Il comune cambia il sistema informativo. In evidenza

SARAZNA - Sabato 31 marzo i computer del Comune saranno spenti per la sostituzione dei server; gli uffici saranno aperti ma sarà impossibile il rilascio di certificazioni e documentazioni non cartacee.

Mercoledì, 28 Marzo 2012 13:15

Avviata circa un anno fa dall'assessore alla comunicazione e trasparenza Giovanni Vasoli la "rivoluzione" del sistema informatico del Comune di Sarzana sta per entrare nel vivo.

Sabato prossimo infatti si inizierà con la sostituzione dei server attualmente in uso all'interno dell'Ente. Un'operazione che, data la quantità di dati da trasmigrare e la specificità dell'intervento, necessita di parecchio tempo per essere portata a termine.

Ed è proprio alla luce di questa esigenza che l'assessore Vasoli, in accordo con tecnici e dirigenti, ha deciso di spegnere tutti i computer del Comune a partire dalle ore 14 di venerdì 30 marzo "in modo tale- ha spiegato- da essere operativi ed efficienti già dal lunedì successivo, giornata in cui l'utenza che si rivolge agli uffici comunali è più numerosa rispetto al fine settimana".

Insomma una scelta determinata dalla necessità, non più rinviabile, di rendere più efficiente il sistema informatico del comune sarzanese, cercando al tempo stesso di ridurre al minimo i disagi per i cittadini.

Se infatti gli uffici resteranno aperti al pubblico è bene che si sappia che non potranno essere rilasciati certificazioni o documenti che richiedono l'utilizzo dei programmi di rete.

"Mi rendo conto- continua Vasoli- che creeremo qualche difficoltà ma è un passaggio determinante perché la struttura operativa del Comune venga messo al passo con i tempi. Questo è infatti solo il primo step a cui seguiranno la sostituzione di tutte le postazioni di lavoro con software e hardware nuovi ed aggiornati, capaci di dialogare più velocemente e meglio con i pc dei privati cittadini".

Ma non solo. "Il nuovo sistema- conclude Vasoli- è stato acquisito a costo zero grazie alla convenzione con PA Digitale e il Comune di Salerno e ci consentirà, grazie al cosiddetto sistema del riuso, l'utilizzo di tutto il software a titolo gratuito con un risparmio di circa 150mila euro".  Nel contesto del nuovo sistema informatico l'assessorato ha anche inserito la realizzazione del nuovo web-site istituzionale sul quale i cittadini troveranno una serie di servizi.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Gino Ragnetti

Spezia? Non è zona sismica. Però...

Domenica, 30 Giugno 2013 17:30 cronaca
di Gino Ragnetti LA SPEZIA – Ma Spezia, è zona sismica o no? Siamo in pericolo anche noi come gli amici dell'Emilia? È questa ormai la domanda che ricorre più… Leggi tutto
Gino Ragnetti
GENOVA. E' stato siglato questa mattina in commissione consiliare salute un accordo sulla proposta operativa, presentata dall'ARS, l'agenzia regionale della sanità, per la messa a regime dei nuovi presidi per… Leggi tutto
Gino Ragnetti

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa