L’associazione Lunezia si riunisce a Lerici per dare una svolta concreta al progetto In evidenza

Il 19 gennaio al Ristorante la Baia di Lerici

Giovedì, 10 Gennaio 2019 11:59

I Volonterosi di LUNEZIA non mollano e presso il Ristorante la Baia di Lerici il prossimo Sabato 19 gennaio metteranno un altro mattone per costruire la Regione Emiliana Lunense, già approvata in sede Costituente.

Le aspettative dei territori compresi in LUNEZIA sono costantemente disattese: raddoppio della Pontremolese fermo, raccordo Autocisa Autobrennero incompiuto, Porti della Spezia e di Carrara lasciati soli, Università di Parma trascurata, Appennino tosco-ligure-emiliano privo di servizi essenziali e si potrebbe continuare all' infinito. Di fatto, le Città Metropolitane di Bologna, Firenze, Genova e Milano centralizzano sempre più le risorse regionali ed ai cittadini delle terre marginali arrivano le briciole. Perciò si ripropone un riassetto territoriale più corrispondente ai tempi nuovi e moderni.

Si può continuare a concentrare tutta l'economia sui nodi già eccessivamente congestionati delle grandi città, col sovrappiù di inquinamento e di invivibilità che ciò comporta, e non provvedere a rendere funzionali le alternative possibili?

I Volonterosi di LUNEZIA vogliono porre all' attenzione delle nuove forze politiche di Governo i vantaggi immensi che i contesti locali e nazionali riceverebbero da un riordino regionale, capace di andare incontro alle esigenze sociali ed economiche di chi chiede più attenzione ed alle grandi strategie del Paese e dell' Europa! In primis offrono un progetto di Regione europea, nuova e policentrica, in cui ogni sua città sia valorizzata per le sue specifiche eccellenze: Parma per le industrie alimentari e l'università, La Spezia e Carrara per le valenze turistiche e portuali, Piacenza per la logistica, Mantova per la cultura, Reggio Emilia per l'agricoltura, Massa per il turismo balneare, Cremona per l'industria dolciaria.

Il lavoro dei Volonterosi di LUNEZIA si riallaccia ad una antica aspirazione della Padania di avere l'accesso al Mare (vedi autostrada Parma-Mare) e dell' Alto Tirreno di potersi aprire all' Europa centrale senza dover passare obbligatoriamente per Firenze-Bologna o per Genova-Milano. Una sinergia possibile, foriera di opportuni e doverosi vantaggi per i territori interessati e vincente per tutti!

Per questo il 19 Gennaio sarà una data importante per l’Associazione Lunezia:

  • 1. si deciderà il logo, simbolo dell’associazione Lunezia
  • 2. si formalizzerà il tesseramento degli associati
  • 3. verranno assegnati ruoli e compiti istituzionali sia nel versante emiliano che in quello lunense
  • 4. saranno decise le iniziative culturali (convegni, incontri con le forze politiche ed economiche) che si terranno nell’anno 2019.
  • 5. Varie ed eventuali
Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Ribaltamento sulla A12

Lunedì, 24 Giugno 2019 19:05 cronaca
L'incidente ha coinvolto diversi mezzi. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Malore fatale sul lavoro

Lunedì, 24 Giugno 2019 18:28 cronaca-lerici
Inutili i tentativi di rianimare un uomo di soli 38 anni. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa