Progettare il futuro attraverso la cura di sé e degli altri: due lezioni al Festival della Mente In evidenza

Con Roberto Celada Ballanti e Luigina Mortari.

Mercoledì, 31 Luglio 2019 19:58


La società multiculturale odierna impone relazioni tra etnie, visioni del mondo e religioni diverse. È necessario, pertanto, un paradigma dialogico che rispetti la polifonica diversità nell’unità superando il concetto di tolleranza, inadeguato a fronteggiare le sfide del terzo millennio. È questo il tema dell’incontro, dal titolo Una comunità di destino, molte religioni: quale dialogo per il futuro dell’umanità?, che Roberto Celada Ballanti terrà al Festival della Mente di Sarzana domenica 1 settembre alle ore 9.45 al cinema Moderno.

 

Roberto Celada Ballanti è docente ordinario di Filosofia della religione e di Filosofia del dialogo interreligioso presso il Dipartimento di Antichità, filosofia e storia dell’Università di Genova. Tra i suoi lavori: Pensiero religioso liberale. Lineamenti, figure, prospettive (Morcelliana, 2009); Filosofia e religione. Studi su Karl Jaspers (Le Lettere, 2012); Religione, storia, libertà. Studi di filosofia della religione (Liguori, 2014).

L’aver cura è il senso stesso del nostro stare al mondo: una necessità ontologica che si attualizza nel prendersi a cuore noi stessi, gli altri, e il mondo. Aver cura di sé, degli altri, del mondo è il titolo della lectio dell’epistemologa Luigina Mortari al Festival della Mente di Sarzana sabato 31 agosto alle ore 12 al Teatro degli Impavidi.
Luigina Mortari è docente di Epistemologia della ricerca qualitativa presso la Scuola di Medicina e chirurgia, e di Filosofia della scuola presso il Dipartimento di Scienze umane dell’Università degli Studi di Verona. Al suo attivo ha numerosissime pubblicazioni: diciotto monografie, molte delle quali tradotte, e circa duecento tra articoli su riviste scientifiche o saggi in collettanea.
Tra i suoi ultimi lavori: Filosofia della cura (2015) e La sapienza del cuore (2017), usciti per Raffaello Cortina; Spiritualità e politica (a cura di, 2018) e MelArete. Cura, etica, virtù (2019), pubblicati da Vita e Pensiero.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Fondazione Carispezia

Via Domenico Chiodo, 36
19121  La Spezia
Tel.  +39 0187.77231
Fax +39 0187.772330
Email: segreteria@fondazionecarispezia.it

www.fondazionecarispezia.it

Ultimi da Fondazione Carispezia

Anima della rassegna, con il loro entusiasmo. Leggi tutto
Fondazione Carispezia
Un evento in cui esprimere l'identità marinara della città. Leggi tutto
Fondazione Carispezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa