Uno spezzino ad Assisi nel solco di Papa Francesco In evidenza

Luca Lucchini ha presentato il suo libro insieme al vescovo della Spezia e a quello di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino.

Domenica, 17 Novembre 2019 15:05

"Le virtù cristiane: vivere il Battesimo tra grazia e libertà": è stato questo, venerdì scorso, il filo conduttore di un pomeriggio di riflessione svoltosi alla Spezia, nella sala “San Francesco di Sales” di Tele Liguria Sud, alla presenza di due vescovi e di un religioso francescano della comunità assisiate.

I due vescovi erano il vescovo diocesano Luigi Ernesto Palletti e Domenico Sorrentino, vescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino. Il religioso era invece padre Giuseppe Renda dei frati minori francescani, “custode” della Porziuncola di Assisi e rettore della basilica di Nostra Signora degli Angeli.

Insieme all’autore, hanno presentato e discusso il libro di Luca Lucchini intitolato appunto “Le virtù cristiane: vivere il Battesimo tra grazia e libertà“. Lucchini è nato alla Spezia, ma dal 2012 risiede ad Assisi, dove è direttore del centro di spiritualità della “Domus Lætitiæ” (”Casa della gioia”) dei frati minori cappuccini. Pur essendo laico, è inoltre il fondatore e responsabile del movimento ecclesiale “I servi inutili del Buon Pastore” ed ha anche svolto attività di artista lirico.

La presentazione del suo libro nella città natale è stata anche l’occasione per ricordare il defunto vescovo diocesano Siro Silvestri che, prima di tornare alla Spezia nel 1975, fu per diversi anni amministratore apostolico di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino, oltre che vescovo di Foligno. Al termine della presentazione, infatti, i vescovi presenti e padre Renda hanno concelebrato una Messa di suffragio per monsignor Silvestri nella cripta della cattedrale di Cristo Re, presso la quale è sepolto.

Tornando all’incontro del pomeriggio, il dibattito è stato introdotto e moderato da Italo Lunghi, direttore di Tele Liguria Sud. Nel suo intervento di presentazione del libro, Lucchini ha insistito molto sul legame tra i temi trattati e la sua esperienza di primo laico ad essere un “fondatore” di una comunità di tradizione francescana nel contesto di Assisi, i “Servi inutili del Buon Pastore”.

"Un movimento concreto ed operativo – ha detto Lucchini nel presentarlo – ma anche un carisma particolare che ci aiuta a riscoprire la nostra appartenenza alla casa comune, il corpo di Cristo, che è la Chiesa, oggi troppe volte bistrattata soprattutto nei sui pastori, sacerdoti, vescovi, e persino nel Santo Padre, e questo non è tollerabile per un cattolico. Non si può amare chi non si conosce: quindi occorre approfondire il pensiero della Chiesa per essere cattolici in maniera convinta e coerente, e vivere in modo conforme a quanto diciamo di cerdere: questo è l’impegno del nostro movimento".

Nel suo intervento il vescovo Palletti ha analizzato le varie riflessioni offerte ai lettori da Lucchini e le ha per così dire inserite nel cammino pastorale della Chiesa locale spezzina. Centrali sono i temi del guardare in alto, verso l’eternità, e del vivere secondo la virtù. Virtù che si richiama alla legge insiste nel nostro cuore, “fai il bene ed evita il male”, ma la completa ed arricchisce alla luce del messaggio cristiano.

Il vescovo Sorrentino e padre Renda, a loro volta, hanno ripreso le sollecitazioni francescane presenti nel libro, così come nell’esperienza personale di Lucchini: è la prima volta, infatti, come abbiamo detto, che un laico ad Assisi diventa “fondatore” di una comunità di persone che si pongono nel solco della spiritualità di Francesco. E questo, nella valorizzazione dei laici fatta dal Concilio Vaticano II e da tutti gli ultimi Pontefici, non fa che rendere ancora più attuale e viva quella spiritualità.

Grazia e libertà, come indicato sin dal titolo della pubblicazione, sono gli elementi che, uniti consapevolmente nella scelta del cristiano, contribuiscono a fargli vivere appieno la dimensione battesimale. Ed a condurlo verso quella testimonianza che il "poverello" di Assisi ha reso viva nella sua esperienza.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Diocesi

Inizia il mese missionario

Domenica, 27 Settembre 2020 10:42 comunicati-religiosi
Il tema di quest’anno è: “Eccomi, manda me! Testimoni di fraternità”. Leggi tutto
Diocesi

La festa di San Francesco

Domenica, 27 Settembre 2020 09:38 comunicati-religiosi
Domenica prossima è la festa di San Francesco d’Assisi. Leggi tutto
Diocesi

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa