"Un triciclo per Ines, per tornare a correre" In evidenza

"Ines, dieci anni di energia da vendere e un unico grande sogno: camminare sulle sue gambe".

Martedì, 02 Luglio 2019 15:30

"Correre come tutti i suoi coetanei. Ines è una bambina tetraplegica dalla nascita, ma grazie alla sua forza di volontà è riuscita in Polonia a realizzare quanto in Italia era impossibile ed impensabile".

"Mentre tutti i nostri bambini hanno cominciato a camminare da soli verso gli undici mesi lei, i primi passi li ha potuti compiere solo un anno fa. Tanti gli spostamenti in Polonia dove poter rinforzare i muscoli e poter correre grazie all'ausilio di uno speciale "triciclo".

"Un anno fa il nostro primo incontro durante un evento sportivo. Sua mamma ci ha contattati su facebook per sapere se la figlia tetraplegica potesse fare karate e Muay Thai..Vista la disabilità siamo rimasti un po' increduli, abbiamo cercato di capire meglio la richiesta e come poter fare".

"Ci è stato spiegato dalla mamma che, sostenuta sotto le braccia la bimba riusciva a muovere le gambe in autonomia. Ci siamo attrezzati e con grande gioia alla fine di quel pomeriggio abbiamo imparato una lezione senza pari: Ines, accompagnata dalla mamma non ha solo giocato con gli altri bimbi a Karate e Muay Thai, ma a Kendo, è andata a cavallo ed ha fatto ritmica e yoga".

"Un'energia contagiosa la sua che ci ha travolto tutti senza riserve. Due mesi fa una grande scoperta. La mamma di ines ci confessa che il triciclo che le permette di camminare e correre può essere acquistato ma ad un costo elevato".

"Quanto in Italia è stato impossibile per nove anni sta ora per diventare realtà: Insieme e gli Amici del Giaco' uniti si sono fatti promotori di una colletta per realizzare il sogno di Ines entro l'estate".

"Diverse le donazioni private che nel giro di soli due mesi ci hanno permesso di acquistare il triciclo in Polonia dove Ines continua a curarsi e a portarlo a breve qui. Le donazioni non hanno coperto solo l'importo dell'ausilio, ma anche il suo trasporto e i continui andirivieni per curarsi".

"Donazioni spontanee perfino dal Veneto ma fra le più belle, senza dubbio quelle di alcuni bambini presenti all'evento sportivo che hanno conosciuto Ines e che hanno permesso di sostenere e realizzare questo sogno. Si ringrazia per questo la 4 elementare di Bradia, la classe 1 B di Canale - Castelnuovo Magra , l'asilo Peter Pan sempre di Castelnuovo....Ancora una volta abbiamo dimostrato che INSIEME SI PUO' TUTTO".

Lo staff di Insieme per i diritti dei nostri figli

Insieme per i diritti dei nostri figli

Organizzazione di volontariato
Via Cisa terza traversa 10
19038 Sarzana (SP)
www.insieme.cloud
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Condannato per spaccio, porto abusivo di armi e resistenza a pubblico ufficiale. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa