Emporio della Solidarietà: ritorna la raccolta nei supermercati della provincia spezzina In evidenza

Campagna promozionale realizzata dagli studenti dell’Istituto V. Cardarelli della Spezia.

Martedì, 22 Ottobre 2019 18:30

Sabato 26 ottobre, in quasi 50 supermercati di tutta la provincia della Spezia, ritorna la raccolta alimentare a favore dell’Emporio della Solidarietà, il supermercato che consente l’accesso gratuito a generi alimentari e altri beni di prima necessità a persone e famiglie in temporanea difficoltà economica residenti nella provincia della Spezia e nella Lunigiana.

Inaugurato nell’ottobre 2013 alla Spezia (in via Gramsci) e nel 2016 a Sarzana (in via Castracani), il primo supermercato solidale della nostra provincia è un servizio di Caritas Diocesana della Spezia, Sarzana e Brugnato – gestito dalla cooperativa La Piccola Matita Onlus – promosso e sostenuto da Fondazione Carispezia, dai Distretti sociosanitari provinciali e dalla Società della Salute della Lunigiana.

L’Emporio costituisce un aiuto concreto per affrontare una crisi temporanea, un momento di difficoltà: il nucleo familiare attraverso la gestione di un budget di punti può fare la spesa scegliendo liberamente i prodotti di cui ha bisogno dagli scaffali del market solidale, aumentando così anche il proprio livello di autonomia.

L’Emporio è inoltre un luogo in cui non solo è possibile fare la spesa grazie alla tessera a punti, ma dove le persone possano anche trovare operatori e volontari disponibili ad ascoltarli, per cercare insieme risposte e percorsi di inclusione.

Dal 2013 ad oggi sono state rilasciate circa 4.500 tessere per un totale di oltre 15.000 persone raggiunte. Nel 2018 sono state rilasciate 1.045 tessere. Sono invece quasi 700 le tessere attivate durante i primi mesi del 2019.

L’approvvigionamento degli scaffali dell’Emporio è garantito, oltre che dal sostegno della Fondazione Carispezia, di Caritas e dei Distretti sociosanitari provinciali, dalle raccolte alimentari che si svolgono due volte l’anno nei supermercati del territorio: 30 sono le tonnellate di prodotti donati dalla comunità durante le due raccolte del 2018.

Saranno oltre 200 i volontari che parteciperanno alla raccolta di sabato, provenienti non sol-tanto da Caritas e dalle Parrocchie della provincia, ma anche dalla Protezione Civile di Sarzana, dal Gruppo Alpini, dalla Chiesa Evangelica Battista, dalla Croce Rossa Italiana, dalla Società San Vincenzo de Paoli, da Saguarcost Sarzana, della mensa dei Francescani e dei volontari vincenziani dell’Oratorio dei Salesiani della Spezia, oltre a studenti degli istituti superio-ri del territorio.

Una raccolta speciale a sostegno dell’Emporio sarà organizzata il 23 e il 24 ottobre all’interno del Liceo Scientifico A. Pacinotti della Spezia.

Anche quest’anno le campagne di comunicazione sono state sviluppate dagli studenti spezzini: la campagna delle raccolte 2019 è stata creata dagli studenti dell’Istituto “V. Car-darelli” della Spezia; che riceverà in premio materiale didattico multimediale, offerto dalla Fondazione nell’ambito del contest “Io sto con l’Emporio”.

L’elenco dei supermercati che aderiscono alla raccolta di sabato 26 ottobre e tutte le informazioni per conoscere le diverse modalità di aiuto a favore dell’Emporio sono reperibili sul sito www.emporiodellasolidarieta-sp.it.

Con l’hashtag #Iostoconlemporio è possibile condividere sui social le esperienze, le immagini e i racconti di tutti coloro che offrono il proprio sostegno all’Emporio nel corso della raccolta e durante tutto l’anno.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Caritas

Via XV Giugno, 38
19123 La Spezia SP

Tel. 0187 702468

Ultimi da Caritas

Il Centro Assalam ha donato oltre 1000 litri di latte, 100kg di datteri, 2000 uova, pane, formaggio e altri prodotti alimentari. Leggi tutto
Caritas
Al momento sono in corso le indagini per fare chiarezza sui fatti. Leggi tutto
Caritas

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa