Prodotti del territorio allo Showroom Cambusa al Porto Mirabello In evidenza

Degustazione dei prodotti tipici del territorio offerti al turismo nautico lunedì 26 agosto nello Showroom Cambusa al Porto Mirabello.

Sabato, 24 Agosto 2019 13:30

Si terrà lunedì 26 agosto, con orario continuato dalle 12 alle 19, nello Showroom Cambusa, nella Galleria 14 del Porto Mirabello, il primo incontro con tre aziende delle oltre settanta che hanno aderito al Progetto per la fornitura diretta dei prodotti agroalimentari tipici del territorio direttamente nei porticcioli turistici, a bordo delle imbarcazioni.

Lo Showroom è stato infatti organizzato per mettere a disposizione delle aziende che intendono organizzare eventi e degustazioni delle loro produzioni. Le aziende Terra del Sarino di Elena Brondi, la bottega del Panigaccio di Massimiliano Centofanti e il forno di Canoàra di Fabio Bertolucci saranno le prime che faranno degustare i loro prodotti che sono l’olio extravergine di oliva delle colline di Follo, i Panigacci di Podenzana e la Marocca di Casola.

Con questo primo evento aperto a tutti lo Showroom Cambusa, pensata come vetrina di esposizione delle eccellenze agroalimentari della nostra terra, apre così le porte al turismo nautico per illustrare la possibilità per i diportisti di ricevere a bordo della loro imbarcazione, su prenotazione, le produzioni di qualità tipiche del territorio della Spezia e della Lunigiana.

Si ricorda che per fare le prenotazioni basta utilizzare il cellulare mediante un'App dedicata. I rappresentanti dei mezzi di comunicazione sono invitati a partecipare.

IL PROGETTO CAMBUSA

Il Progetto Cambusa, Italia-Francia, finanziato dal Programma Interreg-it-fr Marittimo, promuove i prodotti agroalimentari del territorio nel mercato turistico nautico potenziandone l’offerta dei servizi e creando un rapporto strutturato tra le due realtà. Capofila del Progetto è la Camera di Commercio di Sassari; i componenti sono Assonautica Provinciale della Spezia, Assonautica Nord Sardegna, Università di Sassari, Comune di Capoliveri, Ville de Bonifacio, France Station Nautique.

Per parte italiana sono coinvolte la Liguria, la Sardegna e la Toscana, per parte francese la Corsica e la Costa Azzurra cioè l’area del Mar Tirreno e del Mar Ligure corrispondente al Santuario dei Cetacei. Ricordiamo che questi sono i 20 prodotti selezionati del nostro territorio: Vino Cinque Terre, Cinque Terre Sciacchetrà, Vermentino Colli di Luni, liquore Persichetto, Birra del Golfo, Formaggi biologici della Val di Vara, Dolci spezzini, Cioccolato artigianale, Confetture della Val di Vara, Pasta artigianale, Marocca di Casola, Torte salate della Val di Vara, Pesto, Salumi di Pignone, Miele della Strada del Miele, Olio della Riviera Ligure di Levante, Muscoli sott’olio, Sciroppi di frutta della Val di Vara, Panigacci di Podenzana, Testaroli di Pontremoli, garantiti dal marchio Cambusa.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Autunno 2019: riparte SpeziaOutdoor

Martedì, 17 Settembre 2019 11:21 cultura-la-spezia
Con settembre si riparte con il calendario autunnale, questa volta integrato dalle visite guidate di AGTL, l’associazione delle guide turistiche della Liguria. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
"Non ho visto nessuno indignarsi quando un'esponente del Movimento Cinque Stelle mi ha chiamato cinghiale grasso". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa