Scoppia la polemica sull'assemblea d'istituto all'Einaudi - Chiodo In evidenza

Rete Lsp - Unione degli studenti: "Blitz di Casapound e senza contraddittorio".

Lunedì, 11 Febbraio 2019 14:39
Questa mattina all'istituto Einaudi della Spezia si è svolta la prima assemblea dell'anno scolastico sul tema delle Foibe e dell'esodo Giuliano- Dalmata. Fin qui nulla di strano se non fosse che fino a questa mattina la maggior parte degli studenti e delle studentesse non conosceva l'argomento che sarebbe stato trattato (l'Assemblea è stata convocata con una circolare che non conteneva l'odg) e che sia il moderatore che i due ospiti sono tutti esponenti di spicco di Casapound Italia La Spezia.

Dal post pubblicato direttamente sulla pagina Facebook di "Blocco studentesco La Spezia" (giovanile di CPI) abbiamo appreso infatti che gli unici relatori invitati sono Amorino Armenio e Emilio Guidi entrambi candidati nelle liste di Casapound Italia alle ultime elezioni amministrative.

Fortunatamente parte dei ragazzi appena ha capito la situazione ha iniziato a protestare e ha lasciato l'assemblea che si teneva all'interno della scuola ma quanto accaduto è un fatto grave e inaccettabile.

Ci chiediamo come sia possibile che il Preside e il Consiglio d'Istituto accettino che un partito politico (al limite della legittimità costituzionale) con un vero e proprio blitz entri all'interno della scuola, per di più in totale assenza di contraddittorio e su un argomento così delicato come quello delle Foibe e della complessa vicenda del confine orientale. Vogliamo della scuse e delle spiegazioni e le vogliamo ORA!

Rete-Lsp | Unione degli Studenti

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

STRATUS (Strategie Ambientali per un Turismo Sostenibile) andrà alle imprese che tutelano l'ambiente. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa