEBBRAIO

15.30-18.00-21.00 GLI ANNI PIU’ BELLI

DOMENICA 16 FEBBRAIO

15.30 -18.00--21.00 GLI ANNI PIU’ BELLI

LUNEDÌ 17 FEBBRAIO

17.00-21.00 CAFARNAO CAOS E MIRACOLI (Rassegna: Baluardo d’Inverno)

MARTEDÌ 18 FEBBRAIO

16.45-19.00-21.15 FABRIZIO DE ANDRE’ E PFM IL CONCERTO RITROVATO

MERCOLEDÌ 19 FEBBRAIO

21.00 ARSENICO E VECCHI MERLETTI ( Stagione Teatrale 2020)

PARASITE ( SPECIALE OSCAR 2020 ) Parasite è certamente tra i film dell'anno. Dopo aver vinto la Palma d'oro a Cannes, e 4 Oscar Bong Joon-ho e il suo film hanno fatto davvero breccia nella coscienza meritocratica dei tanti membri dell'associazione, che nulla hanno potuto davanti all'estrema e dirompente potenza tematica, concettuale, visiva e narrativa di Parasite.Parasite ha vinto perché è un film figlio dei nostri tempi, che partendo da una sceneggiatura evidentemente costruita su di un piano di lettura tipicamente nazionale, basato sul divario sociale che dal degrado passa direttamente ai benestanti, racconta in buona sostanza l'assenza (e quindi l'importanza) della middle class, dunque di strutture intermedie - di barriere - che impediscono disparità civili tanto gravi ed evidenti. Non è solo lotta di classe ma è la chiara e ragionata dimostrazione di come in basso o in alto che ci si ritrovi, si resti sempre il parassita di qualcun altro, si covi sempre nella propria coscienza un senso di assenza o inadeguatezza che ci spinge a migliorare o risanare drammi e situazioni, a prescindere dal come. È un film che parla di opportunità, di famiglia, di disonestà e di esigenze, abbattendo tante sovrastrutture virtuosistiche per abbandonarsi ai protagonisti e a una regia candida ed elegante che mai trascura gesti, incontri e sguardi tra i vari personaggi, sempre al centro del racconto e mai messi da parte per abili giochi stilistici fini a sé stessi.

MEMORIE DI UN ASSASSINO Grazie al film 'Parasite' il regista e sceneggiatore sudcoreano Bong Joon-ho ha dominato la cerimonia degli Oscar 2020, conquistando quattro statuette: miglior film, regia, film internazionale e sceneggiatura originale. Un successo costruito nel corso di una carriera ventennale all'interno della quale spicca 'Memorie di un assassinio',che era passato al Torino Film Festival di quell'anno, ma non era uscito nelle sale cinematografiche italiane. Ora IL NUOVO LA SPEZIA rimedia all'assenza e lo porta in sala a partire da giovedì 13 febbraio Insieme a PARASITE. In una piccola cittadina sudcoreana, dove viene trovata una donna brutalmente assassinata. Poco dopo ecco un secondo cadavere, che presenta modalità di uccisione molto simili e che scatena il terrore che un serial killer stia mietendo vittime incontrastato. Del resto, i due poliziotti locali che si occupano dell'indagine appaiono molto impreparati, mentre un terzo collega, giunto da Seul, scoprirà di non essere affatto pronto a ciò che l'attende.La trama è ispirata alla storia vera del primo omicida seriale nella storia della Corea del Sud, un uomo che commise i suoi crimini fra il 1986 e il 1991 e che spesso è associato allo statunitense killer dello zodiaco. 'Memorie di un assassino' è il secondo film per il regista e sceneggiatore Bong Joon-ho, dopo l'esordio del 2000, conosciuto con il titolo internazionale 'Barking Dogs Never Bite' e prima dei successi agguantati grazie a 'The Host', 'Snowpiercer', 'Okja' e soprattutto 'Parasite'.

100 ANNI FELLINI : Il 20 gennaio 1920 nasceva Federico Fellini. In occasione di questo importante centenario riporteremo in sala un pacchetto di 5 capolavori felliniani in edizione restaurata. Ecco i titoli:

SABATO 8 FEBBRAIO 8 E 1/2 (1963, 138 minuti)

SABATO 15 FEBBRAIO I VITELLONI (1953, 104 minuti)

SABATO 22 FEBBRAIO AMARCORD (1974, 127 minuti)

SABATO 29 FEBBRAIO SCEICCO BIANCO (1952, 85 minuti)

SABATO 7 MARZO LA DOLCE VITA (1960, 180 minuti)

CINEFORUM Il folle, l’amante e il poeta son fatti tutti di sogno costituisce una sorta di ideale, secondo capitolo del corso di lettura filmica Non è forse tutto magia? conclusosi lo scorso anno all’Università Popolare della Spezia, imperniato sul sentimento amoroso visto attraverso l’immaginario di grandi firme della settima arte, fra le quali Resnais e Leconte. L’amore puro, ora fanciullesco ora malinconico, torna a far capolino da questo nuovo ciclo e la messa in scena di altri cinque maestri abbandona, una volta di più, le fragili certezze del Reale per sbarcare sui lidi, più seducenti, del Sogno proprio come il titolo (una battuta di Teseo dal Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare) sta a suggerire. Amore come Sogno, dunque, ma soprattutto come Gioco, nell’accezione più ampia del termine: questa è l’idea centrale. Il trionfo dell’amore di Clare Peploe: tratto dall’omonimo testo teatrale (1732) di Pierre de Marivaux, il film narra le vicissitudini della principessa Aspasie (Mira Sorvino) la quale ha ereditato un regno usurpato dal padre al legittimo sovrano. Informata dell’esistenza di un erede, Agis (Jay Rodan), peraltro suo coetaneo, è pronta ad avvicinarlo segretamente e sedurlo al fine di neutralizzarlo. A suo svantaggio, il giovane principe vive protetto dal filosofo Ermocrate (Ben Kingsley), feroce oppositore dell’Amore in quanto sentimento destabilizzante che offuscherebbe il bene dell’intelletto; Aspasie sceglie allora di travestirsi da uomo tessendo una fitta rete di spassosi inganni...

IMPRESSIONISTI SEGRETI in occasione della mostra che sta conquistando Londra approdano sul grande schermo gli artisti che hanno rivoluzionato la storia dell’arte moderna: gli impressionisti la straordinaria storia dell’Impressionismo e del visionario mercante d’arte che per primo sostenne il movimento: Paul Durand-Ruel. Un tour cinematografico in contemporanea mondiale tra le opere del Musée d’Orsay e Musée du Luxembourg di Parigi, della National Gallery di Londra, del Museum of Art di Philadelphia in occasione della mostra che sta conquistando Londra, Inventing Impressionism

DE ANDRE’ IL CONCERTO RITROVATO Lo storico filmato del concerto di Fabrizio De André con la PFM, recentemente ritrovato dopo essere stato custodito per oltre 40 anni dal regista Piero Frattari che partecipò alla realizzazione delle riprese, diventerà un docufilm diretto da Walter Veltroni, realizzato da Except, dedicato appunto a quella indimenticabile pagina della storia della musica italiana. Dopo un lungo periodo di ricerca con il supporto di Franz Di Cioccio, il nastro che si credeva perduto per sempre è stato rintracciato e restaurato. Fabrizio De André e PFM-Il concerto ritrovato ricostruirà quell’epoca indimenticabile che ha segnato un momento storico - l’irripetibile sodalizio artistico tra uno dei più grandi artisti italiani di sempre e la rock band italiana più conosciuta al mondo - partendo soprattutto dalla ritrovata registrazione video completa del concerto di Genova del 3 gennaio 1979, un documento veramente straordinario visto che si tratta delle uniche immagini di quell’incredibile tournée.

IL MEDICO DEI PAZZI ( Stagione teatrale 2020) con lo spezzino Leonardo D'Angelo Ciccillo studente in medicina fa credere a zio Felice e zia Concetta, che lo mantengono a Napoli, di essere diventato psichiatra e di aver aperto una casa di cura. Come si fa? Semplice, bisognerà far credere a zio Felice e zia Concetta che la “Pensione Stella” dove abita Ciccillo altri non è che la “Casa di cura” e tutti gli inquilini i pazienti.

GLI ANNI PIU’ BELLI Regia di Gabriele Muccino. Un film con Pierfrancesco Favino, Micaela Ramazzotti, Kim Rossi Stuart, Claudio Santamaria, - Italia, La storia di quattro amici, Giulio, Gemma, Paolo e Riccardo, raccontata nell'arco di quarant'anni, dal 1980 ad oggi, dall'adolescenza all'età adulta. Le loro speranze, le loro delusioni, i loro successi e fallimenti sono l'intreccio di una grande storia di amicizia e amore attraverso cui si raccontano anche l'Italia e gli italiani. Un grande affresco che racconta chi siamo, da dove veniamo e anche dove andranno e chi saranno i nostri figli. È il grande cerchio della vita che si ripete con le stesse dinamiche nonostante sullo sfondo scorrano anni e anche epoche differenti

CAFARNAO Regia di Nadine Labaki. Un film con Zain Alrafeea, Titolo originale: Capharnaüm. Libano, durata 120 minuti Zain è un ragazzino dodicenne appartenente a una famiglia molto numerosa. Facciamo la sua conoscenza in un tribunale di Beirut dove viene condotto in stato di detenzione per un grave reato commesso. Ma ora è lui ad aver chiamato in giudizio i genitori. L'accusa? Averlo messo al mondo.

MISANTROPO ( STAGIONE TEATRALE 2020) Valter Malosti torna ad affrontare Molière e lo fa proponendo al pubblico un Misantropo inedito, alla luce dell’equilibrio fra tradizione e sperimentazione che da sempre fa parte della sua cifra artistica. Insieme al giovane drammaturgo Fabrizio Sinisi, immagina quindi uno spettacolo che tenta di contenere le due anime di Molière.

ARSENICO E VECCHI MERLETTI ( STAGIONE TEATRALE 2020) Nato come testo teatrale e in seguito diventato noto grazie al film di Frank Capra del 1944, Arsenico e vecchi merletti, dopo l’indimenticato allestimento di Mario Monicelli, torna sui palcoscenici italiani con Geppy Gleijeses che dirige due magnifiche “prime donne” del teatro italiano, Anna Maria Guarnieri e Giulia Lazzarini.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Cinema Il Nuovo La Spezia

Via Cristoforo Colombo, 99
19121 La Spezia SP

Tel. 0187 24422

www.cinemailnuovolaspezia.it/

Ultimi da Cinema Il Nuovo La Spezia

MioCinema, piattaforma di cinema d’autore. Non troverai tutto il cinema, soltanto il meglio. MioCinema è la piattaforma per vedere i film da casa, sostenere la TUA SALA: IL NUOVO LA… Leggi tutto
Cinema Il Nuovo La Spezia
Il gioiellino Selfie vincitore del recente David di Donatello gratis giovedi 28 maggio ore 21.00 su www.miocinema.it la piattaforma on demand al Nuovo e Astoria.  Leggi tutto
Cinema Il Nuovo La Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa