Opi: infermieri spezzini in commissioni nazionali In evidenza

Di quattro Infermieri liguri nominati due sono spezzini.

Domenica, 01 Luglio 2018 15:01

La neonata Federazione Nazionale Ordini degli Infermieri italiani (FNOPI) ha presentato a Bologna sabato 23 giugno, nel corso del Consiglio Nazionale, gli Osservatori permanenti ed i Gruppi di lavoro per l'analisi e le proposte sui temi sanitari nazionali.
Questi gruppi rivestono interesse per le professioni sanitarie di Infermiere e di Infermiere pediatrico, cioè le due categorie che lo scorso 15 febbraio hanno visto la trasformazione dell'organo di rappresentanza da Collegio a Ordine (Legge 3/18), ma anche e soprattutto per i cittadini: potranno lavorare sulla qualità delle cure e dell'assistenza in un momento storico, per il Paese, che risente ancora pesantemente dei tagli al welfare, al rallentamento del turn over fra gli addetti e a situazioni di marcato disequilibrio fra le varie Regioni italiane.

Negli Osservatori e nei Gruppi sono stati inseriti alcuni fra i Presidenti in carica, ed alcuni fra i partecipanti al ''bando esperti'' che la stessa Federazione (quando era ancora Federazione IPASVI) aveva aperto nel 2016 a tutti gli Infermieri d'Italia.

Dei quattro Infermieri liguri nominati in questa occasione, due sono spezzini e sono al vertice dell'Ordine locale: si tratta infatti del Presidente Gian Luca Ottomanelli, incluso nell'osservatorio permanente 2 ''occupazione e lavoro'', forte della sua esperienza di responsabile del personale per una grande cooperativa socio sanitaria del Nord Italia; e di Francesco Falli, il Vice, che fa parte del gruppo che si occupa della legge 24/2017 (detta anche ''Legge Gelli-Bianco''), incaricato a seguito della sua candidatura come esperto nel settore ''responsabilità-deontologia''.

Questo gruppo deve elaborare le specifiche per lo svolgimento del ruolo di Consulente tecnico d'ufficio nei tribunali italiani, per le questioni relative alle responsabilità infermieristiche; mentre l'Osservatorio che include Ottomanelli dovrà occuparsi del monitoraggio di situazioni molto diverse da Regione a Regione, con ''regole'' d'interesse professionale e lavorativo non sempre corrette, in particolare- ma non solo- nei settori della Sanità privata; avanzando le proposte correttive e costruendo le non semplici strategie di miglioramento.

E' evidente che ogni situazione non conforme danneggia i cittadini utenti e- per esempio nei casi di abusivismo,o di gestione dei pazienti con figure non professionali- anche le opportunità di impiego dei professionisti stessi.

Alcuni di questi gruppi hanno già iniziato le loro attività che continueranno, si presume, per almeno un anno.

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)
OPI Ordine Infermieri La Spezia

Via Paolo Emilio Taviani, 52
19125 La Spezia

Tel. 0187/575177
Fax: 0187/283942

Email: ipasvisp@cdh.it

 

Ultimi da OPI Ordine Infermieri La Spezia

L'Ordine Professionale degli Infermieri vuole "rimarcare alcuni aspetti che conosce bene". Leggi tutto
OPI Ordine Infermieri La Spezia
Si parlerà anche dell'infermiere di comunità e di famiglia. Leggi tutto
OPI Ordine Infermieri La Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa