Sarzana, il sindaco Ponzanelli: "Il Festival della Mente guarda a una dimensione internazionale" In evidenza

di Alessio Boi - Aperto il festival più atteso dell'anno dalla città di Sarzana: fino a domenica conferenze e incontri per grandi e bambini.

Venerdì, 30 Agosto 2019 20:56
Inaugurazione della XVI edizione del Festival della Mente Inaugurazione della XVI edizione del Festival della Mente

 

Non poteva che iniziare con una lezione sull'esplorazione spaziale la XVI edizione del Festival della Mente. Con la ricorrenza dei 50 anni dallo sbarco sulla luna, una partenza di questo tipo va a braccetto con Sarzana, città che ha già festeggiato abbondantemente questo cinquantesimo compleanno con un festival di quattro concerti chiamato Moonland meno di due mesi fa e ha contestualizzato il tutto mettendo come filo conduttore dei tre giorni il futuro, meta sempre seguita dalla scienza, che fa da traino a una società che vuole guardare avanti.

Ed è proprio qui in mezzo che si colloca Sarzana, borgo storico medievale "che vuole rinascere, senza però cancellare un glorioso passato, ma che vuole guardare al futuro con coraggio", come descrive il sindaco Cristina Ponzanelli, e prosegue: "La città guarda avanti con coraggio, per questo nell'ultimo anno abbiamo investito nel Festival della Mente e nel nostro rapporto con Fondazione Carispezia e il risultato è lo straordinario programma di questa edizione 2019 del Festival, che guarda avanti a una dimensione internazionale".

Dopo aver ringraziato lo staff, i volontari, l'organizzazione e le Forze dell'Ordine, la parola passa al secondo dei quattro ospiti sul palco che hanno portato i saluti istituzionali prima della lectio magistralis inaugurale di Amalia Ercoli Finzi, ovvero Claudia Ceroni, Presidente di Fondazione Carispezia:"Il Festival della Mente rappresenta il principale investimento in ambito culturale della Fondazione Carispezia e uno degli eventi di maggior successo in Italia, capace di generare rilevanti ricadute sulla nostra comunità. Il festival nasce da una scelta lungimirante intrapresa sedici anni fa da Matteo Melley, dal quale oggi raccolgo il testimone, con la convinzione di continuare a sostenere una manifestazione consolidata, che contribuisce alla crescita della collettività sotto vari aspetti, non solo quello culturale".

Benedetta Marietti, direttrice del Festival della Mente, invece, chiarisce le motivazioni per cui il tema del "futuro " è stato scelto come filo conduttore degli eventi: "Il concetto di "futuro" è sempre stato importante e necessario per la mente umana, ma assume particolare significato in un'epoca come la nostra, densa di cambiamenti sociali, di trasformazioni tecnologiche e di incognite che gravano sul presente".

Dopo l'intervento del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti è iniziato ufficialmente il primo dei 40 incontri sul futuro, con la lezione inaugurale dal titolo "L'esplorazione spaziale oggi, domani...e dopodomani" di Amalia Ercoli Finzi, ingegnere aerospaziale, che da oltre 25 anni si occupa di dinamica del volo spaziale e progettazione di missili spaziali, oltre ad aver contribuito alla realizzazione di satelliti e sonde per l'esplorazione planetaria e ricoperto incarichi presso l'Agenzia Spaziale Italiana, l'Agenzia Spaziale Europea e l'International Astronautical Federation.

Dunque il primo di 66 eventi totali, compresi i 20 dedicati ai bambini e 6 workshop didattici, di una sedicesima edizione con 3 iniziative extrafestival con parallelaMente, creativaMente Kids e Mostra Shackleton, 500 volontari tra studenti e adulti sparsi in 11 location nel centro storico.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via delle Pianazze, 70
19136 La SpeziaTel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il campanile della cattedrale era stato colpito da un fulmine lo scorso 14 ottobre. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
I Comitati Regionali di Liguria e Piemonte hanno finalmente reso noti i calendari dei due gironi del campionato ligure/piemontese di serie C2 per la stagione agonistica 2019-2020. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa