Mangia Trekking si occuperà della rete sentieristica del Parco delle Cinque Terre In evidenza

L'associazione ha aderito anche a un progetto europeo per la manutenzione dei muretti a secco.

Venerdì, 14 Settembre 2018 10:55

 

A Manarola, nella sede del Parco Nazionale delle Cinque Terre, è stato siglato un importante Protocollo d’Intesa triennale per la manutenzione della rete sentieristica e le connesse attività di alpinismo lento. Di fatto il documento sancisce la fattiva e proficua collaborazione tra l’Ente Nazionale delle Cinque Terre e l’associazione Mangia Trekking.

"Si tratta - affermano dall'associazione - di un bel riconoscimento al lavoro che svolgiamo. La nostra associazione è tra gli ideatori italiani e promotrice del turismo lento. Infatti le attività sul territorio sviluppate da Mangia Trekking da anni sono seguite e promosse con attenzione direttamente dal direttore del Parco Nazionale, Ing. Patrizio Scarpellini, e dai Sindaci dei tre Comuni, Monterosso (Emanuele Moggia), Riomaggiore (Fabrizia Pecunia) e Vernazza (Vincenzo Resasco – con funzione anche di presidente pro tempore del Parco Nazionale)".

Per l’associazione l’incontro è stato anche l’occasione per aderire ad un interessante progetto europeo elaborato dall’Ente Parco Nazionale a tutela dei muretti a secco a salvaguardia dell’agricoltura. Propiziando anche l’incontro tra Luca Natale, responsabile della Comunicazione del Parco Nazionale delle Cinque Terre, e Teddy Soppelsa, già componente del Consiglio Direttivo, in rappresentanza del Ministero dell'Ambiente, in seno al Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, ed oggi membro dell' Ufficio Comunicazione di AKU, alpinista ed autore di pubblicazioni dedicate all'alpinismo-escursionismo su Riviste specializzate di Montagna.

"Un bel momento - sttolineano i membri di Mangia Trekking - durante il quale è stato ricordato il lavoro, di anni fa, svolto insieme per elaborare quei progetti di “cammino” tra i Parchi del mare e della montagna, oggi divenuti una solida realtà".

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Siamo indignati dall’esito della commissione di venerdì,ma soprattutto profondamente delusi per le risposte, o meglio, le non risposte del Sindaco durante l’audizione in merito ai lavori del nuovo Ospedale Felettino. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
"Una lavoratrice addetta alla raccolta dei rifiuti è stata licenziata da Acam Ambiente". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa