Capodanno 2020 a Sarzana: musica per tutti i gusti In evidenza

Una maxi festa che coinvolge tutto il centro storico

Venerdì, 20 Dicembre 2019 14:40

Back To The 80'S con
CIONI DJ FULL TIME - ALHAMBRA MEMORIES
piazza Matteotti – ore 22.30

La Clinica Dischi Revue presenta
MOCA, APICE, CMQMARTINA E ALTROVE
piazza De André – ore 22.00

THE FANTOMATIK ORCHESTRA
piazza Garibaldi e vie del centro – ore 23.00

Una città aperta e pronta ad accogliere un pubblico vasto, eterogeneo e competente che saluterà l'arrivo del 2020 con tanta musica e divertimento. Un'offerta che si triplica per proporre diversi generi e tanta qualità in tutto il centro storico.

Il Capodanno 2020 a Sarzana si preannuncia così: con strade e piazze del suo luminosissimo e bellissimo centro storico pronto ad accogliere una grande festa per tutti e per tutti i gusti, che inizierà a partire dalle ore 22 e durerà fino a notte inoltrata.

L'Amministrazione comunale ha deciso infatti di salutare l'arrivo del nuovo anno facendo del centro cittadino una quinta naturale dove accogliere proposte di grande qualità e in piena sicurezza, capaci di incontrare gusti musicali eterogenei e dedicate a diverse generazioni. Tutti gli eventi sono naturalmente gratuiti e a ingresso libero.

Si comincia alle ore 22:00 in piazzetta De André con una selezione di artisti della CLINICA DISCHI, giovane etichetta discografica sarzanese ma alla ribalta nazionale dedita all’indie, al Rock e al pop italiano con l’esibizione di APICE, MOCA, CMQMARTINA e ALTROVE.

Mezz'ora dopo la festa si allargherà a piazza Matteotti, dove a farla da protagonista sarà BACK TO THE 80'S con CIONI DJ FULL TIME-ALHAMBRA MEMORIES e la musica dance anni '80 e '90.

Infine toccherà a THE FANTOMATIK ORCHESTRA, storica band marciante di ottoni che spazia dal Funky, al Jazz, al Rhythm'n'blues, per far ballare piazza Garibaldi, Piazza Calandrini e tutte le vie del centro storico sarzanese con uno spettacolo itinerante, travolgente e pieno di energia.

“In questi giorni – afferma il sindaco Cristina Ponzanelli – in tantissimi hanno potuto apprezzare la bellezza del nostro centro storico scaldato dalle mille luci e dai colori del Natale. A Capodanno questa magnifica cornice si arricchirà ulteriormente in ogni sua piazza, con la musica e la voglia di divertirsi di tantissime persone, ragazzi e famiglie che potranno trovarsi a Sarzana trovando ognuno un'opportunità per i propri gusti. Vi aspettiamo numerosi!”

“Siamo particolarmente soddisfatti della bellissima atmosfera che Sarzana sta offrendo durante queste feste natalizie – dichiara quindi l'assessore al turismo Roberto Italiani –. per cui stiamo registrando apprezzamenti da tutte le città limitrofe. Per l’ultimo dell’anno ci attendiamo una bellissima serata di grande musica e vivacità con diverse offerte di spettacolo nelle zone del centro storico per accontentare tutti i gusti e le varie sensibilità”.

LA CLINICA DISCHI - APICE, MOCA, CMQMARTINA E ALTROVE

La Clinica Dischi è una giovane e promettente realtà della discografia italiana che ha sede a Sarzana. Negli ultimi anni si è fatta largo facendosi conoscere nel mondo della musica indipendente con artisti come Apice, Moca, Altrove e CmqMartina tutti presenti in questa serata che celebra l’attività dell’etichetta.
Per la Clinica Dischi incidono artisti che vengono immessi sul mercato discografico e dei concerti in un momento di grande esplosione della musica italiana. L’etichetta fa anche da booking agency e ha la caratteristica di avere una dimensione familiare e duttile in cui i ruoli vengono ricoperti con estrema flessibilità.
Attraverso questa etichetta giovani della provincia della Spezia che in passato non avrebbero avuto la possibilità di farsi conoscere hanno ora un punto di riferimento per provare a fare della loro passione un mestiere.
Da questo lavoro di scouting sono emersi veri e propri talenti come Apice, cantautore spezzino che ha da poco pubblicato il suo ultimo disco e che ha vinto il Premio Fabrizio De Andrè nel 2019.

CIONI DJ FULL TIME
Riccardo Cioni nasce a Livorno il 14 ottobre 1954. Dopo avere lavorato in alcune emittenti livornesi, fra le quali nel 1979 entra a Radio Quattro di Castelfranco di Sotto (Pisa). Così lo presenta Maurizio Bolognesi nel libro Era il 1975 – 25 anni di radio: “Su Riccardo Cioni si potrebbero scrivere pagine intere. Era un vero e proprio idolo per i giovani, tutte le discoteche se lo contendevano. Il “dj full time” per più di dieci anni, re indiscusso di un genere che ha fatto ballare migliaia e migliaia di giovani. Riccardo Cioni, assieme alla moglie – manager Brunella Dini, è stato anche direttore artistico della radio. Negli anni ’80. è stato il D.J. più pagato d’Italia: famosissime anche alcune sue incisioni discografiche come “In America”. Quando la radio cambiò sede ricorda il fondatore: “Riccardo ebbe un’idea geniale. Suggerì di preparare “una pizza”, cioè un nastro per un registratore a bobine che riusciva a contenere circa dalle 6 alle 8 ore di trasmissione e di attaccare il registratore, il mitico Revox, direttamente al trasmettitore: il tutto per non far fermare la radio”.
Riccardo Cioni ha partecipato a varie trasmissioni televisive sia della Rai che della Fininvest: Domenica in, Un disco per l’estate, Pronto Raffaella con Raffaella Carrà, Festivalbar, Discoring, Discoteca Festival, ha interpretato anche un film dal titolo Champagne e fagioli, dove rivestiva il ruolo di Lapo, un ufficiale dell'Accademia Navale di Livorno. Ha inciso i dischi: Smoke the funk (1980), Funk funk (1981), In America (1982), Cho-cho train (1983), Darkness inside (1984), Arizona (1985) e “Camminando da solo”. Un anonimo ha scritto: “Se nella dance si vuole identificare un personaggio che da oltre 30 anni suscita con la sua musica “Sensazioni Meravigliose”, un solo nome emerge, Riccardo Cioni, che con la sua ultra trentennale carriera è un autentico pioniere della dance music. Riccardo Cioni è “The Godfather of Funky”, un D.J. capace di creare ed imporre uno stile musicale che ha fatto scuola ovunque, nel quale melodia e ritmo coesistono come un’unica entità. Riccardo Cioni, grazie alla sua esperienza di musicista, propone al suo vastissimo pubblico la più bella musica degli anni 70/80 fino alla dance più innovativa e sperimentale attraverso rielaborazioni e remix degli hits degli ultimi trent’anni.

THE FANTOMATIK ORCHESTRA
The Fantomatik Orchestra è un progetto musicale che nasce in Toscana nel 1993 come gruppo funky, soul e Rhythm'n'blues, con influenze etno, pop e dance.
Nel 2001 la band intraprende una svolta importante: il gruppo da palco diventa marching band, sullo stile delle street band americane.
La formazione, composta da 13 musicisti, riesce subito ad imporsi all’attenzione pubblica anche grazie alla scelta di rinnovare costantemente il proprio repertorio ricercando nuove sonorità e nuove idee.
Nel corso degli anni la Fantomatik Orchestra ha suonato per le strade e sui palchi di molte capitali sia italiane che internazionali; ha introdotto i concerti di grandi artisti, ha partecipato a trasmissioni, eventi teatrali e cinematografici, sviluppando un’identità originale, che non la fa assomigliare né alla tradizionale banda di paese, né alla classica street band o marching band all'americana. La cura degli arrangiamenti, la scelta del repertorio Funk, Rock, Etno, Prog, Jazz, Pop, la formazione strumentale, l’energia e la vitalità dei musicisti danno luogo ad uno spettacolo musicale unico che riesce a coinvolgere il pubblico non solo all’ascolto, ma anche alla danza e al movimento.
La Fantomatik Orchestra porta la musica in casa, creando una relazione sociale capace di far condividere emozioni, sensazioni, stati d’animo.
Alla guida del gruppo di musicisti, ideatore e leader, è Stefano Scalzi, trombonista e arrangiatore di fama nazionale, con grande esperienza live e studio in ambito jazz, pop e funky.
I componenti attuali sono: Stefano Scalzi al trombone; Riccardo Zini e Filippo Brilli sax baritono; Marco Caponi e Francesco Vichi sax tenore; Matteo Spolveri, Stefano Masoni, Giuseppe Alberti, Niccolò Angioni, Renzo Savallo trombe; Jacopo Castrucci alla chitarra, Simon Chiappelli al sousaphone e Riccardo Butelli, Lorenzo Giallini e Marco Ronconi rispettivamente al rullante, alla cassa e alle percussioni.
La Fantomatik Orchestra ha mantenuto e rafforzato un’immagine e una credibilità crescente, anche grazie ad un organico composto interamente da musicisti professionisti di alto livello e a esibizioni nei migliori festival italiani tra cui Pistoia Blues dove sono stati la band marciante ufficiale per due anni.

Foto- Instagram Città di Sarzana

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)
Comune di Sarzana

Palazzo Comunale
Piazza Matteotti, 1
19038 Sarzana(SP)
Tel. 01876141

E-mail: urp@comunesarzana.gov.it

 

www.sarzana.org

Ultimi da Comune di Sarzana

La Giunta Ponzanelli ha approvato l’acquisto e la messa in posa di un impianto elettrico nel centro storico cittadino per una spesa di 40mila euro. Leggi tutto
Comune di Sarzana
Con delibera n.136 la Giunta ha approvato gli “interventi per l’incremento degli elementi di decoro urbano sul territorio comunale”. Leggi tutto
Comune di Sarzana

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa