Cambiamenti Work Festival, domani il taglio del nastro per una nuova anima del lavoro In evidenza

Incontri – Workshop – Mostre – Spettacoli a Santo Stefano di Magra (SP) – Ex Ceramica Vaccari 21 – 24 novembre 2019

Mercoledì, 20 Novembre 2019 12:33

Sarà inaugurata domani, giovedì 21 novembre alle 14, all’ex Ceramica Vaccari, la prima edizione di Cambiamenti Work Festival, la manifestazione sul lavoro che vuole lanciare nuove prospettive e nuove idee, in un settore da anni attraversato da un alternarsi di crisi profonde.
La crisi dei giovani che non trovano sbocchi occupazionali, costretti ad andare all'estero. La crisi di chi ha perso il lavoro e fatica a ricollocarsi, delle aziende in difficoltà, dei tanti imprenditori che lottano ogni giorno per andare avanti, delle vittime dell'usura e della disperazione. Un mondo del lavoro che, sempre più soffocato da eccessiva burocrazia e tassazione, pare rischi di perdere il proprio valore etico,  l'innata creatività e l'intraprendenza imprenditoriale, da sempre fiore all'occhiello dell'imprenditoria italiana.

La parola “crisi”, però, nel suo significato etimologico, significa “cambiamento” proprio perché è nei momenti di crisi che ci troviamo di fronte a una sfida: o si cambia e si cresce o si soccombe. Per questo motivo
il lavoro deve diventare fucina di nuove idee, nuova progettualità, risanamento del territorio. Il lavoro deve riprendere il proprio posto per l'uomo, non essere ridotto a mero sinallagma: prestazione di lavoro, retribuzione. Il lavoro deve ritornare creativo, deve ritornare solidale, in una parola deve ritrovare la propria “umanità”. Per questo motivo è nato CAMBIAMENTI WORK FESTIVAL che si rivolge a quanti operano nel mondo del
lavoro, per ritrovare nuova fiducia e nuovo entusiasmo.

La manifestazione, promossa da Confcommercio La Spezia e dal Comune di Santo Stefano di Magra, si terrà a Santo Stefano di Magra presso l'ex Ceramica Vaccari, da giovedì 21 a domenica 24 novembre.

Si articolerà in quattro giornate ognuna dedicata a una tematica diversa: la giornata di domani sarà dedicata al tema del lavoro, dell’etica e del benessere, perché per cambiare occorre costruire innanzitutto solide radici,
attraverso valori condivisi. La giornata prevede conferenze sull'etica del lavoro alla presenza di professionisti che dimostreranno come lavorare con il sorriso e creatività al fine di migliorare la produttività ma anche la
salute delle persone.

Il taglio del nastro è previsto per le ore 14 all’interno dell’opificio Calibratura e a intervenire saranno Paola Sisti, sindaca di Santo Stefano di Magra, Gianfranco Bianchi, presidente Confcommercio La Spezia e Sergio
Camaiora, vice presidente di Confcommercio La Spezia.
Nelle sale Cardelli e Fontana e Industrie Musicali saranno invece aperte due mostre: quella fotografica “Luoghi e volti del lavoro” a cura di Enrico Amici e quella di pittura a cura delle associazioni La Fenice e San Martino
di Durasca. La giornata sarà arricchita dall’accompagnamento musicale “Te Deum M.A. Charpentier; Invenzione 1, J.S Bach” a cura dei musicisti Daniele Cosi e Vanni Lombardi.

A partire dalle 15, all’interno dell’opificio Calibratura, avranno inizio le conferenze, di seguito la scaletta degli interventi:

15.00 “Armonizzazione lavoro e famiglia” a cura di Gigi De Palo, giornalista e presidente Forum Famiglia
15.30 “Il valore del lavoro tra etica, diritti e legalità” a cura di Lara Ghiglione, segretario provinciale CGIL La Spezia
15.50 “Lavoro e spiritualità” a cura di Vittorio Lo Valvo, Associazione I Ricostruttori
16.20 Intervallo
16.40 “L’economia di comunione nell’esperienza di un imprenditore” a cura di Livio Bertola, imprenditore e presidente AIPEC
17.00 “Dal caos dell’io all’armonia dell’unità: Monologhi buffi e lavoro di squadra per un percorso di cambiamento” a cura di Gianni Ferrario, FelicitAttore
17.30 “Approccio ortomolecolare al lavoro e al benessere” a cura di Adolfo Panfili, professore, medico chirurgo specializzato in ortopedia e medicina ortomolecolare
18.00 “L’alleanza imprenditore – collaboratore” a cura di Marco Carosio, presidente compagnia delle opere Liguria

Inoltre, per tutta la giornata, dalle 14 alle 19, saranno presenti vari punti di ascolto per fornire consulenze e dare informazioni ad artigiani, commercianti, pensionati, giovani e non in cerca di lavoro, aziende etc.
All’interno dell’opificio calibratura sarà infatti possibile incontrare i referenti per Confcommercio, 50&Più Enasco, Aipec (Associazione Italiana Imprenditori per un’Economia di Comunione), AMU (Associazione Mondo Unito) e Ispettore Felicino – Progetto Studio SGRO.

Non mancheranno neppure momenti conviviali, come la cena a cura di Famiglie Nuove a partire dalle 19.30, il cui ricavato verrà destinato a AFN Onlus che promuove iniziative a sostegno dell’infanzia svantaggiata in una
prospettiva di condivisione tra culture, religioni e realtà sociali A chiudere la giornata sarà, alle 21, lo spettacolo, finanziato dagli Enti bilaterali, sulla sicurezza sui luoghi di lavoro e non solo, a cura della compagnia teatrale Rosso Levante, pluripremiata a livello nazionale.

Introdurranno lo spettacolo Mirko Talamone, Ente Bilaterale La Spezia, Valerio Scoyni, Direttore Inail La Spezia e Angelo Villa, Direttore facente funzioni della struttura complessa, Prevenzione, Sicurezza ambiente di lavoro ASL 5 Spezzino.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Confcommercio

Via Fontevivo 19f

19125 La Spezia

www.confcommerciolaspezia.it/

Ultimi da Confcommercio

L'Associazione di categoria esprime la propria contrarietà. Leggi tutto
Confcommercio
L’iniziativa di "La Piazza Comune" coinvolge anche il gruppo Terziario Donne di Confcommercio. Leggi tutto
Confcommercio

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa