Lerici Legge il Mare 2019 entra nel vivo In evidenza

di Doris Fresco - Oggi il taglio del nastro e incontri con ospiti di fama mondiale; domani la leggenda della pallanuoto Pizzo e il medico di Lampedusa Bartolo.

Venerdì, 06 Settembre 2019 17:29

 

È stata inaugurata oggi, 6 settembre, la nona edizione di Lerici Legge il Mare, rassegna letteraria sulla cultura marinaresca.

Dando il via alla rassegna, ha spiegato il sindaco Leonardo Paoletti: "Sono molto contento perché quest'anno il programma è davvero di altissimo livello, complimenti alla Marittima e a Bernardo Ratti per aver saputo organizzare un programma così ricco. La stagione è stata ottima soprattutto sotto il profilo culturale ed è bello arrivare a settembre con un'iniziativa così importante".

Come altre manifestazioni in programna a Lerici, anche questa è stata interamente organizzata da un'associazione locale, la Società Marittima di Mutuo Soccorso: "È molto bello secondo me che siano le associazioni ad organizzare gli eventi ed è lodevole nei confronti di tutti noi cittadini".

Ha commentato Bernardo Ratti: "Tante persone hanno lavorato per la realizzazione di questo evento e a loro va il mio ringraziamento".

Insieme a loro, uno degli ospiti più illustri di questa edizione, Bjorn Larsson, che ha spiegato: "Non mancano gli inviti per me quindi sono molto esigente e sono davvero contento di essere di nuovo qui a Lerici. Credo che sia ambiguo definirmi ospite d'onore perché secondo me i veri protagonisti devono essere i libri".

Lucrezia Ricci, della libreria Ricci, che collabora attivamente a Lerici Legge il Mare con la libreria del mare, ha detto: "Vorrei che questa manifestazione crescesse a livello nazionale perché è un unicum davvero caratteristico. Autori ed editori di altissimo livello saranno ospiti di questa edizione, in un momento molto delicato per l'editoria".

legge3

 

Interessanti gli eventi di oggi (come vi abbiamo già annunciato qui).

Domani la giornata inizierà, come da tradizione, con la Santa Messa per la "Gente di Mare" alle 8.30 in San Rocco.
Alle 10 gli imbarchi sui velieri con gli autori "libri a bordo" e, alle 11, la Premiazione del Concorso Fotografico "I Sentieri del Mare", inaugurata oggi e visitabile nel corso di tutta la rassegna.

Tanti gli appuntamenti in programma per la seconda giornata, sicuramente una giornata dedicata ai bambini, la mattina con Alessandro Lana dell' Ape Libraia che intratterrà i piccoli con Laboratori e Piccoli racconti di Mare con una continuazione nel pomeriggio, alle 17 circa con il Teatrino Kamishibai.

Ma la vera star è Geronimo Stilton, il famoso giornalista dell'Isola dei Topi, alle 16, che sarà a Lerici per raccontare la sua ultima avventura Missione Pirati - Viaggio nel Tempo 12 a bordo del Botanix, macchina del tempo, farà visitare ai bambini Mauritius al tempo dei Pirati, che lo cattureranno; poi sarà nella Venezia del 1508 dove conoscerà il pittore Giorgione; tante le avventure mozzafiato, con la guida di Olga Tartarini.

Nel pomeriggio Alberto Cavanna presenterà il suo nuovo libro, "A Tradimento" , mentre Fabio Fiori, marinaio girovago, con "L'odore del mare" introdotto da Benedetta Aleotti, ci racconta il suo girovagare per il Mediterraneo. Alle 17, presentato da Michela Ceccon, Mauro Pansimiglio che con "Modus Naviganti" rintraccia e rilancia gli elementi di una pedagogia del mare.

Alle 18, un mito: Eraldo Pizzo, il "Caimano" leggenda della pallanuoto italiana e mondiale che, con il giornalista Claudio Mangini, si racconta e racconterà la PRO RECCO, la squadra più forte del Mondo.
Pizzo è "la Pallanuoto": ha giocato parecchie volte anche a Lerici, in mare. Una leggenda che ha vinto tutto quello che c'era da vincere: 16 Scudetti, di cui 15 con la Pro Recco e uno con il Bogliasco, 1 Coppa Eurolega, 1 Oro Olimpico, 1 Oro ai Giochi del Mediterraneo, Medaglia d'oro al Valore atletico, Collare d'oro al Merito dello Sport. Un Campione che ha vinto anche come dirigente e che ha tirato su tanti giovani.
Ha commentato Bernardo Ratti: "Per quelli della mia età era il mito, era ed è il Caimano".
Eraldo e Mangini presenteranno il libro "Caimani come me" , introdotti dalla' Ex giocatore del Lerici Sport Alessandro Manfredi con un contributo di Dario Gennaro, giocatore lericino per anni in forza alla Pro Recco.

Alle 21.15 un appuntamento con l'attualità, con un protagonista suo malgrado. Pietro Bartolo, medico di Lampedusa, in prima linea nel dramma dei profughi, racconterà esperienze terribili, ma anche di umanità, di speranza. Protagonista di "Fuocoammare" di Gianfranco Rosi (Orso d'Oro al Festival di Berlino), Bartolo è il responsabile delle prime visite ai migranti, un'importante testimonianza assieme all' Ammiraglio Vittorio Alessandro, Responsabile delle Relazioni Esterne delle Capitanerie di porto all'epoca dei grandi parchi a Lampedusa e penultimo Presidente del Parco Nazionale delle 5 Terre. Saranno guidati nel dibattito dalla giornalista di Avvenire Lucia Bellaspiga.

A Pietro Bartolo sarà consegnato il Premio 2019 "Società Marittima alla Solidarietà in Mare", per l'impegno totale nell' aiuto ai naufraghi.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Un grande dipinto abbellisce ora la facciata della scuola. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Chiuso al Follo il Memorial "Sergio Carpanese"

Martedì, 17 Settembre 2019 09:55 calcio
Il torneo, primo in questa nuova stagione al Follo, era riservato all’annata 2007 della categoria Esordienti Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa