Stampa questa pagina

Dalla crisi dello Stato Liberale all'avvento del Fascismo, l'incontro al Civico con gli studenti degli Istituti Superiori In evidenza

Dopo l'inno d'Italia i saluti del sindaco Pierluigi Peracchini e del prefetto Antonio Lucio Garufi.

Giovedì, 05 Dicembre 2019 14:40

Questa mattina al Teatro Civico della Spezia si è tenuta la conferenza di chiusura dell'anno tematico 2019 del Comitato Provinciale Unitario della Resistenza organizzata insieme al Comune della Spezia.

La giornata, che ha avuto una grande partecipazione degli studenti degli istituti superiori, si è aperta con l'esecuzione dell'inno d'Italia eseguito degli allievi del Liceo Musicale Cardarelli. A seguire, si sono succeduti i saluti iniziali del Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini e del Prefetto della Spezia Antonio Lucio Garufi.

"In questi anni abbiamo cercato di far riflettere ciascuno di noi su questi temi insieme al Comitato Unitario Provinciale della Resistenza che ringrazio per il costante stimolo intellettuale e oggi siamo qui al temine del percorso annuale con una conferenza dedicata a tutti gli studenti spezzini. Ha dichiarato il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini.

Non sono solo parole di circostanza quelle che riserviamo in questi appuntamenti, ma tutto l'anno ci impegniamo con atti concreti per costruire una comunità diversa.

Nel 2018 a nemmeno un anno dal nostro insediamento abbiamo conferito il Premio Exodus alla senatrice a vita Liliana Segre: La Spezia è stata un golfo unico nel mondo a tutelare e a far partire migliaia di ebrei dal porto per aiutarli a tornare in Palestina. Quasi ventitremila persone tornare a casa grazie alla collaborazione e alla solidarietà dei nostri cittadini. Conferendole il Premio, abbiamo voluto testimoniarle tutto il nostro affetto e la nostra stima.

Liliana Segre, una bambina come tante, ma internata nei campi di concentramento e che ha subito le violenze più indicibili perché considerata diversa, tutt'oggi vive una situazione paradossale dopo ottant'anni dalle leggi razziali: è costretta sotto scorta perché l'odio e la violenza manifestata sui social, uno dei modi più vili e vigliacchi di offendere, ha determinato una situazione che dobbiamo vincere e sconfiggere. La settimana scorsa il Consiglio Comunale ha dato la cittadinanza onoraria alla senatrice e gliela consegneremo presto, costruendo un altro momento insieme. Ringrazio tutti i ragazzi della loro presenza perché è un segnale importante che dalle scuole ci arriva, di grande partecipazione e consapevolezza."

La giornata è entrata nel vivo con la conferenza a due voci dal titolo "Dalla Crisi dello Stato Liberale all'avvento del Fascismo e le Leggi Razziali" tenuta dal Co-Presidente del Comitato Unitario della Resistenza Paolo Galantini, professore di storia e filosofia del Liceo Classico L. Costa e dal dottor Edoardo Marcello Barsotti, ricercatore alla Fordham University.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune della Spezia

Piazza Europa, 1
19100 La Spezia

Tel. 0187 727 456 / 0187 727 457 / 0187 727 459
Fax 0187 727 458

www.comune.laspezia.it/

Ultimi da Comune della Spezia

Continua il lavoro e il confronto per fare ripartire anche il mercatino del venerdì. Leggi tutto
Comune della Spezia
Un dialogo a tutto campo sulla Città per approfondire i numerosi temi di comune Leggi tutto
Comune della Spezia

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa