La sfida del climate change, Caleo parla a Ravenna alla Festa nazionale dell'Unità In evidenza

L’ex senatore del Pd è chiamato al proscenio domenica 25 agosto

Giovedì, 22 Agosto 2019 14:13

Massimo Caleo tornerà a parlare di ambiente e lo farà nel contesto della Festa nazionale dell’Unità in programma a Ravenna. L’ex senatore del Pd è chiamato al proscenio domenica 25 agosto alle 18,30 nella sala ‘Benigno Zaccagnini’ nell’incontro dal titolo “Trent’anni dopo Federparchi: quale futuro per la tutela del pianeta”.

In primo piano argomenti di stretta attualità e prioritaria importanza - dall’economia circolare, al climate change, alla conservazione del territorio e tutela del paesaggio - sui quali Caleo porterà le sue conoscenze acquisite come Vicepresidente della Commissione ambiente del Senato, Presidente del Parco Montemarcello-Magra, Sindaco di Sarzana e Assessore provinciale. Discuteranno con lui altri esperti: Agostino Agostinelli, Donatella Bianchi, Fausto Giovanelli, Marco Fabbri. Moderatore: Gianni Montesano.

Massimo Caleo raggiungerà Ravenna dopo la partecipazione in tarda mattinata nel comune di Fivizzano alla cerimonia di commemorazione del 75° anniversario delle stragi nazifasciste avvenute durante la Seconda Guerra mondiale, alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e il Presidente della Repubblica Federale di Germania, Frank Walter Steinmeier.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"Non ho visto nessuno indignarsi quando un'esponente del Movimento Cinque Stelle mi ha chiamato cinghiale grasso". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Un grande dipinto abbellisce ora la facciata della scuola. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa