Federico Cipollini: dalla Spezia alle vette del poker sportivo nazionale In evidenza

Le tappe più importanti che lo hanno portato ad essere tra gli italiani più vincenti di sempre.

Mercoledì, 26 Settembre 2018 09:41

Non conosce battute d'arresto la scalata dello spezzino Federico Cipollini ai vertici del Texas Hold'em italiano e internazionale. Partito dai tornei live nell'ormai lontano 2007, il cugino alla lontana dell'ex Campione del Mondo di ciclismo, Mario Cipollini, occupa attualmente la posizione 77 della Italy All Time Money List, la graduatoria dei professionisti più vincenti a livello nazionale. Queste le tappe principali della sua prestigiosa carriera e gli ultimi risultati in ordine di tempo.

Dall'anno dell'esordio ufficiale a oggi, Federico Cipollini ha conquistato oltre trenta trofei nei più importanti tornei live del mondo, affermandosi come uno dei professionisti più rispettati dell'intero panorama nazionale. Essere tra i cento giocatori italiani più vincenti di sempre è già un'impresa di per sé. Esserlo senza giocare le molteplici varianti nate dalla disciplina principale del Texas Hold'em lo è ancora di più e da solo un'idea della preparazione del quarantottenne di La Spezia.

Cipollini inizia a vincere fin dalle prime apparizioni. Nel 2007 conquista la prima vittoria nel Campionato Italiano Titan Poker di Sanremo e quattro piazzamenti a premi nel circuito nazionale. L'anno successivo arriverà il primo turning point della carriera e la decisione di passare definitivamente al professionismo.

Una decisione che a dieci anni di distanza continua a pagare e a regalare soddisfazioni. Basti pensare che il ligure ha festeggiato il decennale al tavolo verde con gli ottimi risultati al PokerStars Megastack di Sanremo di marzo 2018. Un torneo iniziato benissimo da Cipollini, nei primi quindici dopo il Day-1, e concluso con un prestigioso piazzamento a premi.

Ma andiamo con ordine. In quel 2008 magico la bacheca si arricchisce di un sesto posto al Partouche Poker Tour di Cannes, del terzo gradino del podio nel Deep Stack Tournament di La Spezia, di due secondi posti nel Campionato Italiano PRO di Sanremo, del secondo successo in carriera nel Deep Stack Tournament del 30 novembre e della ciliegina sulla torta del decimo posto assoluto ai Campionati Italiani di Saint Vincent.

Nel 2009 terzo successo in carriera, il più importante, almeno fino al 2017. Dopo un torneo condotto sempre all'attacco, Cipollini ottiene il trionfo che lo consacra a livello nazionale nell'evento No Limit Hold'em dell'Ipt 1 di Sanremo.

Due anni dopo, e dopo i buoni risultati del 2010, il ligure si rende protagonista di un'altra impresa che resterà agli annali del poker italiano: in occasione della tappa WPT di Malta riuscirà a eliminare Phil Hellmuth, uno dei giocatori più forti del mondo. Concluso il 2011 con la vittoria nel Poker Live Adventure di Portomaso, lo spezzino conquista il secondo posto nel Super Turbo dell’IPT di Sanremo nel 2012 e due bandierine nel 2014: una nell'Italian Poker Tour Sanremo e una nell’evento “Deuces Wild” delle EPT.

Dopo un 2015 con pochi tornei, Cipollini torna a macinare risultati a partire dalla stagione successiva. Quella 2016 è un'altra annata importante per la sua crescita. Oltre ai due piazzamenti a premi arrivati all'Ept di Barcellona, la bacheca si arricchisce del secondo posto assoluto nel Main Event dell'Only The Barracudas di Campione d'Italia.

Nel 2017 Cipollini ha un conto aperto proprio con l'Only The Barracudas. Il secondo gradino del podio della stagione precedente l'ha lasciato con l'amaro in bocca e il ligure si presenta ai nastri di partenza più agguerrito che mai. Uno spirito che lo porterà a conquistare il primo posto finale dopo un appassionante heads up contro Walter Mura.

Un vero e proprio trionfo che gli varrà anche un pass per l'evento 1 del WSOP Circuit e uno per l'Italian Poker Open. Nei tornei italiani, Cipollini cavalcherà il suo magic moment, piazzandosi al tredicesimo posto in nell'Ipo Side Event No Limit Hold'em.

Un vero e proprio fenomeno del poker sportivo nazionale, Federico Cipollini. Un giocatore che dopo anni di studio e gavetta ha deciso di specializzarsi nei tornei live e nel No Limit Hold'em, la disciplina che gli ha permesso di conquistare i migliori risultati in carriera e di affermarsi a livello internazionale come fenomeno di costanza e abilità strategica.


(Foto: Pokernews.it)

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Erano presenti per la nostra città l'Isa 1 Piaget e l'Isa 4 Pellico/Mazzini rispettivamente nel basket e nella campestre entrambe maschili. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Gara 3 della finale play-off va agli universitari, ora la serie è sul 2-1 per gli spezzini. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa