Cane chiuso in macchina, il padrone aggredisce la Polizia In evidenza

All'interno della macchina la temperatura stava diventando rovente.

Martedì, 02 Luglio 2019 16:35

Ieri mattina intorno alle ore 11:00 una cittadina sarzanese transitando in piazza Vittorio Veneto a Sarzana udiva i lamenti di una cane di piccola taglia provenire dall’abitacolo di una macchina parcheggiata al sole.

Nonostante il padrone avesse lasciato leggermente aperto un finestrino dell’abitacolo il ricambio dell’aria non era sufficiente data la temperatura rovente che si era creata all’interno della macchina.

La donna, dopo aver atteso per 45 minuti che il ritorno del padrone, visti i primi segni di disidratazione, ha deciso di chiamare la polizia che è intervenuta sul posto ed ha aperto la macchina per abbeverare il cane.

Alla fine si è presentato il padrone, un castelnovese di 50 anni che alla vista degli agenti ha dato in escandescenza aggredendoli verbalmente e rifiutandosi di dare le proprie generalità.

Gli agenti quindi hanno portato l’uomo in commissariato che ha ricevuto una denuncia per maltrattamenti su animali e resistenza a pubblico ufficiale.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Aumentano i controlli in vista del ponte di Pasqua, ma la Polizia registra un calo del 25% degli spostamenti ingiustificati. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Linea Condivisa, Pd e Italia Viva all'attacco del governatore. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa