Due nuove passeggiate organizzate dal Parco di Montemarcello: la Villa del Fodo e visita a un'azienda di apicoltura In evidenza

di Alessio Boi - È un'anteprima al Maggio dei Parchi che organizza l'Ente Parco. Il 27 aprile la visita alla Villa del Fodo e il 28 azienda Ribaditi. Il 4 maggio rafting per tutti.

Sabato, 20 Aprile 2019 16:24

In concomitanza con il tempo libero delle vacanze pasquali e del bel tempo sono state lanciate dall'Ente Parco di Montemarcello Magra-Vara due passeggiate: la prima il 27 aprile, in occasione della Festa della Liberazione del 25, è stato organizzato un percorso per arrivare alla Villa del Fodo, ovvero una location che è stata utilizzata dai partigiani come tipografia clandestina.

In compagnia dell'esperto Mario Peoni, rappresentante dell'ANPI Lerici, il percorso naturalistico attraverserà proprio le colline di Lerici, partendo da La Serra Via Bacigalupi alle ore 9.30, si arriverà a Redarca, per concludersi a Rocchetta di Lerici, con un tempo complessivo previsto di mezza giornata.

L'obiettivo della gita è quello di far rivivere una pagina importante della resistenza nel parco e gli eventi storici legati al territorio, grazie alle parole dell'esperto e alla passeggiata in mezzo alla natura.

Il secondo evento del 28 aprile, invece, è un omaggio all'importanza delle api e al loro lavoro di impollinazione. Questa volta l'esperto è un professore dell'Università di Pisa, Antonio Felicioli, esperto in apidologia, ma anche Maurizio Ribaditi, il proprietario dell'azienda di apicoltura oggetto della visita.

Si tratterà di un breve percorso dal Castello di Calice a Santa Maria per visitare l'azienda Ribaditi, una delle venti aziende presenti nel territorio comunale, che fanno parte della "Strada del Miele". Il Calicese, infatti, è una zona di antica tradizione di apicoltori e il prof. Felicioli spiegherà l'importanza della presenza di api per l'agricoltura e la biodiversità.

La giornata prevede anche una degustazione di miele alle aziende del territorio e il ritrovo è alle ore 9:30 a Calice al Cornoviglio.

In ultimo, invece, il 4 maggio si parte alla volta dell'acqua con l'evento "Rafting per tutti". Questa volta c'è un'età minima di partecipanti che è 6 anni e l'esperienza ha un costo di 25 euro gli adulti, 20 i bambini dai 6 ai 14 anni. Walter Filattiera, responsabile del Centrosportavventura A.S.D. e un esperto dell'ente parco saranno gli accompagnatori che guideranno i partecipanti da Brugnato a Stadomelli passando a colpi di rafting per il fiume Vara.

L'evento durerà mezza giornata e il ritrovo è all'uscita dell'autostrada Brugnato, presso la sede del Centrosportavventura A.S.D. alle ore 13.

I partecipanti, però, potranno addentrarsi nelle acque del Vara a bordo di un gommone per un tragitto in tutta tranquillità con la presenza degli esperti, ma precederà l'esperienza un incontro con il personale del Parco per una discussione conoscitiva sulle aree protette e sulla sua enorme valenza naturalistica.

Per ognuna delle esperienze è obbligatoria la prenotazione alla Coop Hydra ai numeri 0187691071 oppure al 3271273871.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Lisa si mette nei panni di una bambina deportata; Laura in quelli di un giovane soldato nazista; Matteo, Luca e Alessia denunciano la colpa degli "indifferenti". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
A lezione di arte, storia e Costituzione. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa