Sarzana, "Moonland" ai nastri di partenza In evidenza

di Luca Manfredini – PFM, Negrita, Bowland e Fulminacci” per Moonland, il nuovo Festival che Sarzana dedica alla sua storia e che la proietta verso il futuro.

Venerdì, 12 Luglio 2019 16:40

 

Dal 16 al 21 luglio il Festival musicale sarzanese inizierà il proprio cammino con l'obiettivo di diventare evento fisso e ambito per chi vorrà coniugare i grandi concerti di caratura nazionale con la rinomata accoglienza del luogo.

Moonland vede il ritorno nella città dei grandi concerti rock e pop in una proposta importante di 4 serate che culmineranno nella finale della Notte Bianca del 21 luglio, dedicata interamente ai giovani talenti ed ai giovani appassionati. Fulminacci, nuovo artista della scuderia Maciste, e fresco detentore della “Targa Tenco” per “I migliori dischi dell’anno”, dirigerà piazza Matteotti con le sue note, corredato da band locali (ingresso libero).

Moonland inizia alla grande il 16 luglio (ore 21.30) con una band che non necessita di presentazioni, quella “Premiata Forneria Marconi” che con la sua contaminazione perfetta di rock, progressive e classica ha conquistato l’Italia ed il mondo. La PFM porterà sul palco sarzanese i più grandi successi del suo vastissimo repertorio ( TVB – The Very Best Tour) dedicando anche momenti di tributo allo storico Tour del 1979 insieme a Fabrizio De Andrè.
(Prezzi dei biglietti: Platea numerata a sedere Euro 32,00 + d.p. e Euro 25,00 + d.p.)

Si prosegue il giorno dopo, 17 luglio (ore 21.30) con il concerto dei “Bowland”. Un trio di musicisti iraniani residenti in Italia che in pochi mesi ha conquistato il pubblico con il suo sound ipnotico e sognante, ricco di venature trip-hop lisergiche e raffinate. Nel 2018 sconvolgono e rapiscono il pubblico italiano arrivando, con la stessa personalità e con i propri colori, fino alla finale del programma televisivo XFactor Italia. Nel 2019 si dedicano da subito a un tour sold out in tutta Italia con cambi di location per le troppe richieste di biglietti. Una realtà unica con un enorme potenziale, un universo musicale straordinario reso in scena con uno show che chi ha visto ha definito memorabile.
(Prezzi dei biglietti: Posto unico a sedere Euro 18,00 + d.p.)

La terza serata, il 20 luglio (ore 21.30) sarà in compagnia di uno dei gruppi rock più longevi e influenti degli ultimi anni del panorama musicale italiano, i Negrita. La band nasce da una storia di passione e di amicizia nella provincia toscana. In continua evoluzione stilistica, il loro sound è unico e riconoscibile fin dagli esordi, grazie alla loro solidità tecnica e interpretativa. Nel 2019 esce “I ragazzi stanno bene”, il loro disco The Best che contiene le migliori cose da loro registrate tra il 1994 e il 2019 appunto. Il tour che li porterà a Sarzana vede la rivisitazione del loro repertorio in chiave elettroacustica con una straordinaria carrellata di successi tra rock e pop che hanno caratterizzato la musica italiana degli ultimi 25 anni.
(Prezzi dei biglietti: Platea numerata a sedere Euro 32,00 + d.p. e Euro 28,00 + d.p.)

Si chiude in bellezza il 21 luglio con la serata in cui Moonland si calerà all’interno della Notte Bianca sarzanese: per l’occasione il festival allestirà una serata a ingresso gratuito con alcuni artisti emergenti tra cui spicca la presenza di Fulminacci. Appena ventunenne ha una capacità di scrittura fuori dall’ordinario e una grinta interpretativa che pochi hanno. Le sue prime tre canzoni hanno riscosso un grande successo su tutte le piattaforme musicali italiane e il nuovo album appena uscito (“La vita veramente”) lo ha confermato come uno degli artisti italiani dell’anno.

4 concerti di un nuovo Festival che riempiranno piazza Matteotti nelle caldi serate del 16/17/20/21 luglio in questo nuovo evento che, in un unico termine, racchiude l'omaggio alla storia della città, erede della “Splendida Civitas Lunae” e, al tempo stesso, intende celebrare il cinquantesimo anniversario dello sbarco del primo uomo sulla Luna avvenuto il 20 luglio del 1969.

4 serate caratterizzate dalla presenza di alcune tra le più importanti band italiane nella centralissima piazza Matteotti, con un cast teso a soddisfare gusti ed età diversi e per cui sono assicurati per ogni serata circa 1700/1800 posti a sedere, per una piazza accogliente e funzionale capace di armonizzare confort ed esperienza ottimale per il pubblico.

“Sarzana sta finalmente tornando a pensare in grande come le compete - spiega il sindaco Cristina Ponzanelli - Moonland vuole essere un punto di partenza per il rilancio della nostra città che, finalmente, torna a essere palcoscenico di grandi eventi. Attraverso un percorso trasparente che ha saputo promuovere la competizione e la qualità, il nuovo Festival farà della nostra città un punto di riferimento dell'estate 2019 per un vasto territorio che va da Genova alla Toscana compresa – aggiunge Cristina Ponzanelli - in un progetto organico che sarà sviluppato insieme agli organizzatori per gli anni a venire, contaminandosi e ampliandosi con gli eventi tradizionali già simboli storici. Sarzana sceglie così, come Neil Armstrong, di andare oltre i propri limiti e di saper guardare in grande come io stessa prediligo”.

“Moonland coinvolge la città e gli operatori commerciali senza inficiarne la quotidianità ed il lavoro – specifica l’Assessore Roberto Italiani – la viabilità del passeggio saranno assicurate e lo spazio dei dehors degli operatori saranno inglobati e confermati tramite piccole modifiche, e i clienti delle serate potranno accedere ai ristoranti previa segnalazione. Nessuna attività commerciale sarà penalizzata. Per eventuali ospiti dei residenti di piazza Matteotti saranno preparati due punti di accoglienza dove il residente stesso potrà segnalarli ed accoglierli – conclude l’Assessore – funzionalità e sicurezza quindi per le serate di questo evento (inserito tra i grandi Eventi Liguri) in un progetto di comune interesse tra tutta la città. Ricordo poi a tutti quelli che vengono da fuori i 400 posti auto liberi al piazzale dello Stadio Miro Luperi”.

"Moonland - music art performance" è organizzato dal Comune di Sarzana e dall'Associazione “Blues In”, storica struttura che da 35 anni organizza prestigiose manifestazioni musicali in Italia il cui leader, Umberto Bonanni, era presente in conferenza stampa per tutte le specificità delle Band ospitate:

“Vogliamo fare della Piazza un vero e proprio Teatro musicale all’aperto dove ospitare ogni anno delle vere “fotografie” della realtà musicale. Ringraziamo il Comune e la sua voglia di lanciarsi in iniziative di queste dimensioni”.

Presente anche Barbara Petricone in rappresentanza di Iren, importante sponsor dell’evento insieme a Regione Liguria, San Lorenzo, Tecnocreo e Gesta.

 

Info
Circuiti prevendita: Ticket One ticketone.it

FB: Moonland Sarzana

IG: Moonland Sarzana

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via delle Pianazze, 70
19136 La SpeziaTel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Seconda edizione del 2019 di uno degli eventi più attesi dell’estate spezzina. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa