Il "Cavaliere di specchi" al Teatro Impavidi di Sarzana In evidenza

Si intitola "Cavalieri di specchi" il romanzo che la casa editrice MdS Editore ha presentato con grande successo durante l'ultima edizione del Pisa Book Festival.

Giovedì, 26 Dicembre 2019 10:17

Il libro Cavalieri di Specchi sarà presentato sabato 28 dicembre, alle ore 18, presso il ridotto del Teatro Impavidi di Sarzana. Parteciperanno i due autori pisani: Fabrizio Bartelloni, avvocato penalista ma anche magistrato onorario preso la Procura di Lucca, e Giovanni Vannozzi, insegnante nella scuola primaria e pubblicista. Modererà lo scrittore e giornalista spezzino Marco Ursano, letture a cura di Matteo Di Somma e Tommaso Pistelli.

Bartelloni e Vannozzi sono una coppia di autori anomala, eppure in grado di dar vita a un romanzo coeso, intenso, di facile e scorrevole lettura pur affrontando temi tutt'altro che leggeri. Un libro che nasce da un'amicizia e che un'amicizia racconta: quella tra Federico e Alessandro, i due protagonisti, all'apparenza lontani e diversi in tutto, dall'estrazione sociale al percorso di vita, eppure stretti fin da ragazzini da un legame intimo e per certi versi misterioso, forse proprio per il suo ancorarsi sui fondali, spesso insondabili, dell'animo umano.

Due uomini al centro della scena, ma anche alcune figure femminili destinate a occupare un ruolo importante nella vicenda e nelle loro vite. Un libro ricco di variazioni, salti temporali, ribaltamenti del punto di vista, con una molteplicità di temi che si intersecano e sovrappongono, e che in qualche modo lasciano il lettore libero di scegliere quale privilegiare.

Cavalieri di specchi di Fabrizio Bartelloni e Giovanni Vannozzi, MdS Editore, uscita 4 novembre 2019.

Sinossi

Federico e Alessandro, sono loro, due "cavalieri di specchi" avventurosi e guasconi, a occupare il centro della scena in questo originale romanzo, che sfrutta un'ispirazione antica, quella del capolavoro di Cervantes, per raccontare una storia di stretta attualità, proiettando l'eterno conflitto tra realtà e rappresentazione, tra l'individuo e la sua maschera, all'interno delle camere oscure della "società liquida" preconizzata da Bauman.

Due personaggi all'apparenza agli antipodi, un avvocato affermato il primo, cresciuto nel ventre obeso della borghesia, e un figlio dei quartieri di frontiera il secondo, con vene e muscoli rinsecchiti dalle dipendenze di cui è ostaggio, e tuttavia legati fin da ragazzini da una affinità profonda e misteriosa che pare in grado di resistere a tutti gli urti e gli scarti della vita. Sarà l'irrompere nelle loro vite della giovane e ambigua Chiara a lacerare la scenografia che protegge le quinte delle loro esistenze, trascinandoli in una sciarada dai risvolti sempre più cupi e obbligandoli a riflettere l'uno negli occhi dell'altro l'immagine impietosa di ciò in cui sorte e arbitrio li hanno trasformati.

Note biografiche autori

Fabrizio Bartelloni:
avvocato e magistrato onorario presso la Procura di Lucca, quando sveste la toga coltiva pessime abitudini, fra cui quella della scrittura. Dopo la raccolta di racconti Frammenti (Ensemble, 2014), con cui vince il Premio Giovane Holden, inizia a collaborare con MdS Editore, per cui fa da "curautore" di Sulle spallette alle nove, Vituperio delle genti e Maledetti pisani, e con cui pubblica la sua seconda silloge, Testimoni d'accusa. Dal 2015 dirige la collana di narrativa Cattive strade. È ideatore, insieme a Marco Masoni, della rassegna Spiriti solitari – cantautori ascoltati, visti e raccontati.

Giovanni Vannozzi:
vive a Pisa, nonostante alcuni tentativi di fuga all'estero. Insegnante nella scuola primaria e pubblicista, non ci riesce proprio, a staccarsi dalla scrittura. Al suo primo romanzo, Basta, smetto (Edizioni ETS, 2010), seguono i progetti con MdS Editore: il romanzo collettivo Sulle spallette alle nove, la raccolta di racconti Long Playing, vita a 33 giri, l'antologia corale Maledetti pisani e i laboratori di scrittura Favolare e Gabbie con i detenuti del "Don Bosco" di Pisa. Allergico alla noia e alla ripetizione, oltre allo scrivere ama il rosso (ma dipende da chi lo indossa).

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via delle Pianazze, 70
19136 La SpeziaTel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Alessio Boi - Lo scrive su Facebook Emilio Iacopi, capogruppo leghista in consiglio comunale a Sarzana. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
La drammatica testimonianza di Andrea Angelotti, l’autista del corriere rimasto coinvolto nel crollo del ponte di Albiano. Operato, per fortuna sta bene. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa