Al Nuovo-Astoria-Garibaldi dal 22 al 29 Gennaio In evidenza

Tutta la programmazione.

Mercoledì, 22 Gennaio 2020 09:50

CINEMA IL NUOVO LA SPEZIA

MERCOLEDI 22 GENNAIO
15.00-16.45 BOTERO
18.20 HERZOG INCONTRA GORBACIOV
20.00 AIDA ( In diretta dal Liceu di Barcellona)

GIOVEDI 23 GENNAIO
15.45 -18.15 LA RAGAZZA D’AUTUNNO
21.00 CENA CON DELITTO ( Versione doppiata in italiano)

VENERDI 24 GENNAIO
15.45 -18.15 LA RAGAZZA D’AUTUNNO
21.00 CENA CON DELITTO ( Versione doppiata in italiano)

SABATO 25 GENNAIO
15.00 IL FLAUTO MAGICO ( Dal Teatro Operà di Parigi)
18.00 LA RAGAZZA D’AUTUNNO
21.00 CENA CON DELITTO ( Versione doppiata in italiano)

DOMENICA 26 GENNAIO
14.30-16.45 CENA CON DELITTO ( Versione doppiata in italiano)
19.00 LA RAGAZZA D’AUTUNNO 21.15 LA RAGAZZA D’AUTUNNO ( In Lingua Originale con sott. in italiano)

LUNEDI 27 GENNAIO
17.00-21.00 L’AMICA GENIALE STORIA DEL NUOVO COGNOME

MARTEDI 28 GENNAIO
15.30-17.45-21.00 L ’AMICA GENIALE STORIA DEL NUOVO COGNOME

MERCOLEDI 29 GENNAIO
16.00-18.00 L’ AMICA GENIALE STORIA DEL NUOVO COGNOME
20.45 LA BOHEME ( In diretta dal Royal Opera House)

 

CINEMA TEATRO ASTORIA LERICI

MERCOLEDI 22 GENNAIO
RIPOSO

GIOVEDÌ 23 GENNAIO
21.00 DIALOGHI INEDITI/1 ( Apertura Stagione Concerti Suoni dal Golfo)

VENERDI 24 GENNAIO
21.00 PICCOLE DONNE

SABATO 25 GENNAIO
15.30 -18.00 - 21.00 PICCOLE DONNE

DOMENICA 26 GENNAIO
15.30 -18.00 - 21.00 PICCOLE DONNE

LUNEDI 27 GENNAIO
17.00-21.00 L’ AMICA GENIALE STORIA DEL NUOVO COGNOME

MARTEDI 28 GENNAIO
17.00-21.00 L’ AMICA GENIALE STORIA DEL NUOVO COGNOME

MERCOLEDI 29 GENNAIO
17.00-21.00 L’ AMICA GENIALE STORIA DEL NUOVO COGNOME

 

CINEMA TEATRO GARIBALDI CARRARA

MERCOLEDI 22 GENNAIO
LA TEMPESTA ( Stagione Teatrale 2020)

GIOVEDÌ 23 GENNAIO
21.00 1917

VENERDI 24 GENNAIO
21.00 1917
SABATO 25 GENNAIO
15.00 JO JO RABBIT
17.00-19.15-21.30 1917

DOMENICA 26 GENNAIO
15.00 JO JO RABBIT
17.00-19.15-21.30 1917

LUNEDI 27 GENNAIO
17.00-21.00 TORNA A CASA JIMMY (Rassegna: Baluardo d’Inverno)

MARTEDI 28 GENNAIO
16.45-19.00- 21.15 L’ AMICA GENIALE STORIA DEL NUOVO COGNOME

MERCOLEDI 29 GENNAIO
16.45-19.00- 21.15 L’ AMICA GENIALE STORIA DEL NUOVO COGNOME

 

SINOSSI

HERZOG INCONTRA GORBACIOF Regia di Werner Herzog, Andre Singer (II). con Mikhail Gorbachev, Werner Herzog, Miklós Németh, George P. Schultz, James A. Baker III. Titolo originale: Meeting Gorbachev. Gran Bretagna, USA, Germania, durata 90 minutI Il prolifico regista Werner Herzog incontra tre volte, nell'arco di sei mesi, Mikhail Gorbaciov, l'ultimo segretario del Partito Comunista sovietico. Sono occasioni preziose per ricostruire, oltre all'ascesa politica di Gorbaciov e il crollo dell'URSS, l'impegno costante di "Misha" verso il disarmo e l'uscita dall'era della Guerra fredda. Tra uno scambio e l'altro, sono interpellati a dare il loro contributo specialistico anche altri protagonisti di quella stagione: Miklós Némesh, ex primo ministro ungherese, George P. Schultz, segretario di Stato USA durante la presidenza Reagan, Lech Walesa, ex leader di Solidarność e presidente della Polonia, James Baker, capo di Gabinetto alla Casa Bianca, Horst Teltschik, consulente alla sicurezza nazionale per Helmut Kohl.

BOTERO Realizzato in 19 mesi, il lungometraggio è stato girato in 10 città –tra Cina, Colombia, Europa e New York e raccoglie, oltre alla testimonianza dello stesso Botero, le opinioni di curatori, storici e accademici che ci raccontano il successo dell’arte del pittore e scultore colombiano in 4 lingue diverse. Fernando Botero è l’artista vivente che ha realizzato più mostre monografiche a livello internazionale, oltre ad essere il primo in quanto a libri pubblicati su di lui in tutto il mondo. Troppo spesso identificato come il “pittore delle donne grasse”, Botero è molto più di questo, e grazie al contributo prezioso della figlia Lidia, che ha convinto la sua famiglia a partecipare al progetto, il documentario è ricco di aneddoti e di contenuti inediti, come le riprese del rinvenimento dei quadri custoditi per 40 anni nel box di New York dell’artista.

AIDA ( GRAN TEATRE LICEU BARCELLONA) Aida è un'opera in quattro atti di Giuseppe Verdi, su libretto di Antonio Ghislanzoni, basata su un soggetto originale dell'archeologo francese Auguste Mariette.E' proposta, nello storico allestimento del 1945, con le scenografie iperrealiste di Josep Mestres Cabanes, maestro della scuola di scenografia catalana e con il debutto al Liceu di Angela Meade, nel ruolo di Aida

LA RAGAZZA D’AUTUNNO Regia di Kantemir Balagov. con Viktoria Miroshnichenko, Vasilisa Perelygina, Andrey Bykov, Igor Shirokov, Titolo originale: Dylda. Titolo internazionale: Beanpole.- Russia, , durata 120 minuti. Balagov, non ancora trentenne, è senza dubbio uno dei registi più talentuosi della scena contemporanea, e questo secondo lungometraggio, che segue l'acclamato Tesnota, lo ribadisce e conferma.Difficile pensare ad un uso del colore più elegante, eloquente ed emozionante, o ad un cinema che trasudi altrettanta verità, tanto che pare di sentirne l'odore, l'aria intrisa di polvere, gli sbalzi di temperatura tra esterni e interni, il leggero graffio della lana grezza sulla pelle.

IL FLAUTO MAGICO ( DAL TEATRO DELL’OPERA DI SALISBURGO) La rappresentazione Die Zauberflöte (Il Flauto Magico), capolavoro senza tempo di Wolfgang Amadeus Mozart.L’opera è stata esaltata dalla critica per la “messa in scena spettacolare e virtuosistica” della giovane regista americana Lydia Steier, che l’ha ambientata nella Vienna borghese all’inizio del 20° secolo. Steier introduce il ruolo del nonno, un narratore che legge l’opera come una fiaba per i suoi tre nipoti e questo nuovo punto di vista si combina in modo perfetto con le gigantesche scenografie di Katharina Schlipf, offrendo uno spettacolo unico, grazie anche a un giovane ensemble di cantanti di classe mondiale.

L’AMICA GENIALE STORIA DEL NUOVO COGNOME Anteprima esclusiva dei primi due episodi dell’attesissima seconda serie tratta dal best seller di Elena Ferrante che ha appassionato oltre 10 milioni di lettori in tutto il mondo. Sulla scia del successo cinematografico dello scorso anno – quasi 50.000 spettatori la serie diretta da Saverio Costanzo porterà nuovamente sul grande schermo le vicissitudini di Elena e Lila. Gli eventi del secondo capitolo de L'amica geniale riprendono esattamente dal punto in cui è terminata la prima stagione. Le vicende de L’amica geniale ci trascineranno nella vitalissima giovinezza delle due ragazze, dentro il ritmo con cui si tallonano, si perdono, si ritrovano.

LA BOHEME ( IN DIRETTA DAL ROYAL OPERA) magnifica produzione del regista Richard Jones, coadiuvato da Julia Burbach, cattura sia gli aspetti umoristici sia quelli tragici dell’opera, mentre i disegni accattivanti dello scenografo Stewart Laing, in particolare nell’Atto II, danno vita alla Parigi del XIX secolo con i suoi abbaglianti negozi e caffè. La musica è tra le più belle di Puccini, con momenti salienti tra cui le arie e il duetto d’amore di Rodolfo e Mimì nell’Atto I, i cori natalizi dell’Atto II e la straziante scena finale in cui Mimì e Rodolfo si riuniscono.

SUONI DAL GOLFO DIALOGHI INEDITI/1 Inaugurare la seconda stagione concertistica con due esimi rappresentanti di prestigiose istituzioni musicali italiane, è un onore: il M° Carlini, I° fagotto dell'ORT Orchestra della Toscana e il M° Pieranunzi, primo violino - incarico affidatogli per chiara fama - dell'orchestra del Teatro San Carlo di Napoli. Vi sarà dunque l'opportunità di ascoltare una formazione strumentale peculiare, potendone apprezzare a pieno timbri, colori e impasti, di scoprire il Paganini camerista e le musiche di grandi esponenti della musica italiana contemporanea. Alessandro Solbiati è una delle voci protagoniste del programma Lezioni di Musica di Radio Tre.

PICCOLE DONNE Regia di Greta Gerwig. con Saoirse Ronan, Emma Watson, Florence Pugh, Eliza Scanlen, Timothée Chalamet. Titolo originale: Little Women. USA, durata 135 minuti La sagoma di Jo, di spalle, che guarda oltre un vetro, come una madre guarderebbe un neonato in un nido. Qualcosa nascerà, oltre quel vetro: il suo romanzo, "Piccole Donne". Quelle di Greta Gerwig partono da qui. Il famoso "Natale non sarà Natale senza regali" arriverà dopo, in uno dei tanti flashback, perché è così che la regista americana ha scelto di strutturare il racconto: mescolando i romanzi della serie e combinandoli con momenti della biografia di Louisa May Alcott, ma anche della propria, perché questi momenti riguardano l'essere autrice e donna, ieri e oggi, in un mondo di uomini.

STAGIONE TEATRALE LA TEMPESTA La tempesta, testamento teatrale di Shakespeare, è una tragicommedia dove il vero dramma sta nell’impossibilità di rappresentare il sogno.E se fosse proprio il sogno il vero motore di una macchina teatrale che coinvolge un Prospero orfano dalla sua favola da raccontare?Avremmo allora una Miranda che è obbligata ad essere Ariel e un Ferdinando che riscopre la sua animalità in Calibano.In una scatola cinese, delineata da più sipari lacerati, si svolge quello che rimane di un gioco teatrale, dove si alternano canzoni, pantomime e monologhi preparatori.

JOJO RABBIT Regia di Taika Waititi. Un film con Roman Griffin Davis, Thomasin McKenzie, Taika Waititi, Rebel Wilson, Sam Rockwell. Cast completo Titolo originale: Jojo Rabbit. Germania,, durata 108 minuti. La storia di un ragazzino che durante il nazismo ha Hitler come amico immaginario. Vorrebbe essere un nazista perfetto, ma in fondo è buono e timido e così lo prendono in giro. A casa la madre nasconde una ragazzina ebrea: i due giovani inevitabilmente entrano in contatto. E la coscienza nazi del bambino vacilla

1917 Regia di Sam Mendes. Un film con George MacKay, Dean-Charles Chapman, Mark Strong, Andrew Scott, Richard Madden. Gran Bretagna, durata 110 minuti. Sam Mendes forte di un super cast tutto inglese nei ruoli principali. E non stupisce, visto che 1917 racconta un episodio della Prima Guerra Mondiale dove due soldati britannici, Schofield e Blake, sono chiamati ad un atto eroico. Devono infiltrarsi oltre le linee nemiche per raggiungere il Secondo Battaglione e comunicare loro che li attende una trappola. La riuscita della missione oltre a salvare 1600 commilitoni garantirebbe la salvezza anche al fratello di Blake che fa parte appunto di quel contingente.

TORNA A CASA JIMMY Regia di Marios Piperides. Un film Da vedere 2018 con Adam Bousdoukos, Vicky Papadopoulou, Fatih Al, Titolo originale: Smuggling Hendrix.- Cipro, durata 92 minuti. Nessun animale, pianta o prodotto può essere trasferito dall'area greca di Cipro a quella turca e viceversa. Così dice la legge. E quando Jimi, il cane che lo spiantato musicista Yiannis aveva comprato con la sua ex, attraversa accidentalmente la zona cuscinetto dell'ONU (quella che divide le due parti dell'isola), bisognerà fare di tutto per riportarlo indietro. Anche se questo, per il casinista Yiannis, significherà ritardare i suoi piani di emigrare verso nuove opportunità. Riprendersi il cane, però, è un'impresa omerica.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Cinema Il Nuovo La Spezia

Via Cristoforo Colombo, 99
19121 La Spezia SP

Tel. 0187 24422

www.cinemailnuovolaspezia.it/

Ultimi da Cinema Il Nuovo La Spezia

Miglior regia al Festival di Cannes Leggi tutto
Cinema Il Nuovo La Spezia
“Enigmatico, ironico, artistocratico, libero. Il ritratto di un gigante della musica italiana”. Leggi tutto
Cinema Il Nuovo La Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa