Bambini e diverse abilità: a scuola di ceramica per imparare a conoscere l'altro In evidenza

Cinque ragazzi disabili del Centro socio-educativo Asso sono diventati insegnanti per una ventina di piccolissimi allievi ceramisti.

Venerdì, 03 Maggio 2019 10:06

Grande entusiasmo e tanta passione per il "corso" di ceramica che si è svolto negli scorsi mesi presso la Scuola dell'infanzia di Via Puccini dell’ Istituto Comprensivo “don Lorenzo Milani” (ISA 1) della Spezia.

Una iniziativa “particolare” e di grande valore educativo visto che ad insegnare la lavorazione della ceramica erano cinque ragazzi disabili del Centro socio-educativo Asso, e a seguire il corso più di venti allegri bambini di 3 e 4 anni.
Il gruppo di lavoro formato da Adrian, Federico, Giulia, Gloria e Valeria, supportato dal lavoro dell’educatrice professionale Chiara Armani del Centro ASSO, si è messo in gioco con particolare dedizione assicurando al gruppo dei partecipanti un percorso didattico e di integrazione di grande rilievo.
La creta, magico elemento dai mille utilizzi, è stato il tramite per permettere, attraverso il gioco e la sperimentazione, di mettere a confronto due realtà.

Anche grazie al lavoro delle insegnanti (Daniela Greppi, Giovanna Semeraro, ManueIa Trippini Valenti e Roberta Vergassola), i bambini, curiosi ed entusiasti fruitori del corso, hanno accolto i "ceramisti speciali" con un affetto e un calore eccezionali, dimostrando di non aver alcun pregiudizio e di saper guardare aldilà delle apparenze.
I cinque ragazzi hanno saputo mettere in campo le proprie "diverse abilità", dimostrando ancora una volta la grande capacità di adattamento e lo spirito del lavoro.

Il Centro ASSO è una struttura socio-educativa del Comune di La Spezia gestita in Ati da alcune cooperative del nostro territorio (Lindbergh- capofila- CILS, COCEA e Cometa) che svolge da anni attività di formazione per adulti con disabilità. Presso la struttura di Via Gramsci ragazzi apprendono abilità di autonomia personale e domestica, oltre a occuparsi dei laboratori Artistico, Informatico e di cucito.
Inoltre, vengono proposti due laboratori occupazionali entrambi in Via Castefidardo, vere e proprie attività artigianali oramai conosciute nella nostra città:
- il Laboratorio "Officina della sussidiarietà" fornito di Forno attrezzato per la lavorazione della ceramica in collaborazione con l'Associazione dei genitori “Agapo”,
- il Laboratorio "Diversamente mobili dove i ragazzi si occupano di Falegnameria realizzando mobili su misura e suppellettili in legno.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Tavole e documenti passati al setaccio dai tecnici. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
L'intervento del consigliere regionale Francesco Battistini sulla nomina a commissario straordinario di Daniela Troiano. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa