Claudio Barontini presenta "Cinque Terre, i giorni della vendemmia" In evidenza

Sabato 21 dicembre, ore 18 e 30, presso la tensostruttura in Piazza Belvedere a Monterosso

Mercoledì, 18 Dicembre 2019 17:20


Sabato 21 dicembre, ore 18 e 30, presso la tensostruttura in Piazza Belvedere a Monterosso, la presentazione del libro fotografico di Claudio Barontini dedicato alla vendemmia verticale delle Cinque Terre ed ai suoi protagonisti.

Cinque Terre, i giorni della vendemmia, libro fotografico di Claudio Barontini, racconta una storia antica e più che mai attuale, fatta di fatica, creatività, bellezza, sullo sfondo di uno dei paesaggi terrazzati più iconici del mondo. Il Parco Nazionale delle Cinque Terre, in occasione dei vent'anni della sua istituzione, ha scelto infatti di rendere omaggio ai suoi vignaioli, da secoli creatori di paesaggio, depositari di cultura materiale e custodi di biodiversità. “I vignaioli – come scrive nell'introduzione del libro Patrizio Scarpellini - sono fieri e sono umani, sono giganti e sono formiche. Attraverso abili costruzioni prospettiche ora si confondono con gli elementi della natura, ora si stagliano su vedute panoramiche inedite, ora pervadono la scena: come quando vengono colti in un mare di vigne, oppure si fanno piccoli al cospetto di promontori terrazzati con verticalità apparentemente indomabili, fino ai ritratti dove la forza e la sincerità si sprigionano lasciandoci disarmati.

Barontini ci aiuta a capire di più. La sua gamma infinita di grigi estrae l’essenza del carattere e delle ragioni di questi ‘contadini architetti’: è nella raccolta dell’uva matura che si ritrovano poi i gesti iconici come il trasporto in spalla delle ceste colme, o la vendemmia via mare. Uomini e donne, senza distinzione, con la medesima tenacia, perché ogni grappolo è estremamente prezioso e ognuno deve fare la sua parte.” Si tratta di uno straordinario documento in immagini del legame tra vino, paesaggio e cultura, come valori da conservare e tutelare. Un racconto più che mai attuale, quello offerto dalla poetica di Barontini, raffinato ritrattista di volti celebri, con all'attivo, in trent'anni di professione, di migliaia di pubblicazioni su prestigiosi periodici e numerosissime collaborazioni artistiche.
Edito da Polistampa Firenze, per conto dell'Ente Parco, con testi, italiano/inglese, di Donatella Bianchi, Stanislao de Marsanich, Patrizio Scarpellini, p. 144. Nel volume è pubblicata una selezione di versi del poeta Eugenio Montale, tratti da Ossi di Seppia.

Nel corso della presentazione sono previsti gli interventi di:
Emanuele Moggia, sindaco di Monterosso al Mare
Donatella Bianchi, presidente del Parco Nazionale delle Cinque Terre
Patrizio Scarpellini, direttore del Parco Nazionale delle Cinque Terre
Stanislao de Marsanich, presidente de I Parchi Letterari
Claudio Barontini, fotografo e autore del libro
Al termine assaggi Vini doc Cinque Terre e prodotti locali

Biografia:
Claudio Barontini nasce a Livorno, nello storico rione di Borgo Cappuccini, nel 1954.
Si appassiona all’arte sin dalla giovanissima età: nel 1969 frequenta, a Livorno, l’Accademia di arte figurativa Trossi Uberti. A sedici anni inizia a coltivare in parallelo un’altra passione: quella per la musica. Studia il contrabbasso in conservatorio e suona il basso elettrico in una rock band. Nel 1973 entra a far parte nell'orchestra della celebre cantante Milva e con lei, per circa otto anni, suona e prende parte a concerti in tutto il mondo. È proprio allora che compra una reflex e scatta foto a Parigi e a Francoforte. Nel 1977 acquista la leggendaria Nikon F2 con photomic e fotografa New York, Boston, Amburgo e San Pietroburgo, allora ancora Leningrado. Nel 1979, pur continuando la professione di musicista, inizia a collaborare come fotografo free lance per la pagina "cultura e spettacoli" del quotidiano Il Tirreno. Nel 1982 realizza una lunga ricerca storico fotografica, accompagnata da testimonianze “vive”, intitolata Livorno - Parigi - Costa Azzurra, incentrata sui luoghi vissuti dal pittore Amedeo Modigliani. Alcune di queste immagini vengono acquistate, nel 1984, dal Museo Progressivo di Arte Contemporanea di Villa Maria di Livorno e altre esposte in varie mostre come Omaggio a Modigliani a Parigi, al Museo di Montmartre. Nel 1990 diventa fotoreporter professionista e inizia la carriera con una pubblicazione su L’Europeo. Nel 1994 conosce lo scultore Pietro Cascella con il quale instaurerà un rapporto di grandissima stima, amicizia e collaborazione durato fino al 2008, anno della scomparsa del grande artista italiano. Nel 1995 viene chiamato a partecipare, come free lance, alla realizzazione dei numeri zero del progetto Mondadori per il settimanale Chi. Nella sua carriera ha ritratto diverse centinaia di personaggi tra cui: Patti Smith, Vivienne Westwood, Lindsay Kemp, Susan Sarandon, Vittorio Gassman, Franco Zeffirelli, Sarah Ferguson, Pietro Cascella, Carlo d'Inghilterra. Innumerevoli sono le collaborazioni artistiche e le pubblicazioni su magazine tra cui L’Europeo, Epoca, Corriere della Sera, Il Mondo, Chi, Gente, Oggi, Arte, Vanity Fair, Diva e Donna, Daily Mail, Hello, Ok Magazine, Wine Spectator, Sunday Mirror, News of the World, New York Post, Paris Match, Bunte, !hola, Gala e molti altri. Nel 2018 e 2019 è stato chiamato nelle vesti di relatore al corso di Giornalismo online di laurea magistrale di Informatica Umanistica dell’Università di Pisa
Tra le più recenti mostre personali ricordiamo:

2016 Museo Civico Giovanni Fattori di Livorno (LI)
2017 Castello monumentale di Lerici (SP)
2017 Museo della Commenda di Genova (GE)
2018 Museo San Giovanni di Fivizzano (MS)
2018 Centro Civico Collagna Ventasso (RE)
2018 Museo dei Bozzetti di Pietrasanta (LU)
2018 Museo di Villa Rinchiostra di Massa (MS)
2018 CAMeC Centro Arte Moderna e Contemporanea della Spezia (SP)
2019 Museo della Città - Luogo Pio Arte Contemporanea di Livorno (LI)
2019 Museo CIMA di New York (evento Clen Gallery New York)

Per i libri: Portraits of celebrities 2010 / La Presenza e l’Assenza. Pietro Cascella fotografato da Claudio Barontini 2013 / Muscolai 2014 / Claudio Barontini Ritratti 2016 / Claudio Barontini fotografie 2017 / Lindsay Kemp Claudio Barontini. Disegni e fotografie 2018 / Claudio Barontini NEW YORK 2019

Di lui hanno parlato e scritto: Luciano Caprile, Vittorio Sgarbi, Massimo Carboni, Enrico Gusella, Francesco Tei, Serafino Fasulo, Marzia Ratti, Laura Leonelli, Fabio Amodeo, Ferruccio Battolini, Cordelia von den Steinen, Alice Barontini, Elettra Rosso, Mario Michelucci, Elisabetta Arrighi, Ursula Galli, Valerio P. Cremolini, Francesco Belais, Rosanna Harper, Alessandro Giannotti, Cristiana Grasso, Cristina Olivieri, Sandra Mazzinghi, Sara Sirtori, Stefania Dechabur, Marco Magi, Silvia Roccuzzo, Marco Gasperetti, Antonio Politano, Giulia Cassini, Chiara Giannini, Barbara Placidi, Anna Sagunti, Mauro Barbieri, Stefania Biamonti, Giammarco Puntelli, Catia Marcucci.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Per tutelare i lavoratori e tutta la popolazione. La lettera ai Ministri e al Direttore Generale delle Poste. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Sono eccedenze di Costa Pacifica, ormeggiata a Molo Garibaldi. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa