Un viaggio nel 1400, tra levante ligure ed alta Toscana In evidenza

Il professor Biagioni racconta la storia di Giovanni Antonio da Faie, partendo da un manoscritto dell'epoca.

Mercoledì, 16 Ottobre 2019 12:21
Un manoscritto quattrocentesco arriva fino a noi, evento davvero raro, permettendoci di conoscere dal “vivo” le vicissitudini quotidiane di un uomo di grande vitalità e forza morale, che riesce ad emergere dalla miseria e dall’analfabetismo dell’infanzia, apprendendo i rudimenti di svariati mestieri per diventare, infine, uno speziale aromatario e cronista.

È da questi documenti antichi di difficile lettura, che nasce il libro “Vita, imprese e ricordi di Giovanni Antonio da Faie (1409-1470) ‘Speziale’ e ‘cronista’ nella Lunigiana del Quattrocento” (Edizioni Giacché) che l’autore, il prof. Marco Biagioni, noto studioso di storia spezzina e lunigianese, presenta venerdì 18 ottobre alle 17,30 nella biblioteca di Casa Massà (via Cadorna 24).

L’evento è organizzato dal ‘Lions Club International’, dall’associazione ‘Convegni di Cultura Maria Cristina di Savoia’ e dalle Edizioni Giacché; presentano il volume assieme all’autore, il prof. Roberto Centi, Vicepreside del Liceo ‘Pacinotti’ e il prof. Franco Bonatti dell’Accademia ‘Capellini’.

Un salto indietro nel tempo, dunque, in un’epoca di cui l’autore, seguendo le orme del Faie nell’Italia del Quattrocento, tra la Lunigiana, Spezia e Sarzana e tra Lucca, Firenze e Roma, ci restituisce non solo uno spaccato di vita quotidiana ma anche una preziosa fonte storica sui grandi avvenimenti e sulla loro eco in provincia.
Un mondo irto di pericoli, in cui il protagonista sfuggirà a ben due tentativi di omicidio, e sarà vittima di intrighi che lo porteranno anche in prigione. Vicende che il Faie affronterà con coraggio, intraprendenza e una incrollabile fede in Dio, riuscendo infine a fare fortuna, ottenendo ricchezze, riconoscimenti e onori, in un susseguirsi di avvenimenti appassionante come un romanzo.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"Oggi in Commissione abbiamo ascoltato ENEL sul futuro della centrale e delle aree produttive site alla Spezia". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

E' davvero possibile l'ibernazione?

Lunedì, 18 Novembre 2019 18:33 cronaca-la-spezia
Lo spiega Matteo Cerri, esperto dell'Agenzia Spaziale, all'IIS Capellini Sauro mercoledì 20 novembre. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa