Sanità pubblica, FP CGIL Liguria: "Mancano circa 600 infermieri e 250 medici" In evidenza

Si è concluso nel primo pomeriggio il confronto tra i rappresentanti della Funzione Pubblica Cgil e i capo gruppo del Consiglio Regionale.

Martedì, 02 Luglio 2019 18:17

Nella prima parte della riunione era presente anche l'Assessore Sonia Viale alla quale, così come ai Consiglieri presenti, è stato consegnato un documento sullo stato di salute della sanità pubblica. Per la delegazione spezzina erano presenti Lara Ghiglione, segretario Cgil della Spezia, Daniele Lombardo, Segretario Fp Cgil La Spezia e Alessandra Guazzetti, Segreteria Fp Cgil La Spezia.

Il documento contiene una serie di punti, suffragati dall'elaborazione del sindacato su dati della Regione Liguria, in merito alla carenza di organici e ai carichi lavoro in tutta la rete; ma non solo. La documentazione tratta anche di assunzioni e stabilizzazioni; concorsi; mobilità regionale, aziendale ed interaziendale; destrutturazione consultori, difficoltà delle aziende sanitarie ad organizzare quotidianamente i servizi, ecc...

Fulvia Veirana Segretaria Generale Fp Cgil Liguria ha espresso soddisfazione per l'interesse che tutti i capo gruppo hanno dimostrato verso il tema dell'organico e della qualità del servizio e sulla riunione ha commentato "Sono stati assunti due impegni, quello della convocazione di un Consiglio Straordinario mono tematico sulla sanità e la convocazione entro 15 giorni di una Commissione specifica proprio sui numeri riguardanti gli organici".

"La discussione è stata molto lunga perché la Fp Cgil ha chiesto un tavolo sindacale sugli organici per sapere in quanti saranno assunti e in quali tempi; il meccanismo delle deroghe infatti dice quanto personale può essere assunto, ma non controlla quando e se le aziende ospedaliere procedano materialmente alle assunzioni. Sulla convocazione di un tavolo negoziale abbiamo dovuto discutere perché il consigliere Paolo Ardenti, che ha fatto le veci dell'Assessore nella seconda parte dell'incontro, non ha voluto prendersi questo impegno".

"Sono stati i capo gruppo ad inoltrare la richiesta al Presidente del Consiglio in tal senso e ad impegnarsi a monitorare gli esiti della trattativa. Questa presa di posizione dei capo gruppo ci riempie di soddisfazione perché denota un interesse di tutto il Consiglio verso i temi della sanità pubblica molto superiore a quello che ha dimostrato sino ad ora l'Assessore in trattativa. Nel caso in cui la data non venga fissata o la trattativa non raggiungerà un accordo, continueremo la mobilitazione".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
CGIL

Via Bologna, 9

Tel.: +39 0187547111
Fax: +39 0187516799

www.cgillaspezia.it/

Ultimi da CGIL

Si parla di alimentazione sostenibile nell'ambito del progetto "Pensa a cosa mangi". Leggi tutto
CGIL
"La ringraziamo per il coraggio e la tenacia" Leggi tutto
CGIL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa