Carrodano fra i dieci comuni più votati nella 5^ fase del progetto EOLO Missione Comune In evidenza

Cittadini e sostenitori potranno supportare il comune per i prossimi quattro mesi attraverso vere e proprie missioni sui social network, aiutandolo ad aggiudicarsi fino a 14.000€ in premi tech

Lunedì, 09 Settembre 2019 14:29

 

La Spezia torna in gara nella quinta fase del progetto EOLO Missione Comune, che vede il comune di Carrodano fra i primi dieci classificati con 4.672 voti*. Per i prossimi 4 mesi cittadini e sostenitori potranno aiutare la cittadina ad aggiudicarsi il contributo massimo di 14.000 euro in premi tecnologici, adatti a supportare la trasformazione in una piccola smart city: basterà seguire le indicazioni presenti sul sito della piattaforma per supportare il comune scelto attraverso vere e proprie “Missioni social”.

Le missioni possono essere di diverso tipo, dal pubblicare la foto dello scorcio d’alba più bello o del tramonto più mozzafiato, alla condivisione della storia con la sagra locale o con il piatto rappresentativo della cucina tipica. Ogni 15 giorni, ad inizio e metà mese, le missioni cambiano e ne vengono pubblicate di nuove.

Il progetto lanciato da EOLO, principale operatore in Italia nel fixed-wireless ultra-broadband per i segmenti business e residenziale, ha come obiettivo aiutare i piccoli comuni sotto i 5.000 abitanti a contrastare il crescente spopolamento, offrendo connettività e premi digitali (1 connettività omaggio per 2 anni, webcam, totem interattivi, lavagne digitali, proiettore, tablet) che possano portare anche le realtà più piccole ad innovarsi.

Nel frattempo, si è aperta una nuova fase di votazioni per gli altri dieci comuni che verranno estratti il primo ottobre e potranno partecipare all’iniziativa.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

L'11a giornata presenta il big match tra le due squadre in questo momento più in forma del campionato Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il Comune vuole rimetterli a nuovo visto il loro stato di deterioramento. Intervento inserito nel piano triennale delle opere. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa