"Bobo Christmas", Rondelli al Museo della Resistenza In evidenza

Cena concerto con presentazione del libro “Cos’hai da guardare”.

Mercoledì, 18 Dicembre 2019 14:52

 

Sabato 21 dicembre 2019 presso il Circolo enogastronomico Archivi della Resistenza al Museo Audiovisivo della Resistenza di Fosdinovo (MS) cena-concerto di Bobo Rondelli per il terzo appuntamento della Rassegna per chi non si Rassegna 2020, che torna dopo i concerti di Gang e Cisco.

Alle 19 aperitivo di auguri con Bobo offerto dalla associazione, alle 20 cena sociale (25 euro tutto compreso e 20 euro per studenti e precar*), alle 22 concerto di Bobo Rondelli con la presentazione del libro autobiografico “Cos'hai da guardare?” Mondadori 2019 (ingresso libero fino ad esaurimento dei posti). Attenzione i posti sono limitati, prenotazioni per la cena-concerto a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al 3290099418)

Arriva al Museo audiovisivo della Resistenza il romanzo autobiografico del grande cantautore livornese Bobo Rondelli “Cos'hai da guardare” per festeggiare insieme il Natale e farsi gli auguri di buone feste come è tradizione ormai da qualche anno.
Bobo Rondelli, cantautore dal talento straordinario è uno degli ultimi “maledetti” della canzone italiana, è un artista che porta con sé la beffarda, dolente, orgogliosa eredità umana e politica della sua Livorno, fondata, come racconta lui stesso, “da ladri, prostitute, prigionieri politici”.

Rondelli ha scritto e continua a scrivere canzoni che sanno di amori difficili, di rabbia e malinconia, e soprattutto continua a stupire del palco, da vero performer, mescolando il graffio della comicità e della provocazione al ripiegamento della ballata.

In “Cos’hai da guardare” Rondelli fa i conti con chi l’ha messo al mondo, con la città che lo ha visto crescere, con le donne – beatitudine e dannazione -, con la solitudine, con l’alcol e la droga, con la musica – sfida e bellezza. Attraverso uno sbilenco andare e venire di immagini e un benefico disordine degli affetti tornano la dolce figura della madre, lo sguardo interrogativo del padre, i fantasmi dell’apprendistato sessuale, le prime grandi avventure musicali (i Beatles, Lou Reed, Iggy Pop ma anche Guccini, e naturalmente il faccia a faccia con l’altro grande livornese, Piero Ciampi), il premere del mondo a cavallo del millennio, il dolce sgomento di avere figli a cui passare il testimone. Lo vediamo farsi portare in galera per “atti osceni”, patire la morte dell’amico bassista Alessandro, suonare per ragazzini leucemici, ricominciare sempre da una donna, vivere la nicchia preziosa della propria arte come la vera salvezza. Bobo Rondelli, ovvero una storia esemplare, una storia con tante aperture e nessun finale possibile: solo la nettezza di quella domanda senza punto interrogativo, “Cos’hai da guardare”.

Dopo la presentazione del libro, aperitivo con l'autore e cena sociale al prezzo di 25 euro (20 per studenti e precari), per info e prenotazioni chiamare il 3290099418.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Nursind lancia l’allarme per la carenza di personale che comporta l’attivazione impropria della pronta disponibilità degli infermieri Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Nell'ambito dell'operazione “Settimo comandamento” dei Carabineri Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa