Proseguono i “Pomeriggi Musicali al Fantoni” con il Duo Paul Hindemith In evidenza

Sabato 5 ottobre alle ore 17.00 

Venerdì, 04 Ottobre 2019 11:17

La nuova Rassegna di Concerti “Pomeriggi Musicali al Fantoni” 2019, organizzata dall' Associazione Culturale Fantoni in collaborazione con l'Associazione Musicale “Il Pianoforte”, prosegue con successo nell’accogliente atmosfera del Salone del Circolo Culturale “G. Fantoni” a La Spezia in Corso Cavour 371.

Sabato 5 ottobre alle ore 17.00 si terrà l'affascinante concerto intitolato “I colori del romanticismo tra Romanze e Notturni ” dedicato a suggestive pagine per oboe e pianoforte del repertorio romantico tedesco di R. Hofman, F. Mendelssohn, R. Schumann, C. Wieck.
Protagonista del concerto sarà il Duo Hindemith formato dall'oboista Gian Marco Solarolo e dalla pianista Cristina Monti, duo molto affermato che si è esibito per le più importanti istituzioni concertistiche in Italia e all'estero.
Il Duo Paul Hindemith nasce dal proponimento di diffondere e valorizzare la letteratura cameristica dedicata all'oboe e al corno inglese, strumenti che, grazie ai compositori del nostro secolo, sono protagonisti di una rinnovata fortuna.

La ricerca musicale del duo si orienta prevalentemente verso il panorama artistico del 900 storico e contemporaneo, anche se non trascura quanto di più significativo emerge dalla produzione delle epoche precedenti. Il duo si è perfezionato con illustri Maestri quali Hans Elhorst, Pietro Borgonovo, Bruno Canino e Michael Holtzel in occasione di importanti corsi di musica da camera. Singolarmente i suoi componenti si sono perfezionati all’Estero (Reale Conservatorio Superiore di Musica di Bruxelles, Schola Contorum Basiliensis di Basilea e Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano) e collaborano con formazioni cameristiche e orchestrali.

Il duo, formatosi nel 1989, ha tenuto centinaia di concerti in Italia e all'estero (Svizzera, Germania e Spagna) in importanti e caratteristiche sedi come l'Auditorium National di Musica di Madrid, l'Iglesia di San Miguel a Cuenca, l'Aula Magna dell'Università per Stranieri di Perugia, la Chiesa del Vivaldi e il Palazzo delle Prigioni Vecchie a Venezia, la Sala Tallone a San Giulio d'Orta, Palazzo Armeni a Padova, Borgo Castello a Gorizia, il Teatro della Società di Lecco, la Chiesa di Dante a Firenze, la Basilica di S. Giorgio a Ferrara, il Teatro Rossini a Lugo di Ravenna, il Chiostro di S. Agostino a Paola, la Chiesa di Santa Maria dei Servi a San Marino. Il duo ha effettuato registrazioni per la Rai Radio 3, la Radio Vaticana e per la Radio Nazionale Spagnola 2.

L’ultimo appuntamento è previsto domenica 12 ottobre sempre alle ore 17.00 con una grande chiusura della Rassegna affidata al duo formato da due giovani ed affermati musicisti spezzini, Rita Maggiani al flauto e Giuseppe Santucci al pianoforte che presenteranno un originale programma intitolato “L'Arte della Trascrizione”, comprendente capolavori cameristici di R. Schumann, A. Dvorak e C. Franck, opere destinate in origine al violino e all'oboe e riproposte nella versione per flauto con pianoforte.

Inoltre la formula di tutti questi concerti prevede che i musicisti coinvolti instaureranno un prezioso ed appassionante dialogo con il pubblico presente, illustrando dettagliatamente le composizioni in programma.
L’ingresso ai concerti è libero fino ad esaurimento posti. La sala sarà aperta dalle ore 16.30.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il marciapiede sottostante è interdetto al transito dei pedoni. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
"Oggi in Commissione abbiamo ascoltato ENEL sul futuro della centrale e delle aree produttive site alla Spezia". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa