Ad Alessandra Pierini il premio Lerici Pea "Liguri nel Mondo" In evidenza

A Genova l'assegnazione del premio Lerici Pea "Liguri nel Mondo".

Giovedì, 07 Novembre 2019 20:30

Lunedi 11 Novembre 2019, presso la sala Liguri nel Mondo della Regione Liguria, a Genova, ore 10.30 - 13.00, con il sostegno dell’Ass.to sanità, terzo settore, immigrazione ed emigrazione, verrà assegnato il Premio Lerici Pea “Liguri nel Mondo” ad Alessandra Pierini, gastronoma, imprenditrice di successo ed ambasciatrice del miglior made in Italy.

Nata e cresciuta a Genova in una famiglia di palati esigenti, come lei stessa afferma, arriva in Francia dopo gli studi nel 1987, e resasi subito conto della necessità di radicare in terra francese una gastronomia italiana molto più “selezionata” di quella che si poteva trovare all’epoca, da vita alla sua prima “bottega”, Pasta e Dolce, un luogo prezioso, pieno di tesori culinari.

Da lì, al successo che da sempre l’accompagna, il passo è breve: un negozio più grande, un ristorante, l’épicerie RAP (acronimo di Ristorante Alessandra Pierini) e un’enoteca con più di 750 etichette di vini artigianali italiani. Dall’Italia, importa anche un’intera èquipe e in pochissimo tempo il suo nome e RAP diventano a Parigi emblema di eccellenza italiana; luoghi per francesi e stranieri esigenti, ma anche per tutti i gourmet curiosi.

Alessandra concretizza anche la sua voglia di scrivere e di diffondere il suo “concetto” di buon cibo, in 9 libri sui prodotti gastronomici italiani (dal 2014 ad oggi). Seguono conferenze, masterclass, trasmissioni radio e televisive. Nel 2014 dall’amicizia con Roberto Panizza, che lo ha inventato nel 2007, riesce ad esportare Parigi il “Campionato Mondiale del Pesto al Mortaio”. Nell’ottobre 2017, viene nominata dal Sindaco Bucci Ambasciatrice di Genova nel Mondo. Il programma della premiazione vede proprio, a dialogo con Alessandra Pierini, Roberto Panizza, noto imprenditore, produttore di pesto, gastronomo genovese e titolare insieme al fratello Sergio ed a Emanuela Nicora, del famoso ristorante “il Genovese” (e dell’attività di famiglia da 70 anni: 4 negozi specializzati e 2 e-commerce; www.palatifini.it e www.pestogenovese.it).

Nella prima parte della mattinata, prima della premiazione, due importanti interventi sullo stato dell’arte ad oggi del made in Italy certificato, a cura di Maurizio Caviglia e di Stefano Senese, rispettivamente Segretari Generali delle Camere di Commercio di Genova e Riviere di Liguria. Si parlerà di prospettive future, difficoltà, nuovi e consolidati sbocchi professionali, ed un focus, in particolare, sui rapporti della Regione Liguria con il mercato estero e relative attività di promozione

In introduzione, i saluti della Presidente del Premio Lerici Pea, Lucilla Del Santo, del Sindaco di Lerici, Leonardo Paoletti, di Sergio Buttiglieri, Style Director di Sanlorenzo Yachts, ed una breve ma “preziosa” digressione a cura di Adriana Beverini su “Letteratura e cibo” e la cucina ligure amata da Eugenio Montale.

Partner del Premio: Sanlorenzo Yachts, una delle più note aziende italiane nel mondo nel campo della nautica di eccellenza, che ha dimostrato, scegliendo di affiancare da veri mecenati il Premio Lerici Pea da quest’anno, che la cultura è patrimonio di tutti, uno dei più importanti valori nazionali, e, se possibile, da “sostenersi” indipendentemente dal settore in cui si opera.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Primo appuntamento il 15 novembre. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Si riaccende la ciminiera dell'Enel

Martedì, 12 Novembre 2019 22:07 cronaca-la-spezia
Dalla Francia arriva meno energia, l'Italia deve produrne di più e Enel ha scelto di puntare sulla Spezia. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa