Tutti pazzi per la Coppa Byron: nuotatori, tifosi e appassionati sono pronti per una nuova edizione In evidenza

 di Doris Fresco- Presentata questa mattina al Castello di Lerici l'edizione 2019 della Coppa Byron.

Venerdì, 28 Giugno 2019 16:30


L'Assessore allo sport del Comune di Lerici Massimo Carnasciali, il comandante della Capitaneria di Porto di Lerici, rappresentanti del Lerici Sport e della Federazione italiana Nuoto, hanno illustrato quella che, nel corso degli anni, è diventata una delle manifestazioni più importanti riguardanti il nuoto in acque libere del nostro paese: "Non immaginate quanto questa gara sia accattivante per i nuotatori di tutto il mondo", hanno spiegato.

Come ogni anno si prevedono oltre 300 nuotatori, che si sfideranno nella distanza di otto chilometri, attraversando il Golfo dei Poeti da Porto Venere a Lerici: il percorso prevede la partenza da Porto Venere, il passaggio sotto costa, l'attraversamento del varco di ponente della diga foranea, l'ingresso nella diga e la percorrenza per tutta la lunghezza della diga fino all'uscita e l'attraversamento del varco di levante dal quale si proseguirà sotto costa davanti alla Baia Blu, San Terenzo per poi giungere a Lerici dove sarà posto l'arrivo davanti all'hotel Shelley e delle Palme: "Una gara impegnativa- ha spiegato l'assessore Massimo Carnasciali- Proprio perchè le condizioni del mare e del vento cambiano molto da un tratto all'altro. Si parte con il mare a favore, poi la parte in diga, ed infine un tratto con la corrente avversa dove molto spesso di trovano meduse". 

Ogni anno l'organizzazione di questa gara impegna ingenti sforzi e risorse, ma sono sempre di più gli appassionati e i tifosi che riconoscono la meraviglia di questo evento: è bello assistere alla partenza e all'arrivo, perchè il nuoto in acque libere è uno sport individuale, ma aggregante; è bello accompagnare i nuotatori via mare dalle proprie imbarcazioni (facendo attenzione alle direttive della Capitaneria e degli organizzatori, non avvicinandosi troppo e rispettando i limiti imposti), soffrendo con loro per le bracciate infinite e, se si è nuotatori, la Coppa Byron è una sfida da cogliere.

Oltre all'impegno delle forze dell'ordine e della Capitaneria di Porto, saranno presenti anche quest'anno i mezzi di supporto, fra moto d'acqua e imbarcazioni: "La sicurezza degli atleti è fondamentale, vogliamo che sia un divertimento e che nessuno corra rischi", ha aggiunto Massimo Castegneto (Lerici Sport). 

Franco Lo Cascio, consulente tattico per il nuoto in acque libere, è stato il promotore del ritorno della manifestazione 38 anni fa: "Dopo un lungo periodo nel quale la Byron non si è più nuotata, ho chiesto che si riproponesse, perchè è una della più belle gare che ci possano essere. Atleti da tutto il mondo vogliono nuotare nelle acque di Byron e questo di nota guardando gli annali, dove spiccano vincitori stranieri".

La novità di quest'anno è senza dubbio aver messo a sistema le tre manifestazione più importanti del Golfo: Byron, Trittico natatorio Santerenzino e Palmaria Island entrano nel “Gulf Race”, il nuovo circuito composto dalle tre gare di nuoto di fondo che si svolgono nel Golfo della Spezia: "Un unione non solo sportiva di tutto il Golfo, un bellissimo progetto", ha concluso Carnasciali.

Appuntamento dunque al 7 luglio, nelle acque del Golfo dei Poeti. 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Pastorino: "Il suo atteggiamento fa solo male alla Liguria". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa