L'arte sbarca in città con WATER+MARBLE EXPERIENCE In evidenza

Successo per “Massa in Arte” che ha abbellito con opere e installazioni le strade e le piazze cittadine.

 

Mercoledì, 17 Luglio 2019 17:02

 

Grande apprezzamento per le iniziative di carattere artistico che hanno contraddistinto “Water+Marble Experience”, il nuovo format di promozione territoriale voluto dal Comune di Massa in co-organizzazione con i Concessionari Agri Marmiferi di Massa - C.A.M. (di cui fanno parte le aziende: AG Marmi, Escavazione Calacatta Bondielli, Ezio Ronchieri, F.lli Giorgini, F.lli Mazzucchelli Marmi, Gabrielli Group, GMC, Ideat Marmi, MAP, Marmi Ducale, Narbor, Pellerano Marmi, SEC, Turba Cava Romana), Evam-Fonteviva, Caldia, Fondazione Marmo, Podere Scurtarola, con la partecipazione di Internazionale Marmi e Macchine Carrara nel ruolo di partner organizzativo e della Provincia di Massa-Carrara in quello di partner istituzionale.

Dal 12 al 14 luglio turisti e residenti, passeggiando per il centro storico, hanno potuto ammirare le opere di vari artisti grazie all’iniziativa “Massa in Arte” curata da Emma Casté e dallo staff di IMM. Il percorso museale urbano studiato per l’evento ha interessato le principali strade e piazze cittadine creando suggestioni di atmosfera. Nelle parole della restauratrice Casté, “contaminare artisticamente un centro urbano è certamente un’operazione complessa e stimolante dove la disponibilità degli Artisti nel comprendere che le loro Opere possono diventare un metodo di comunicazione e cultura rende tutto più semplice. Il nostro territorio ha bisogno di condividere e di aprirsi, l’Arte facilita la comunicazione con l'esterno. Il percorso fatto, seppur breve, è la strada giusta”.

Nell’ambito di Water + Marble Experience lo sculture massese Marco Alberti ha esposto alcune opere fra le quali “I Colori del buio”, realizzata in marmo Fior di Pesco e Bianco venato e svelata al pubblico in occasione della cerimonia di inaugurazione di “Water+Marble Experience”. L’opera è stata donata alla città dagli industriali del marmo associati al C.A.M. Nelle parole dell’artista, “Water+Marble Experience è stata una manifestazione ben riuscita, sicuramente da replicare e prolungare. Durante il disallestimento le persone hanno continuato ad apprezzare le mie opere, nonostante imballate, manifestando dispiacere per il fatto che dovessero lasciare la città così in fretta. Ringrazio l’Amministrazione, il CAM e IMM per avermi coinvolto in questo progetto: sono un fiero artista della montagna massese che scolpisce ma soprattutto ascolta il Marmo (sono nato, vivo e realizzo le mie opere a Forno, a cui sono intimamente legato). Mettere a disposizione la mia Arte all’interno di Water+Marble Experience mi ha permesso di instaurare un importante dialogo con la città e con tutti gli artisti, apuani e non, che hanno arricchito la manifestazione con contenuti innovativi e importanti. L’imprenditoria deve avere il coraggio di sostenere l’Arte e iniziative come questa ne sono la dimostrazione”.

Per Jorge Romeo, artista presente con due opere in Via Dante, “tutte le manifestazioni che promuovono il territorio sono utili e positive alla sua valorizzazione: Water + Marble Experience è stato un ottimo test, sicuramente da migliorare e prolungare, ed avrà sempre il mio contributo”. Valente Cancogni definisce l’iniziativa “interessante. Bella l’esposizione delle opere ed efficace la promozione svolta dagli organizzatori che in poco tempo hanno realizzato un ottimo lavoro”. Ringrazia l’Amministrazione e gli organizzatori anche la poliedrica artista massese Clara Mallegni “per l’invito ad una bellissima manifestazione che mi ha fatto sentire orgogliosa della mia città”. Achille Pardini, presente all’iniziativa con l’opera “Risveglio” collocata in Via Dante, ringrazia per l’invito a Water Marble Experience. “Felice era la mia scultura che ha vissuto un evento così ampio e ricco di rassegne culturali. Un centro città insolito dove sculture in marmo e non solo hanno reso surreale gli spazi aperti del centro. Mi auguro che l'evento possa essere ripetuto anche nei prossimi anni con nuove e ricche realtà”. Positivo anche il commento del designer Chicco Chiari, che afferma: “L’evento mi è piaciuto molto, le opere erano ben esposte. Massa bella, viva, piena di eventi e di personaggi. Incuriosito, mi sono messo ad ascoltare di nascosto i commenti sulle mie opere, è stato bello scoprire che erano apprezzate. La cosa ancora più bella è che, dopo essere state esposte un po in tutto il mondo, da New York ad Amsterdam, da Milano a Hong Kong, era la prima volta che esponevo nella mia città. E’ stato bellissimo”. Anche il designer Paolo Ulian grazie a Water + Marble Experience ha potuto esporre per la prima volta nella propria città; l’artista elogia il lavoro svolto dagli organizzatori sulla comunicazione e promozione dell’evento e guarda con ottimismo ad una prossima edizione. Laura Angeloni a Water+Marble Experience ha presentato la “Fontana”, realizzata dallo scultore Andrea Poli con il materiale estratto dalla cava Valsora M71, sita in località Passo del Vestito; nelle parole della Angeloni: “Apprezzabile il connubio percepito tra la manifestazione e i turisti nonché la forte volontà dell’Amministrazione di valorizzare il territorio con un’offerta turistica integrata incentrata sul Marmo”.

Presso Palazzo Ducale, aperto nei giorni dell’evento su gentile concessione della Provincia, Emanuele Giannelli ha esposto il gruppo scultoreo dei “Sospesi”, singolare indagine sul “concetto della precarietà che viviamo negli ultimi decenni. Figure appese/sospese che ricercano nella loro reazione di uscire da questo stato di difficoltà creatasi da anni di superproduzione. Nel caos i corpi si oppongono, si ribellano, ricercando un proprio equilibrio. Ringrazio la città di Massa per l’opportunità di portare la mia riflessione all’interno della sua antica bellezza”. Il siciliano Domenico Pellegrino ha stupito con i coloratissimi “Superheros”, reinterpretati dall’artista in una chiave di lettura assolutamente inedita: “A Massa” – dichiara Pellegrino – “ho potuto apprezzare un’organizzazione efficiente ed estremamente professionale. Bellissima la location scelta dagli organizzatori che ha valorizzato le mie opere creando un’amalgama incredibile tra il Barocco estremo del Ninfeo e la mia visione pop dei supereroi”. Sempre a Palazzo Ducale, la mostra “Profumi d’Autore” a cura de “I Profumi del Marmo” ha proposto una raffinata esposizione di profumi caratterizzati da contenitori con tappi in marmo che rappresentano delle vere e proprie opere d’arte. Presso il chiostro del Museo Diocesano la suggestiva mostra fotografica “Laos – All’ombra delle dighe” di Alessandro Zunino, visitabile fino al 31 luglio, ha affascinato i visitatori portando una ventata di internazionalità. Altre mostre fotografiche quali “Forme di Marmo di Acqua e di Luce” di Paolo Maggiani, allestita presso il ristorante lounge bar La Bella Vita, e “Massa in cartolina ieri e oggi”, collezione di antiche cartoline raffiguranti la città di Massa, a cura di Giuseppe Marchini, hanno regalato ai visitatori intense emozioni mostrando visioni inedite delle cave e immagini che spaziano dal mare alla città ai monti, con foto sia storiche che contemporanee che ben rappresentano la trasformazione nel tempo degli spazi urbani, ma anche dei costumi dei suoi abitanti.

Positiva anche la valutazione dell’Istituto Valorizzazione Castelli, che presso il Castello Malaspina ha aderito al programma di “Massa in Arte” ospitando la Biennale di Arte Contemporanea di Massa e Montignoso, visitabile fino al 22 luglio.


News su: http://waterandmarbleexperience.it/
Facebook e Instagram @watermarbleexperience

 

Water+Marble Experience è un evento promosso e organizzato dal Comune di Massa.
Co-Organizzatori: C.A.M. (AG Marmi, Escavazione Calacatta Bondielli, Ezio Ronchieri, F.lli Giorgini, F.lli Mazzucchelli Marmi, Gabrielli Group, GMC, Ideat Marmi, MAP, Marmi Ducale, Narbor, Pellerano Marmi, SEC, Turba Cava Romana); Evam-Fonteviva, Caldia, Fondazione Marmo, Podere Scurtarola.

Partner organizzativo: IMM Carrara SpA

Partner Istituzionale: Provincia di Massa-Carrara

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Cecilia Castellini – Bilancio della stagione turistica e punto sulla situazione Covid da parte del sindaco di Levanto. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Alessio Boi - Le immagini delle ambulanze in coda al San Bartolomeo diventano virali. L'Assessore alla Sanità rassicura: "Situazione sempre sotto controllo, già oggi nuove dimissioni". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa