L’Autorità di Sistema Portuale a Slow Fish con i Mitilicoltori per promuove i prodotti del mare In evidenza

 Oltre 2.000 le ostriche e oltre 450 i panini venduti. Carla Roncallo: “L’Ente a fianco dei mitilicoltori per il futuro del settore”. Lo stand visitato anche dall’On. Lorenzo Viviani.

Domenica, 12 Maggio 2019 16:57

L’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale ha partecipato assieme alla Cooperativa dei Mitilicoltori della Spezia alla nona edizione di Slow Fish, la manifestazione di Slow Food interamente dedicata al mare e alle sue risorse che si è conclusa ieri al Porto Antico di Genova. Lo scopo della Cooperativa è stato quello ovviamente di far conoscere i prodotti così rappresentativi del Golfo dei Poeti durante un evento nazionale che rappresenta un’occasione unica in termini di visibilità e di promozione. Uno scopo condiviso dall’AdSP che ha deciso anche quest’anno di sostenere l’iniziativa.

“Il nostro cluster include anche il settore della mitilicoltura e dell’ostricoltura. Sono ambiti che vogliamo tutelare e valorizzare perché rivestono una grande importanza dal punto di vista economico ed occupazionale, e noi saremo a fianco della Cooperativa per garantire al comparto un futuro migliore- ha detto la presidente dell’AdSP, Carla Roncallo in questi giorni presente alla manifestazione assieme a Paolo Varrella, Federico Pinza, ed Angelo Maioli, soci della Cooperativa. In questi giorni di Slow Fish i prodotti del nostro territorio hanno ottenuto un grande successo di pubblico e tutti hanno potuto assaggiare le specialità allevate in gran parte all’interno della circoscrizione demaniale”.

La Cooperativa ha occupato uno stand poco distante da Palazzo San Giorgio, in cui i soci hanno incontrato i clienti di vecchia data e soprattutto intercettato di nuovi. Anche l’AdSP ha potuto svolgere una attività propria di promozione dell’Ente e dell’intero suo cluster. Nello spazio centinaia di persone hanno potuto gustare le ostriche (oltre 2.000 pezzi venduti) ed i panini preparati con filetti di zucchine, muscoli sott’olio e polvere di cappero (450 pezzi), secondo una ricetta dello chef lericino Achille Lanata detto “Biscotto”. Lo stand ha ricevuto anche la visita dell’On. Lorenzo Viviani con cui sia la presidente dell’AdSP sia i vertici della Cooperativa hanno potuto affrontare le tematiche del settore.

I laboratori organizzati dalla Condotta Slow Food La Spezia-Golfo dei Poeti guidata dalla fiduciaria Sandra Ansaldo, con gli show cooking aventi come protagonisti i muscoli e le ostriche spezzini hanno registrato da subito il tutto esaurito. Venduti presso lo stand anche le confezioni di muscoli lavorati.

Nella foto: Carla Roncallo, Lorenzo Viviani, Federico Pinza, Angelo Maioli

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"Alla Liguria serve una cura del ferro". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il punto sull'attività degli ultimi anni e sull'impegno quotidiano dei militari. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa