Opi: infermieri spezzini in commissioni nazionali In evidenza

Di quattro Infermieri liguri nominati due sono spezzini.

Domenica, 01 Luglio 2018 15:01

La neonata Federazione Nazionale Ordini degli Infermieri italiani (FNOPI) ha presentato a Bologna sabato 23 giugno, nel corso del Consiglio Nazionale, gli Osservatori permanenti ed i Gruppi di lavoro per l'analisi e le proposte sui temi sanitari nazionali.
Questi gruppi rivestono interesse per le professioni sanitarie di Infermiere e di Infermiere pediatrico, cioè le due categorie che lo scorso 15 febbraio hanno visto la trasformazione dell'organo di rappresentanza da Collegio a Ordine (Legge 3/18), ma anche e soprattutto per i cittadini: potranno lavorare sulla qualità delle cure e dell'assistenza in un momento storico, per il Paese, che risente ancora pesantemente dei tagli al welfare, al rallentamento del turn over fra gli addetti e a situazioni di marcato disequilibrio fra le varie Regioni italiane.

Negli Osservatori e nei Gruppi sono stati inseriti alcuni fra i Presidenti in carica, ed alcuni fra i partecipanti al ''bando esperti'' che la stessa Federazione (quando era ancora Federazione IPASVI) aveva aperto nel 2016 a tutti gli Infermieri d'Italia.

Dei quattro Infermieri liguri nominati in questa occasione, due sono spezzini e sono al vertice dell'Ordine locale: si tratta infatti del Presidente Gian Luca Ottomanelli, incluso nell'osservatorio permanente 2 ''occupazione e lavoro'', forte della sua esperienza di responsabile del personale per una grande cooperativa socio sanitaria del Nord Italia; e di Francesco Falli, il Vice, che fa parte del gruppo che si occupa della legge 24/2017 (detta anche ''Legge Gelli-Bianco''), incaricato a seguito della sua candidatura come esperto nel settore ''responsabilità-deontologia''.

Questo gruppo deve elaborare le specifiche per lo svolgimento del ruolo di Consulente tecnico d'ufficio nei tribunali italiani, per le questioni relative alle responsabilità infermieristiche; mentre l'Osservatorio che include Ottomanelli dovrà occuparsi del monitoraggio di situazioni molto diverse da Regione a Regione, con ''regole'' d'interesse professionale e lavorativo non sempre corrette, in particolare- ma non solo- nei settori della Sanità privata; avanzando le proposte correttive e costruendo le non semplici strategie di miglioramento.

E' evidente che ogni situazione non conforme danneggia i cittadini utenti e- per esempio nei casi di abusivismo,o di gestione dei pazienti con figure non professionali- anche le opportunità di impiego dei professionisti stessi.

Alcuni di questi gruppi hanno già iniziato le loro attività che continueranno, si presume, per almeno un anno.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)
OPI Ordine Infermieri La Spezia

Via Paolo Emilio Taviani, 52
19125 La Spezia

Tel. 0187/575177
Fax: 0187/283942

Email: ipasvisp@cdh.it

 

Ultimi da OPI Ordine Infermieri La Spezia

Non è mancato un momento solidale. Leggi tutto
OPI Ordine Infermieri La Spezia
In ogni Provincia vengono descritti i contenuti principali dei 51 articoli, e soprattutto si presenta un ragionamento condiviso su quelli più attuali. Leggi tutto
OPI Ordine Infermieri La Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa