Levanto premia Clara Biondi Zoppi per l'impegno verso la comunità In evidenza

Clara Biondi Zoppi premiata dal Comune di Levanto per l’impegno civile e sociale al servizio della comunità locale.

Sabato, 24 Agosto 2019 15:15

Nel corso di una simpatica e informale cerimonia alla quale hanno partecipato molti levantesi, sabato 24 agosto, nella sala consiliare del palazzo municipale di Levanto, l’amministrazione comunale ha premiato Clara Biondi Zoppi con il tradizionale attestato di merito che ogni anno viene attribuito ai cittadini che si sono particolarmente distinti per l’impegno civile e sociale prestato al servizio della comunità locale.

Romagnola di nascita ma levantese di adozione fin dall’età di 22 anni, quando giunse in riviera inviata dal ministero della Pubblica istruzione per insegnare alla scuola di avviamento professionale, Clara proseguì poi la sua professione alle medie “Petrarca” fino alla pensione.

A Levanto conobbe e sposò Pietro Zoppi, storico sindaco della cittadina rivierasca e parlamentare per quattro mandati.

Il sindaco, Ilario Agata, l’ha premiata consegnandole un monile-ricordo in oro e un attestato nel quale la giunta rivierasca le riconosce che “accanto al suo impegno lavorativo di insegnante ha affiancato l’impegno politico del marito mettendo a disposizione la sua preparazione pedagogica e la sua esperienza lavorativa nell’attività del volontariato locale”.

Mentre svolgeva la sua attività di insegnante, Clara si dedicava infatti ad un’intensa opera nel settore dell’associazionismo culturale e assistenziale, all’interno di realtà come il “Centro italiano femminile” (“Cif”) e l’Università delle tre età.
Nel suo intervento di ringraziamento per l’opera prestata, il sindaco Agata ha tenuto ad evidenziare “la gentilezza, l’umiltà, la pazienza, la capacità di Clara di realizzare obiettivi ambiziosi e importanti per la comunità locale aggregando le persone grazie ad un impegno costante e ad una dedizione portate avanti sempre con estrema discrezione e con un comportamento mai sopra le righe".

"Una sorta di ‘calma dei forti’ che stride palesemente con la voglia di apparire, di essere sempre e comunque protagonisti, che oggi purtroppo rileviamo nei comportamenti di un numero sempre crescente di persone. Lei ha fatto cose straordinarie muovendosi ed entrando nel cuore della gente in punta di piedi, contribuendo così ad arricchire di valori autentici la nostra comunità con atteggiamenti sempre positivi. Di tutto ciò le rendiamo merito e la ringraziamo”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Comune di Levanto

Ora le proposte verranno sottoposte a dei professionisti con il compito di aggiornare lo strumento urbanistico. Leggi tutto
Comune di Levanto

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa