Natale solidale a bordo di Nave Italia, con il gioco che premia l’autonomia In evidenza

Arriva il nuovo gioco in scatola per vivere le emozioni della navigazione.

Giovedì, 06 Dicembre 2018 11:14

Navigare a bordo di Nave ITALIA grazie al nuovo gioco in scatola per conquistare l’ormeggio finale e la vittoria più importante: l’autonomia. Da oggi è possibile grazie al gioco ideato dalla Fondazione Tender to Nave ITALIA che da oltre dieci anni promuove la cultura del mare e della navigazione come strumenti di educazione, formazione, riabilitazione, inclusione sociale e terapia.

 

Il gioco, ideato insieme ai ragazzi protagonisti dei progetti della Fondazione, ripercorre le reali rotte di Nave ITALIA, il brigantino a vela più grande del mondo su cui Marina Militare e Yacht Club Italiano accolgono marinai molto speciali offrendo, insieme all’esperienza di vita di bordo, percorsi formativi e riabilitativi davvero unici.

Conquistare autonomia e autostima è lo scopo principale dell’attività di Nave ITALIA e anche del gioco, che è ora disponibile con un contributo di 30 euro che serviranno per sostenere i progetti della stagione 2019 dedicati a bambini e altri soggetti in situazione di disagio fisico, psichico, familiare e sociale.
Per informazioni e acquisto Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – tel. 010/2770604.

 

APPROFONDIMENTI:

Fondazione Tender To Nave ITALIA è una Onlus costituita il 10 gennaio 2007 dalla Marina Militare e dallo Yacht Club Italiano. La Fondazione promuove la cultura del mare e della navigazione come strumenti di educazione, formazione, riabilitazione, inclusione sociale e terapia. I beneficiari sono associazioni non profit, onlus, scuole, ospedali, servizi sociali, aziende pubbliche o private che promuovano azioni inclusive verso i propri assistiti e le loro famiglie.

La Fondazione Tender To Nave Italia Onlus ha a disposizione una nave a vela di 61 metri: Nave ITALIA, il più grande brigantino a vela del mondo.

Dal 2007 Nave ITALIA ha imbarcato oltre 4500 persone tra passeggeri speciali, operatori e volontari dedicati e ha realizzato 236 progetti. In questi anni i progetti sono cresciuti di numero e qualità fornendo ai beneficiari percorsi formativi e riabilitativi davvero unici.

La Fondazione è sostenuta dai Promotori Benemeriti ACRI, Fincantieri, Rolex, Siad e UniCredit, che credono in questa grande iniziativa di solidarietà.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

I gruppi Consiliari LeAli a Spezia, Pd, Spezia bene comune, Partito Socialista e Spezia bella, forte ed unita commentano la manifestazione. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Secondo quanto riportato dall'Ansa, il suono delle campane va interpretato come "gesto di protesta" contro la presentazione del libro edito da Altaforte al centro di molte polemiche Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa